© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Ciclismo

La Milano-Busseto finisce in volata: vince Christian Delle Stelle

La Milano-Busseto finisce in volata: vince Christian Delle Stelle

Nel 2001 lo fece Cadamuro, quest'anno è toccato a Christian Delle Stelle. Dopo dieci anni esatti la Milano-Busseto torna a concludersi in volata, e a vincere è l'atleta lombardo classe '89 in forza alla Trevigiani Dynamon Bottoli, che ha colto così il suo terzo successo stagionale.

Alle sue spalle, per una questione di centimetri, Sonny Colbrelli della Zalf Desiree Fior, mentre terzo s’è classificato Ivan Balykin della Coppi Gazzera, lo stesso piazzamento che ottenne nel 2009, ultima edizione di questa corsa che, dopo un anno di stop, è rinata quest’oggi nella cittadina verdiana grazie al duro lavoro del Pedale Bussetano. Peccato solo per una caduta a centro gruppo all’ultima curva (300 metri circa dal traguardo), che ha coinvolto sei atleti, fortunatamente senza gravi conseguenze.
Una trentina di chilometri dopo il via, dato dal vescovo di Fidenza Don Carlo Mazza e dal sindaco di Busseto Luca Laurini, un gruppetto di sette corridori prende il largo: Moresco (Coppi Gazzera), Pizzaballa (Palazzago), Casale (Dalfiume), Massimo Coledan (Trevigiani), Fonzi (Colpack), Florio (Zalf) e Gennari (Podenzano), raggiungono un vantaggio massimo attorno ai 3 minuti, anche grazie all’impulso dato da Piazzaballa lungo le quattro ascese della salita di Tabiano Castello, che presentava pendenze piuttosto aspre soprattutto nella prima parte. Ma durante l’ultima ascesa, dopo che il gruppo si era frazionato in tre tronconi, l’azione dei sette, rimasti in quattro (a cedere sono Casale e Fonzi, poi Florio). Il gruppo arriva ad una cinquantina di secondi di ritardo, e da esso escono (ai meno 20 dall’arrivo) dieci atleti che vanno a riagganciare i quattro: Stefano Locatelli (Colpack), Klimiankou e Aru (Palazzago), Salvatore Puccio e Walczack (Hopplà), Pozzo (Viris), Palini (Gavardo), Mammini (Mastromarco), Foppoli (Delio Gallina) e Gaynutdinov (Nazionale Russia). Il vantaggio dei 14 scende fino a 12” a 8 dal traguardo, quando dal drappello di testa scatta Andrea Palini, che tenta un’azione solitaria simile a quella che regalò la vittoria a Stefano Borchi nel 2009. Ma non va a buon fine: viene ripreso dal gruppetto dei 13 a due chilometri dalla fine, e appena dopo il triangolo rosso avviene il ricongiungimento col plotone: gruppo compatto e volata lunga che premia Delle Stelle.

“Sono partito lungo, ma sono riuscito a resistere al ritorno di Colbrelli. E’ una bellissima vittoria –ha spiegato Delle Stelle-, ma non mi pongo obiettivi per questa stagione: finché la condizione è questa farò in modo di sfruttarla”.
Felice dello svolgimento della corsa è il presidente del Pedale Bussetano Paolo Bossoni: “Una corsa bellissima, avvincente fino all’ultimo metro. La salita di Tabiano Castello ha reso più dura la corsa, ma poi alla fine si è arrivati in volata. Ora pensiamo già alla prossima edizione”.

ORDINE D’ARRIVO

1 Christian Delle Stelle (Trevigiani Dynamon Bottoli), 139 km in 3h 46’42”, a 36,8 km/h
2 Sonny Colbrelli (Zalf Desiree Fior)
3 Ivan Balykin (Coppi Gazzera)
4 Eugenio Alafaci (Lucchini Maniva Ski)
5 Artis Pujats (Parmense)
6 Andrea Palini (Gavardo Tecmor)
7 Salvatore Puccio (Hopplà)
8 Stefano Melegaro (Podenzano)
9 Nicolò Rocchi (Coppi Gazzera)
10 Simone Camilli (Hopplà)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Ciclismo