Connect with us

Rugby

80 anni di Rugby Parma: mercoledì si chiudono le celebrazioni

80 anni di Rugby Parma: mercoledì si chiudono le celebrazioni

Si svolgerà  presso la sede di via Lago Verde, mercoledì 4 aprile alle ore 17.30, l’incontro di chiusura delle celebrazioni dell’80° anniversario della Rugby Parma.

Interverranno il Presidente e i consiglieri d’amministrazione della Società Rugby Parma e Walter Antonini, responsabile Agenzia allo Sport della Provincia di Parma.
Atleti, famiglie, sostenitori, sponsor, appassionati sono invitati a festeggiare insieme e a partecipare al nuovo corso della più antica e prestigiosa società di rugby della città di Parma.
A partire dalla stagione 2011/2012 Rugby Parma si è data una nuova veste societaria. La costituzione della Società Cooperativa Sportiva Dilettantistica apre ad una partecipazione più attiva dei tanti volontari che dedicano tempo ed energie alle squadre e agli atleti.
Coinvolgimento, partecipazione, spirito di squadra vengono valorizzati nella nuova veste societaria caratterizzata da una base associativa ampia che condivide strategie e percorsi della nuova Rugby Parma dei giovani.
Le celebrazioni, che si vanno a concludere, hanno contrassegnato le due ultime stagioni sportive 2010/2011 e 2011/2012 con una serie di iniziative di rilievo che la società ha organizzato rinsaldando i rapporti già molto stretti con la città e le sue istituzioni e aprendo a significative collaborazioni internazionali.
Per queste celebrazioni la Rugby Parma, insieme alla Provincia di Parma ha promosso un concorso un concorso di idee che ha coinvolto i migliori studenti del Liceo d’Arte Paolo Toschi nella creazione di un logo ad hoc.
La consapevolezza di una storia lunga e prestigiosa è stata il fondamento per porre le radici di una “Scuola di rugby” d’eccellenza finalizzata alla formazione dei giovani atleti verso l’alto livello e quindi con un orizzonte che guarda lontano.
A tal fine la Rugby Parma ha coinvolto quale responsabile del progetto Jean Bidal, tecnico di fama internazionale, formatore di allenatori che si è impegnato a seguire l’evoluzione tecnica della società con visite mensili e stage di approfondimento.
Numerosi sono stati gli appuntamenti che hanno coinvolto i ragazzi, oltre 250 e le loro famiglie, dalla presentazione in Municipio nel dicembre 2010 alla festa in Piazza Garibaldi del settembre scorso, una vera kermesse di eventi sportivi, conviviali, istituzionali.
Dieci giorni in gialloblu caratterizzati anche da un conviviale presso la sede di via Lago Verde, che ha riunito le molte
generazioni di atleti e dirigenti che hanno vestito la maglia gialloblu.
Anima dell’iniziativa Silvio Bocchi, memoria storica della società che ha presentato il suo libro dedicato a questo anniversario della Rugby Parma.
Per l’occasione si sono riuniti tutti i past president della Rugby Parma, Serra, Schianchi, Ghidini, Capitani, Mancini, Percudani, Bersellini, insieme ai campioni ancora viventi del Campionato GIL 1943, Alberto Fornari, Belli, Ficai e alle personalità dello sport parmense, tra gli altri il Presidente Dondi, Ruggero Cavazzini Presidente Panathlon, Gianni Barbieri, Vittorio Ferrarini, Matteo De Sensi già atleta gialloblu ed ex presidente del Cus, e ben otto Banchini seduti ai tavoli a rappresentare le diverse generazioni che hanno onorato la maglia della Rugby Parma.
Il rugby giocato è stato onorato dai giovani delle squadre under 8, 10, 12 che si sono misurati nel “Torneo Ortolina 80° Rugby Parma” e dall’under 14 che ha partecipato al “Challenge Molino Grassi” con i tutte le realtà rugbistiche del territorio e le migliori squadre italiane, con la significativa presenza dei francesi del Tolone.
Il Tolone è una società con la quale la Rugby Parma ha stretto un’intensa collaborazione sfociata in un formale protocollo che prevede scambi tecnici ed organizzativi.
Tra le più significative iniziative tecnico sportive ricordiamo insieme ai Tornei internazionali organizzati a Parma e alla trasferta a Londra della squadra under 14, la collaborazione avviata con l’International Rugby Academy neozelandese under 20 ospite con due tecnici e il manager Murray Mexted per uno stage ad inizio luglio che ha portato a Parma i migliori allenatori italiani per una due giorni a stretto contatto con il meglio del rugby mondiale.
Il Progetto “Scuola di rugby” della Rugby Parma si completa con la presenza di Marco Dieci, psicologo dello sport sempre a contatto con lo staff
tecnico e i giocatori e a disposizione delle famiglie e con il doposcuola sotto la supervisione della la dott.ssa Teodora Campanini responsabile della parte didattico/scolastica che prevede un sostegno nei compiti per i ragazzi iscritti alla Rugby Parma.
Lo stretto rapporto con il mondo del volontariato ha fatto della Rugby Parma una società testimonial dell’attività ADMO della Regione Emilia Romagna.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby