Connect with us

Baseball e Softball

Il Cariparma completa la tripletta su San Marino

Il Cariparma completa la tripletta su San Marino

Successo per 6-4. Tutti i punti degli opsiti al primo inning su Burlea. Incredibile Yepez: 3/3 con due doppi ed un triplo, 3 pbc

Il Cariparma ha vinto anche la partita “inutile”, quella che chiudeva il girone dei playoff coi giochi già fatti. Punteggio chiuso, manco a dirlo, ed ennesima rimonta. Burlea ha avuto un inizio tremendo colpito da una serie di valide, tra cui il doppio a basi piene di Rovinelli, con la consueta elargizione di basi per ball, due, risultato: quattro punti subiti al primo attacco ospite. Parma come al solito ha lavorato ai fianchi con pazienza ed ha subito dimezzato il passivo grazie ad uno scatenato Yepez, doppio e punto di Desimoni, che segna a sua volta sul singolo di Sambucci. Yepez che nel prosieguo ha messo a segno un altro doppio ed un triplo (3/3 più un base ball e 3pbc) entrando in tutte e quattro le segnature che i ducali hanno messo insieme al 3°, tre punti, ed al 7°, un punto. I due manager ne hanno approfittato per dare spazio a coloro che hanno giocato meno e qualche giovane, così sul monte ducale oltre a Burlea si sono alternati Aimi, Cicatello, Corsaro e Giovanelli, mentre per gli ospiti Tonellato, Ercolani, Meschini (classe ’92) e Bartolucci.
A riposo Camilo e Munoz, dentro Michele Gerali a sinistra con spostamento di De Simoni a destra e Ugolotti in terza. Con la vittoria del Bologna su Rimini, i ducali chiudono al primo posto il girone appaiati ai prossimi avversari scudetto, ma secondi in ragione degli scontri diretti.
Parma si conferma il miglior attacco della Lega chiudendo il girone di semifinale con la incredibile media battuta di .305 e con Yepez miglior battitore con la fantasmagorica media di .500 con 19 valide, 10 punti segnati ed 11 battuti a casa. Chapeau!
La serie finale inizierà con due partite a Parma, venerdì e sabato sera.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Baseball e Softball

© RIPRODUZIONE RISERVATA