Entra in contatto:

Atletica

Super Desalu, dalla pista di via Po all’oro olimpico

Foto credit FIDAL

Super Desalu, dalla pista di via Po all’oro olimpico

C’è un po’ di Parma nella grandissima impresa della nazionale italiana nella staffetta 4×100 che oggi ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo.

Il quartetto azzurro composto da Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu, ha chiuso la gara davanti alla Gran Bretagna e al Canada, stabilendo il nuovo record italiano (37”50). Un’impresa leggendaria.

Eseosa Desalu (27 anni), origini nigeriane, risiede a Casalmaggiore dall’età di 17 anni, ma dal 2018 si allena tutti i giorni sulle piste di atletica di via Po a Parma (stadio Lauro Grossi e Palalottici), sotto lo sguardo vigile del maestro Sebastian Bacchieri.
“Appassionato di musica metal, ha suonato la batteria in un gruppo, oltre a essere un amante di cinecomics”, così lo descrive il sito ufficiale della Fidal.
Un’impresa storica, un’altra pagina indelebile dell’atletica italiana.

 

 

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Atletica