Connect with us
 

Atletica

Campionati Nazionali Universitari: le ambizioni del Cus Parma

Campionati Nazionali Universitari: le ambizioni del Cus Parma

Ricomincia l’avventura del CUS Parma nei Campionati Nazionali Universitari, che quest'anno si svolgeranno a Cassino (FR) dal 18 al 26 maggio. L’uscita infatti dei calendari ufficiali relativi ai gironi di qualificazione degli sport di squadra, è uno dei momenti clou della stagione, che permette di pianificare l’attività  e di fantasticare sogni di gloria.

Il CUS Parma inizierà come da tradizione con il basket, lo sport che ormai da troppo tempo non regala soddisfazioni. Il girone di qualificazione si presenta tutto sommato non impossibile, con avversari che già nelle passate stagioni, si sono rivelati al livello dei parmigiani, ovvero Modena e CUS dei Laghi (Varese). In questo girone può veramente capitare di tutto, ma poi la vincitrice dovrà vedersela con Genova, che da tradizione appare fuori portata per tutti. Ma le tradizioni sono fatte anche per essere interrotte.

Si proseguirà poi con il calcio a 5, assente alle finali da Lignano Sabbiadoro (all’epoca, il 2009, fu un bronzo impensabile). Dapprima ci sarà una doppia sfida con Trieste (andata in Friuli), poi chi passa dovrà vedersela con Bologna e Macerata. Percorso difficile, ma la squadra che è in allestimento ha già cominciato a lavorare sotto le direttive di Mauro Bertozzi e Sergio Carbognani – coadiuvati dalla new entry Daniele del Signore – e promette scintille. Sarà quindi la volta della pallavolo maschile, Campione d’Italia nel 2011 ma escluso dalle finali nel 2012. Sarà un girone a 3 durissimo, con Modena (grande tradizione) e Roma (sempre pericolosa), quest’ultima in trasferta. Una sola sconfitta sarebbe certamente fatale, ma i pronostici sono apertissimi, al momento 33% a testa, dipenderà molto dai nulla osta che Mister Roberto Malpeli riuscirà a strappare alle società per avere i giocatori più competitivi. Compito più semplice attende le tre squadre Campioni d’Italia 2012, anche se naturalmente niente è più pericoloso che cullarsi sugli allori. La pallavolo femminile, che se la vedrà con Bergamo, e il calcio, che avrà Siena, sono nettamente le favorite sia per il recente passato sia per le rispettive tradizioni, ma come detto sono vietati i rilassamenti. E ben lo sanno i Mister Marco Scaltriti e Giuseppe Paselli, che insieme ai vari dirigenti sono già all’opera per allestire le squadre. Il Rugby a 7 ospiterà ancora il girone finale, e giocherà contro Milano e Pisa. I bicampioni italiani sono certamente ancora fortissimi, ma le sovrapposizioni con i Campionati federali saranno decisive per l’allestimento delle squadre: Mattioli e Sisti comunque possono contare su una rosa ampia, e quindi per ora l’ottimismo non manca.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Atletica