Connect with us

Rugby

Rugby Parma: la Senior consolida il primato, bene l'U16, passo falso per l'U20

Rugby Parma: la Senior consolida il primato, bene l'U16, passo falso per l'U20

Non si ripete in casa Rugby Parma il tris di vittorie di settimana scorsa: ottima la prova della Senior in serie C che batte Forlì e consolida il primato inclassifica; l'Under 16 Molino Grassi Rugby Parma si aggiudica il derby con Colorno ma non convince, mentre l'Under 20, sempre contro Colorno, incappa in un passo falso.

La Rugby Parma batte il Forlì e consolida il primato in classifica

Sempre più soli al comando della classifica, i gialloblu di Mono Gutierrez e Leone Larini abbattono il coriaceo Forlì, fino a oggi seconda forza del campionato, e lanciano un segnale alle altre pretendenti ai primi tre posti che valgono il passaggio ai play-off.

La superiorità di Quagliotti e compagni non è mai stata in discussione, ma i biancorossi romagnoli hanno venduto cara la pelle, con un pack aggressivo spesso in contro ruck a disturbare gli schemi orchestrati dal duo di mediana Barbuti – Federico Ferrari, oggi in grande spolvero. Col passare dei minuti, però, è apparso chiaro che lo spessore del gioco dei parmigiani non avrebbe dato scampo agli avversari, a cominciare dalla mischia che ha contrastato sempre più efficacemente quella ospite, mentre i trequarti hanno creato molti grattacapi alla difesa allargata ospite ogni qualvolta hanno deciso di accelerare. Si spiega così il risultato, che avrebbe potuto anche essere più largo se un paio di facili occasioni non fossero state sprecate con dei banali passaggi in avanti in area di meta.

Errori che non dovranno essere ripetuti domenica prossima quando la Rugby Parma andrà a far visita al Terni, squadra temibile che la scorsa stagione ha dato più di un dispiacere ai gialloblu. Una settimana, quindi, per godersi il primato in classifica e lavorare intensamente per poterlo consolidare nella trasferta umbra.

MAN OF THE MATCH: Federico “Geppo” Delpogetto (ala)

RUGBY PARMA: Zanichelli, Rancan (Vaccari), Larini (Vianello), Ippolito (Rosi), Delpogetto, Ferrari F., Barbuti, Uriati (Marchica), Faraj (Gemignani), Ferrari D., Esposito (Pellegrino), Ferrari J., Poletti (Mattucci), Quagliotti, Bersani.

MARCATORI:
1° T: 8′ mt Poletii tr Quagliotti, 20′ mnt Forlì, 26′ mt Larini tr Quagliotti, 33′ mnt Rancan
2° T: 7′ cp Quagliotti, 18′ mnt Quagliotti, 35′ mnt Bersani, 40′ mt Ferrari D. tr Vaccari

L’Under 16 vince ma non convince

La vittoria della Molino Grassi Rugby Parma per 17 a 10 sul Rugby Colorno, nella prima gara casalinga del campionato Elite, registra un avanzamento in classifica generale ma non nella qualità del gioco della squadra.

L’auspicato miglioramento, invocato da Marchi la settimana scorsa, non si è verificato. Al contrario c’è stata, come segnala lo stesso allenatore, “un’involuzione nell’approccio mentale alla gara, nella comprensione delle fasi di gioco e nella disciplina tattica” che ha causato un continuo alternarsi di fasi di gioco ordinato e disordinato.

L’approccio carente dei gialloblu alla partita comincia a manifestarsi già nel primo tempo in cui la maggiore pressione territoriale dei padroni di casa è vanificata da un gioco con poco ritmo e profondità e una prevalenza di calci rispetto al gioco alla mano. Il Colorno si oppone validamente e sfiora la meta già al 7′. Al 19′, Colla realizza la prima meta complice un errato rinvio degli avversari. Per tutto il resto del primo tempo la Molino Grassi Rugby Parma gioca nella metà campo avversaria ma il risultato non muta e si fissa sul 5 a 0.

L’energica e lucida sferzata di Marchi nell’intervallo rigenera i giocatori gialloblu che iniziano il secondo tempo mostrando belle azioni alla mano insistite con penetrazioni, punti d’incontro vinti e ripartenze. I frutti si vedono subito e al 5′ minuto Colla realizza la seconda meta. Ma a questo punto il rilassamento generale dei gialloblu consente ai biancorossi di portarsi in attacco e segnare una meta su intercetto. I padroni di casa si “risvegliano” di nuovo e dopo un rush insistito riescono a portare nuovamente in meta Colla (oggi autore di ben tre mete), ma un nuovo calo di concentrazione dei nostri e la rinnovata pressione del Colorno permette agli ospiti di segnare una meta al 28′.

17 a 10 per la Molino Grassi Rugby Parma è il risultato finale che non consente purtroppo di acquisire il punto extra di bonus.

MEN OF THE MATCH: Davide Colla (pilone) e Alberto Ghidini (seconda linea) ex aequo

MOLINO GRASSI RUGBY PARMA: Landi, Giampellegrini, Mezzadri, De Rossi, Costella (Tombolato), Bolzoni, Del Piano, Bondioli, Vignali, Ghidini, Pivetti, Virginio, Colla, Gelati (Bourzama), Calcagno; a disposizione: Briere, Burani, Cantarelli e Galeotti.

Nuovo passo falso per l’Under 20

Ancora un passo falso per la squadra guidata da Riccardo Piovan e Pablo Berardo che incappa nella seconda sconfitta in questo campionato interregionale Under 20 Elite, questa volta per mano di un cinico Colorno.

Il primo tempo si svolge in sostanziale equilibrio, con i colornesi, in superiorità per un giallo comminato dal direttore di gara, che segnano allo scadere dopo che una segnatura per parte aveva portato il risultato sul 7 a 5.

Nel secondo tempo, ancora in inferiorità numerica, i gialloblu incassano la terza meta, ma reagiscono immediatamente andando a punti con un piazzato di Rebecchi. Il Colorno però si allontana ancora con una meta non trasformata. La reazione d’orgoglio dei padroni di casa consente di realizzare due mete in rapida successione: la prima con Riva su una bella azione alla mano, la seconda con Di Summache segna dopo un’azione insistita nei 5 metri avversari. La rimonta sul 24 a 20 sembra a portata di mano, ma purtroppo il risultato non cambia più fino alla fine.

Il punto di bonus difensivo non può essere una consolazione per una partita sicuramente alla portata della Rugby Parma che vede allontanarsi la testa della classifica e che, d’ora in avanti, non potrà più permettersi passi falsi se vuole competere per le posizioni di vertice.

RUGBY PARMA: Massera, Vergnano (Riva), Pelagatti, Racca, Gasparri, Savina (Bianco), Rebecchi, Aulita, Garibaldi, Di Summa (Imperato), Patti, Mottini I., Tedja, Mariottini (Mottini V.), Prette; a disposizione: Costa, Iemmi, Sigillò.

MARCATORI:
1° T: 17′ mt Colorno tr, 22′ mt Racca tr Rebecchi, 35′ mt Colorno nt
2° T: 2′ mt Colorno tr, 7′ cp Rebecchi, 13′ mt Colorno nt, 16′ mt Riva nt, 19′ mt Di Summa nt

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby