Focus Promozione: exploit Monticelli, Pallavicino e Piccardo al tappeto. Ok Noceto e Viarolese

di
Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2017

Basilica 2000 – Marzolara 1-1 60′ Bruschi (M), 89′ Conforti (B)
Gara a senso unico a favore del Basilica 2000, desideroso di tornare a fare punti per rimettersi in corsa per i play out. I rossoblù di Ferrari gestiscono principalmente il pallino del gioco, ma vanno sotto intorno all’ora di gioco quando Bruschi porta in vantaggio la squadra della val Baganza. Gli uomini di mister Savi mettono in campo il solito agonismo per cercare di portare a casa la terza vittoria stagionale in trasferta della stagione, ma vengono raggiunti nel finale da Conforti, che trova la rete del meritato 1-1. Un pareggio che serve a poco ai rossoblù, sempre più vicini alla retrocessione.

Carignano – Borgo San Donnino 0-0
Il Borgo porta a casa un punto più che meritato dalla trasferta contro la corazzata Carignano. Un primo tempo di contenimento lascia spazio a poche azioni salienti. E’ il Borgo a farsi vivo subito al 3′ con una bella punizione di Dattaro fuori di poco poi al 30′ un cross in mezzo all’area per Camara viene sciupato dal cannoniere del Borgo per un soffio. Nel secondo tempo la partita entra nel vivo, è il Carignano a farsi notare subito al 3′ con un bel colpo di testa di Tognoni, Spanu però è lesto a deviare in angolo. Al 7′ la grande occasione per il Borgo, Dattaro su punizione calcia per Molinari , di testa mette la palla sul secondo palo e Lacerra da pochi cm non riesce a deviare in rete. Il Borgo si fa avanti ancora con Camara al 10′ un suo colpo di testa finisce di poco alto sulla traversa mentre l’occasione per il Carignano arriva al 16′ quando Spanu si supera parando un gran tiro di Tommasini. Intorno al 20′ ci prova Ibrahimi, con uno dei suoi siluri, da 30 mt a portiere spiazzato, la palla finisce di pochissimo a lato. Negli ultimi minuti il Carignano va all’arrembaggio cercando il colpaccio ma i ragazzi di Cecchini oggi erano davvero messi molto bene in campo e non hanno permesso niente alla squadra di casa.

Fidenza – Langhiranese 1-1 16′ Sarno (F), 50′ Anceschi (L)
Scende in campo un Fidenza a trazione anteriore, con Fofo, Ferrari, Kassi e Sarno. Sanella parte dalla panchina. La Langhiranese schiera davanti Anceschi e Roncarati. Partono forte i padroni di casa, ma è Aracri al 3′ a spedire fuori di poco di testa. All’11’ Ferrari impegna Mingardi da fuori. Due minuti dopo, la difesa del Fidenza ha il suo primo giro a vuoto: su incertezza dei centrali, Roncarati si trova solo davanti a Di Martino che esce e salva miracolosamente. Gol fallito, gol subito. Sarno recupera un pallone e dal limite infila Mingardi sul suo palo. La partita scorre equilibrata, con più Fidenza in campo e Kone dall’altro versante con non sbaglia un colpo a centrocampo. Su un altro buco difensivo dei locali, Aracri da breve distanza colpisce un palo a Di Martino battuto. E’ il minuto 37′: poco altro accade sino al riposo. Ad inizio ripresa, Premi rileva Fofo incortunato. La Langhiranese preme e il Fidenza non ha più la spinta del primo tempo. E al 7′ arriva il pareggio: una punizione spiovente arriva nell’area del Fidenza; la difesa locale si fa anticipare da Anceschi e la palla finisce in rete. La Langhiranese a questo punto cerca il colpo del KO. Corre ai ripari Barbuti, che toglie Ferrari e fa entrare Sanella per dare peso al centrocampo. Le squadre sono allungate e il gioco diventa approssimativo e nervoso. Ne fa le spese al 22′ il giovane fidentino Libertella, che è costretto al fallo dopo un difettoso disimpegno di Di Martino. Doppio giallo e il Fidenza resta in 10. Nonostante l’inferiorità numerica, il Fidenza si difende abbastanza bene. Ma al 34′ la Langhiranese ha la grande occasione per portare a casa i tre punti: il direttore di gara giudica falloso un contrasto di Allodi in area su Trevisan. Batte dagli 11 metri Roncarati, ma Di Martino intuisce e devia sul palo. La palla carambola a centro area e la difesa locale libera in angolo. Le squadre sono molto stanche, e Sanella al 43′ sfiora il 2 a 1 in controbalzo. Lo stesso giocatore però al 46′ viene raggiunto dal secondo giallo e il Fidenza resta in 9. Qui finisce la gara. Pareggio giusto, anche se stretto per la Langhiranese. Il Fidenza ha pagato nella ripresa un primo tempo troppo dispendioso a centrocampo e una difesa che ha lasciato a desiderare per tutti i novanta minuti. La Langhiranese ha invece pagato l’imprecisione offensiva e l’incomprensibile decisione di lasciare in campo Anceschi e Roncarati, rendendo nulla sul piano fisico la superiorità numerica nel finale. Inesistente il rigore assegnato alla Langhiranese. Migliore in campo in assoluto il giovane Kone della Langhiranese, oggi non al 100%.

Noceto – Il Cervo 5-0 28′ Marchini, 32′ Morsia, 68′ Terranova, 86′ Palumbo, 87′ Palumbo
Pronti via e dopo un giro di lancette il Noceto sfiora il vantaggio con Morsia, che sciupa malamente. Poi ci pensano proprio l’ex Fidentina e il giovane attaccante Marchini a trovare i due gol che incanalano la partita dei rossoblù, tra il 28′ e il 32′. Nella ripresa Terranova prima e Palumbo (due volte) poi arrotondano il passivo. Partita dominata in lungo e in largo dalla truppa di Bacchini, ora solitaria al settimo posto con 32 punti. Per Il Cervo una goleada che fa male, soprattutto alla difesa (con 62 gol la più perforata del girone A) e al morale della squadra, sempre più staccata dai play out.

Pallavicino – Agazzanese 0-2 8′ Delfanti, 76′ Bonomi
Con una super prestazione i piacentini superano la capolista (al secondo ko consecutivo) e riaprono il campionato. Co questa vittoria, il team dell’ex di turno Melotti aggancia al terzo posto la Piccardo e si porta a -6 dal primato. Nel primo tempo, dopo 8 minuti, è il bomber Delfanti a trovare il gol dello 0-1, su assist di Oppedisano; prima della fine del tempo c’è spazio per la traversa colta da Luca Lombardi. Nella ripresa, ancora la traversa stoppa l’Agazzanese, stavolta pericolosa con Delfanti; poi Bonomi (altro fresco ex) chiude i conti in contropiede, a poco meno di un quarto d’ora dalla fine. Da segnalare il ritorno in campo di Matteo Burgazzoli, dopo un lungo stop. I blues di coach piscina subiscono il secondo ko nel giro di pochi giorni, ma mantengono la vetta, grazie anche alle mancate vittorie delle dirette inseguitrici, Carignano e Piccardo. Mercoledì sera, alle ore 20:30, i piacentini invece saranno posti di fronte al difficile recupero contro il Terme Monticelli.

San Secondo Parmense – Fontana Audax 0-1 18′ Zanaboni
Partita che inizia con gli ospiti più decisi. I locali faticano a contenere le iniziative e subiscono il forcing che si concretizza al 30′ su azione partita dalla sinistra. Il cross teso dell’esterno ospite si infila in rete dopo aver attraversato l’area. Il San Secondo fatica a trovare giocate accettabili e così si chiude il primo tempo. Ad inizio ripresa i bianconeri sono molto più intraprendenti, anche se la pressione continua non porta frutti. Il Fontana paga un primo tempo ad alto ritmo e cala fisicamente. Ma nessuno degli attaccanti locali approfitta. Il portiere ospite non è mai impensierito seriamente. Con il minimo sforzo il Fontana porta a casa tre punti da San Secondo. Molto più concreti gli ospiti, con il San Secondo in preoccupante regressione.

Terme Monticelli – Piccardo Traversetolo 2-1 48′ Rabitti (T), 49′ Modafferi Rig. (P), 68′ Malpeli (T)
E’ già pericoloso ad inizio gara il Monticelli con Rabitti, ma rimedia il portiere ospite Medioli in uscita. La partita prosegue equilibrata sino al 30′, quando Rabitti si procura una punizione dal limite. Tira lo stesso giocatore, la palla passa davanti al portiere ospite ma Fisicaro non ne approfitta. A pochi minuti dal riposo entrano in contatto Malpeli e Martini, la Piccardo reclama il rigore ma l’arbitro fa proseguire. Il secondo tempo si apre col vantaggio del Monticelli: Rabitti punisce un’indecisione di Medioli e il pallone va dentro. Poco dopo il direttore di gara concede un rigore agli ospiti, realizzato da Modafferi. Il Monticelli si ributta in avanti e al 23′ ritrova il definitivo vantaggio con Rabitti, imbeccato da Borchini. La reazione ospite si limita ad un calcio di punizione di Modafferi, fuori di poco. Il Monticelli esce vittorioso con merito dalla sfida contro la Piccardo. E con questi tre punti si rilancia verso la zona play off.

Viarolese – Montecchio 2-1 13′ Bahie (M), 63′ Ricciardi (V), 82′ Frigieri (V)

Fulvio Delnevo e Lorenzo Fava

 

(L’ingresso in campo delle squadre al “Riva” di Monticelli nel derby odierno. Foto by Facebook Piccardo Traversetolo)

SportEmilia - Sport in Tv, Web, Mobile Lungoparma - Il Primo quotidiano online di Parma PRTV.IT - La prima webtv di Parma Parma.Mobi - Primo portale mobile di Parma VisitParma - Cò femma incò

Testata giornalistica registrata - Aut. Trib. di Parma n. 13 del 14/11/2007 - Direttore Responsabile: Francesco Lia
Editore: Edirinnova sc - TERMINI E CONDIZIONI PRIVACY - Provider: Euromaster - OVH