Connect with us

Arti Marziali

SNAP: 5 argenti e 1 bronzo ai campionati italiani di Brazilian JiuJitsu

SNAP: 5 argenti e 1 bronzo ai campionati italiani di Brazilian JiuJitsu

Sabato 13 e domenica 14 Giugno si sono svolte le fasi finali dei Campionati Italiani di Brazilian JiuJitsu, competizione che ha visto più di 500 atleti provenienti da tutta Europa sfidarsi sui tatami del Palascandicci di Firenze. Per SNAP hanno gareggiato 6 atleti, conquistando in totale 5 argenti ed 1 bronzo:

Motta Marco (nella categoria Master Esperti -82,3 kg con Gi) ha confermato la bella performance di Torino: nella sua categoria, apre il primo incontro proiettando l’avversario, e continua ad accumulare punti passando la guardia all’avversario e conquistando una posizione di dominio senza difficoltà. Motta cerca la finalizzazione ma viene interrotto dallo scadere del tempo, vincendo ai punti per 9-0. In finale affronta Amoruso Salvatore (JUAN NEVES), apre bene il match proiettando subito l’avversario, che però riesce a ribaltare le sorti dell’incontro e vince con uno strangolamento. Motta sale sul podio con l’argento.

Per gli assoluti, l’atleta di SNAP riesce a proiettare il suo primo avversario dopo alcuni scambi in piedi, passa la guardia ma l’altro riesce a riguadagnare la posizione e, tra vari tentativi di Motta di guadagnare nuovamente una posizione di dominio, l’incontro si chiude 5-0 per lui. In semifinale, affronta un avversario molto più pesante, che lo proietta e passa la guardia accumulando molti punti. Motta vuole di sfruttare la sua migliore abilità tecnica, sfuggendo ai suoi tentativi di finalizzazione. Durante una ripresa in piedi Motta vuole attaccare con un tentativo di leva dalla guardia, ma l’avversario lo sbatte violentamente per terra, meritando la squalifica e il passaggio di Motta in finale a pochi secondi dalla fine dell’incontro. In finale Motta cerca di applicare una leva alla caviglia contro un avversario già affrontato a Torino, Costa Sandro (ROGER GRACIE) ma l’avversario riesce ad uscire e lo sottomette con uno strangolamento a triangolo. L’atleta sale con un argento anche sul podio degli assoluti, festeggiando un risultato prestigioso, soprattutto considerando che è stato conquistato nella divisione Esperti del Campionato Italiano.

Mazza Simone (nella categoria Senior Esperti -82,3 kg con Gi), veterano SNAP. In categoria, Mazza affronta nella prima gara Zuzarte De Mendonà Josè (Carlos Andrade), dominando completamente l’incontro per una vittoria ai punti di 17-0. In finale affronta Saucedo Fernando (GRACIE HUMAITA) contro cui, nonostante la performance altamente tecnica e la conquista di più vantaggi, Mazza perde per 2 punti conquistando l’argento.
Negli assoluti, senza limiti di peso, mazza affronta degli avversari più pesanti di 40 kg ma nonostante questo svantaggio vince ai punti la prima lotta grazie ad una strategia basata sulla guardia DeLa Riva, nella finale Mazza non riesce a gestire allo stesso modo l’avversario e subisce uno strangolamento, salendo sul podio con il secondo argento.

Barigazzi Simone (nella categoria Dilettanti -67,5 kg No-gi e dilettanti -70,5 kg con Gi), appena rientrato da un lungo infortunio, proseguendo il suo cammino in categoria iniziato con l’esordio ai Campionati Europei di Lisbona. Barigazzi affronta in totale ben 6 incontri fra No-gi, con Gi e assoluto senza limiti di peso, combattendo sia 13 sabato che domenica 14 in tutte le sfide organizzate nel Campionato Italiano.
Nel No -gi: affronta Herrera Percy (NOVA UNIAO), in una sfida dinamica in cui l’atleta ducale da il meglio di se e, pur conquistando posizioni di dominio, non riesce a mantenerle a sufficienza da ottenere un vantaggio, perdendo ai punti.
Nella sfida con Gi, Barigazzi affronta una delle categorie più popolate dell’intera competizione. Nel primo turno affronta lo stesso Herrera Percy (NOVA UNIAO) contro cui aveva perso in No-gi, questa volta conquistando vincendo per una leva al braccio in linea. Con la stessa leva, Barigazzi sottomette altri due avversari. In semifinale affronta quello che sarà il vincitore di categoria. La sfida è estremamente tecnica e Barigazzi cerca di conquistare le posizioni migliori, ma perde ai punti e deve accontentarsi del bronzo.
Simone compete anche negli assoluti, senza limite di peso, ma perde al primo incontro dopo aver battuto la testa per una proiezione.
Appena ventenne, Barigazzi partecipa già a moltissime competizioni, crescendo e migliorando moltissimo nel Brazilian Jiujitsu. Arrivare terzi al Campionato Italiano dopo sololi pochi mesi nella divisione Dilettanti Adulti è un risultato notevole che evidenzia le ottime prospettive future di questo atleta.

Magri Andrea (nella categoria Dilettanti -85,5 kg No-gi) – affronta al primo incontro Stabile Ruben (TRINACRIA) e, pur dimostrando ottima capacità tecnica, non riesce a tenere testa all’avversario. Magri lotta tenacemente ma, allo scadere del tempo, è in svantaggio e perde ai punti.

Cocconi Christian (nella categoria Dilettanti -73,5 kg No-gi) affronta Cian Andrea (TRIBE JJ) vincendo ai punti, affronta poi Golini Riccardo (TRIBE JJ) anche qui ai punti e dopo una sfida molto tirata. In finale Cocconi disputa un’ottima performance ma perde per uno strangolamento e deve accontentarsi dell’argento.

Costardi Luca (nella categoria Dilettanti -82,3 kg con Gi) – affronta Violante Massimiliano (NOVA UNIAO): nonostante l’impegno dell’atleta ducale, non riesce a contrastare il gioco dell’avversario e perde ai punti.

(Nella foto da sx: Simone Mazza, Marco Motta e Simone Barigazzi)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Arti Marziali

© RIPRODUZIONE RISERVATA