Connect with us

Rugby

Rugby Parma: grandi festeggiamenti per la promozione in B

Rugby Parma: grandi festeggiamenti per la promozione in B

Il tradizionale appuntamento di fine stagione che si è svolto nei giorni scorsi in via Lago Verde è stata l'occasione per festeggiare la promozione della Rugby Parma in serie B. E’ stata una giornata all’insegna dello sport con una serie di manifestazioni …

… quali il torneo di rugby touch, due tornei (juniores e seniores) di calci piazzati e la prima edizione del torneo di minirugby “Sotto le stelle”, cui hanno partecipato bambini, ragazzi e “vecchie glorie” della società gialloblu.
In serata, dopo l’esibizione del gruppo di cheerleaders, è venuto il momento delle premiazioni dei vincitori di giornata e di tutte le squadre che nella stagione sportiva appena conclusa hanno vestito con orgoglio la maglia della Rugby Parma. Insieme ai dirigenti di oggi, a consegnare coppe e medaglie sono state alcune delle tante “vecchie glorie” gialloblu presenti alla festa: Andrea Azzali, Aldo Barbarini, Franco Bernini, Enzo Boraschi, Lorenzo Costella, Mimmo Mancini, Vittorio Mutti e Mario Percudani, per citarli in ordine alfabetico.
Il presidente Bernardo Borri ha poi donato alla prima squadra una targa intitolata “Noi C’eravamo” sulla quale sono incisi i nomi non soltanto dei giocatori che quest’anno, sotto la direzione di Leo Larini e “Mono” Gutierrez, si sono meritatamente aggiudicati la promozione in Serie B, ma anche di tutti quelli che con la propria presenza in questo triennio hanno permesso la ripartenza della squadra creando questo fantastico gruppo di giovani atleti non professionisti che si sono inseriti con onore nella storia della Rugby Parma 1931.
Presenti in via Lago Verde anche due importanti associazioni: oltre ad ADMO, al cui fianco la Rugby Parma è schierata ormai da anni e insieme alla quale ha organizzato incontri di sensibilizzazione che hanno portato molti atleti ad iscriversi alle banche dati di donatori, quest’anno la Rugby Parma ha ospitato anche gli “Amici di Cosimo”, associazione nata in seguito al grave infortunio occorso in campo al tallonatore dello Spezia Rugby, Cosimo Alessandro, e il cui scopo è quello di sensibilizzare e diffondere le tematiche legate alla sicurezza nel mondo del rugby.
L’intera giornata è stata un successo e sono stati davvero tanti gli amici che hanno voluto festeggiare insieme alla Rugby Parma la conclusione di quest’annata; amici di oggi ma anche di ieri la cui rinnovata vicinanza alla società gialloblu sta a dimostrare che il cammino intrapreso è quello giusto e che il glorioso passato della Rugby Parma si fonde con questo bel presente. Oltre alle già citate “glorie” di ieri, alla festa hanno partecipato: Giovanni Banchini, Pietro Banchini, Michelangelo Battilocchi, Marcello Bersellini, Filippo Bucci, Bruno Capitani, Andrea Casalini, Antonio Cocconcelli, Gastone Costa, Pier Maria Giordani, Giovanni Guidetti, Daniele Ferrari, Domenico Fini, Bruno Maloberti, Roberto Manfredi, Gianluca Obbi, Antonio Paganelli, Tommaso Ravasini, Giovanni Serra, Roberto Tavella, Giampaolo Terenziani, Alberto Testa, Stefano Venè, Fabrizio Viglioli, Saverio Zagnoni.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby