Connect with us

Rugby

La Molino Grassi Rugby Parma Under 16 vince il Trofeo degli Appennini

La Molino Grassi Rugby Parma Under 16 vince il Trofeo degli Appennini

La Molino Grassi Rugby Parma grazie alla vittoria riportata sulle Formiche Rugby Pesaro, si aggiudica il Trofeo degli Appenini, che per la prima volta prende la strada di Via Lago Verde …

… e porta i giovani campioni in cima alla classifica Elite Interregionale che premia la migliore squadra dell’Area 3 che comprende Emilia Romagna, Marche Umbria e Toscana.

I ragazzi capitanati da Tommaso Rebecchi hanno dimostrato di meritare il titolo inanellando una serie di 13 vittorie consecutive contro avversarie agguerrite e decise a giocare la partita della vita contro una squadra con il blasone della Rugby Parma. E questo è quello che è successo anche a Pesaro dove i locali, che non avevano più nulla da chiedere alla classifica, hanno onorato la partita impegnandosi al massimo per fare lo sgambetto alla capolista. La determinazione e la voglia di vincere dei ducali, però, ha fatto si che il risultato finale di 13 a 7 portasse i 4 punti necessari a vincere matematicamente il Trofeo.

La trasferta non era cominciata sotto i migliori auspici quando, per un incidente stradale, l’allenatore Bruno Mozzani non aveva potuto unirsi al gruppo dei suoi ragazzi. La squadra è stata così affidata a Riccardo Piovan che ha dimostrato, se ce ne fosse bisogno, di essere in grado di guidare una formula 1 come la u16 gialloblu, anche subentrando all’ultimo minuto e guidarla alla vittoria.

I ragazzi hanno giocato una partita gagliarda che poteva anche essere numericamente più importante se tre mete non fossero state annullate, due delle quali in modo incomprensibile. Se a questo aggiungiamo due o tre placcaggi dei difensori marchigiani a un passo dalla linea di meta, si capisce la mole di gioco sviluppata dai gialloblu.

Già alla prima discesa Parma ha la possibilità di muovere il punteggio e lo fa con Savina che calcia tra i pali al posto del kicker Rebecchi che ha giocato nonostante un infortunio non ancora recuperato. I pesaresi reagiscono, ma non riescono a impensierire i ducali che ogni volta che aprono la palla creano occasioni da meta. La segnatura non tarda e Rollo finalizza una bella sventagliata verso destra che permette di incassare altri 5 punti. Dopo pochi minuti, un’azione simile viene fermata a due passi dalla meta per un passaggio in avanti evidentemente millimetrico, visto che ai più è sfuggito. La partita non cambia canovaccio con Parma che lavora bene in mischia e in touche e contrattacca costringendo i bravi difensori giallorossi a salvarsi sul filo della segnatura.

Il parziale si chiude sull’8 a 0, ma, due minuti dopo la ripresa del gioco Costa segna con un’azione da rolling moule la meta del 13 a 0. Il vantaggio non placa i gialloblu che continuano a spingere e segnano anche con Aulita lanciato in meta da un off-load di Pelagatti che il direttore di gara, anche in questo caso, giudica in avanti pur trovandosi a molti metri di distanza in posizione defilata. A questo punto, una serie di scorrettezze dei gialloblu fa sì che l’azione, iniziata dalla linea dei 10 metri pesarese, si sposti fino a quella dei 5 metri parmigiana per poi concludersi con la segnatura avversaria. E’ questo il momento migliore per i locali, bravi a non commettere mai fallo e ad approfittare di quelli fischiati agli avversari. A 5 minuti dalla fine arriva anche il cartellino giallo a Imperato che lascia i compagni a difendere senza particolari problemi il vantaggio fino al fischio finale.

L’ottantesimo compleanno della Rugby Parma viene così festeggiato nel miglior dei modi dai ragazzi dell’under 16 che dedicano la vittoria a Bruno Mozzani, augurandogli, anche a nome di tutta la società, una pronta guarigione. Un plauso anche agli oltre 30 genitori accorsi nelle Marche a sostenere i ragazzi con un tifo rumoroso ed entusiasta.

MEN OF THE MATCH: Tutta la squadra, con una menzione speciale per Andrea “Ciccio” Costa

MOLINO GRASSI RUGBY PARMA JUNIOR: Riva, Papa (Massera), Gasparri, Pelagatti, Rollo, Savina, Rebecchi, Bandini (Mazza), Aulita, Reggiani (Giampellegrini), Fenini, Patti, Ferrari, Costa, Imperato; a disposizione: Ampollini, Ghiretti, Iemmi, Imparato. A sostenere i compagni di squadra dagli spalti perché purtroppo in campo possono scendere solo in 22: Carpena e Reale.

MARCATORI:
1° T: 2′ cp Savina, 15′ mnt Rollo
2° T: 2′ mnt Costa, 15′ mtr Pesaro

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Rugby