SEGUICI SUI SOCIAL

Calcio Dilettanti

Eccellenza: Fidentina decimata, contro il Nibbiano serve l’impresa. Colorno e Salso in trasferta

Eccellenza: Fidentina decimata, contro il Nibbiano serve l’impresa. Colorno e Salso in trasferta

Amici calciofili, ci stiamo avviando verso la conclusione di questa lunga e travagliata stagione. E, dopo una settimana in cui in Eccellenza non sono mancate le polemiche, siamo pronti a viverci a pieno il ventinovesimo turno di campionato. Come sempre, fari puntati sulle tre compagini parmensi del girone A: la zona rossa della retrocessione diretta è un po’ più lontana, ora per tutte e tre occorrono punti salvezza per tirarsi fuori dalla palude dei play out.

Dopo la cocente sconfitta di Rolo, in settimana sono arrivate per la Fidentina (30) le attese sentenze del giudice sportivo che ha deciso di squalificare i dirigenti Bonati e Terzoni, i diffidati Masseroni e Longhi e soprattutto il giocatore al centro del caso della settimana (clicca qui per leggere), Karl Henok Allepo, quest’ultimo «per aver colpito con un violentato pugno al volto un calciatore avversario, inoltre, in occasione di tale atto colpiva accidentalmente l’assistente n° 1 dell’arbitro senza tuttavia arrecargli dolore o danno fisico». Dopo il parapiglia con i reggiani Bellesia e Rizvani, Allepo si è preso ben cinque giornate di squalifica, sanzione che lo farà rientrare soltanto all’ultima. Nessun provvedimento disciplinare, invece, per i giocatori del Rolo. Evidentemente, l’arbitro non aveva nemmeno messo a referto il rosso sventolato a Rizvani. Al netto di queste numerose e pesanti assenze, a cui si aggiunge anche quella del classe ’99 Tonofrei (ai box per infortunio), il club granata domani alle 14.30 riceverà tra le mura amiche del “Ballotta” una formazione chiamata a riscattarsi: il Nibbiano & Valtidone (40), nonostante abbia in squadra giocatori di grandissima qualità (Jakimovski, Piccolo, Volpe: tutti ex professionisti fino a pochi mesi o poche stagioni fa), è reduce da un periodo davvero complicato, nel quale ha ottenuto due miseri pareggi nelle ultime cinque partite e ben tre ko consecutivi, che sicuramente non avranno fatto piacere al presidente Valter Alberici. La Fidentina, che prima di domenica scorsa era in un buon periodo di forma, potrà sfruttare questo momento di impasse dei piacentini, ormai tagliati fuori dalla lotta per il secondo posto. Considerata l’emergenza e la forza dell’avversario di turno, ai ragazzi di mister Pietranera servirà una vera e propria impresa: ma l’obiettivo salvezza da raggiungere potrebbe azzerare le differenze di valori in campo. Nei borghigiani – che in casa hanno da sempre un ottimo rendimento (otto successi, tre pari e altrettante sconfitte) – saranno presente i tre tenori Panaro, Ferretti e Ierardi che comporranno il tridente avanzato. Arbitrerà l’incontro il sig. Ciro Aldi di Finale Emilia, assistito dal sig. Rinaldi di Modena e dal sig. Mastria di Bologna.

Saranno impegnate lontano da casa le altre due compagini della nostra provincia. Il calendario mette di fronte il Salsomaggiore (33) ad una Bagnolese (37) a cui mancano pochi punti per tagliare il traguardo salvezza; la squadra guidata dal Siligardi vorrà tornare subito a far punti dopo il 2-1 incassato domenica scorsa in quel di San Felice sul Panaro, un ko che ha interrotto la mini serie positiva da cui erano reduci i rossoblù. Grazie allo 0-0 con il Fiorano, il team allenato da Bertani ha ottenuto il quindicesimo pari di questa stagione (clicca qui per leggere), vissuta da ottobre in avanti sempre sopra la linea di galleggiamento; adesso ai gialloblù, a cui mancano solamente 11 punti per eguagliare il risultato della precedente stagione, occorre dare una forte accelerata per evitare di ritrovarsi invischiato negli spareggi nelle ultime giornate. Per la sfida di questo weekend il tecnico parmense potrà contare su tutti gli effettivi della rosa, eccezion fatta per il portiere Andrea Bonati (ancora in fase di recupero dall’infortunio alla mano): tra i pali come sempre ci sarà il collega Bonafini. Il +3 sul tredicesimo posto rappresenta un bottino molto prezioso, ma i termali devono centrare almeno due vittorie nelle prossime giornate. Alle loro spalle diverse concorrenti hanno iniziato a far punti. Dirigerà il sig. Tony Appiagyei Mensah della sezione di Modena (assistenti Di Noia di Modena e Grande di Bologna).

Decisiva ai fini della lotta salvezza la trasferta insidiosa che attende il Colorno (29), impegnato sul campo caldo del “Compagnoni” di Luzzara, dove la squadra locale – che pare essersi lasciata alle spalle il momento critico – andrà a caccia del terzo successo consecutivo. Il Luzzara, infatti, dopo aver subito sei ko di fila, si è rimesso in corsa grazie alle vittorie con San Felice e Gotico Garibaldina e ha gli stessi punti in classifica dei parmensi. Quello di domani è un cruciale spareggio anticipato: chi lo vince allunga e si avvicina all’obiettivo del dodicesimo posto (Salso, permettendo); chi perde può prepararsi alla tortura dei play out. In realtà, per i gialloverdi questa è la prima di due partite fondamentali per restare in Eccellenza, visto che settimana prossima saranno di scena sul campo del Gotico Garibaldina. Due appuntamenti da non fallire, dunque, per mister Bernardi che per questa occasione può contare sui recuperi dai rispettivi infortuni di Ortalli e Grillo e sul rientro del bomber Sylla dal Torneo di Viareggio, in cui ha raccolto due presenze con la formazione Berretti del Parma. All’andata la partita si concluse in pareggio con il gol al fotofinish del reggiano Ouaden che cancellò la gioia dei tre punti ai ducali. La terna arbitrale sarà costituita dal direttore di gara Alessandro Negrelli di Finale Emilia e dai guardalinee Crovetti e Slobodeniuc, entrambi della sezione di Modena.

Dando una sbirciata alle altre gare del ventinovesimo turno, non sfugge il derby reggiano tra Folgore Rubiera (58) e Carpineti (27), importante soprattutto per l’équipe di mister Pivetti, che deve continuare a far punti punti, così come sta facendo (una vittoria e due pari in tre gare), per rimanere sulla scia delle altre concorrenti per i play out; secondo posto del Rubiera ormai consolidato. Il Rolo (36), imbattuto dal 4 dicembre, proverà a conquistarsi sul campo sintetico del Fiorano (45) gli ultimi punti che lo separano da una salvezza che se, a questo punto, non arrivasse sarebbe davvero stupefacente. Gotico Garibaldina (21) e Cittadella VSP (25), le ultime due della classe, saranno di scena in trasferta rispettivamente in casa di Bibbiano SP (41) e Casalgrandese (41). Lorenzo Fava

 

(Il difensore della Fidentina Longhi in contrasto con l’ex Visioli, ora al Rolo – Foto by Marco Palmucci per la pagina Facebook dell’AS Fidentina)

 

 

ECCELLENZA

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Calcio Dilettanti