Entra in contatto:

Baseball e Softball

Grande Cariparma, si va alla bella

Grande Cariparma, si va alla bella

    Grande prestazione collettiva, nessuno escluso. I più giovani meritano una mezione particolare. Bene Corradini, i rilievi hanno fatto la differenza decisiva

This is baseball. Grandi emozioni che in certi frangenti solo questo sport sa dare. E allora sotto con gara7. Parma la voleva e l’ha ottenuta dopo aver condotto per oltre metà gara, essere andata sotto ed aver risposto alla grande subito dopo. Oggi i giovani sono stati i trascinatori: ottimi sia Desimoni che Sambucci che Bertagnon, gli esperti hanno completato l’opera. Il vecchio Europeo avrebbe meritato di ospitare una simile cornice di pubblico, non sarebbe stato pieno ma il nuovo Cavalli era insufficiente (le forze dell’ordine hanno addirittura chiuso i cancelli ad un certo punto e alcune persone sono rimaste fuori). C’era da aspettarselo ma … meglio così: la gente aveva voglia di baseball e di sognare.

Subito pressione da parte ducale. Rasoiata centrale di Desimoni che al primo lancio di Betto su Dallospedale ruba la seconda e ci pensa yepez a portarlo a casa con un altro singolo al centro con corsa poi proseguita sul cuscino di seconda. Yepez però è l’ennesimo corridore perso sulle basi nel tentativo di rubare la terza. I giovani sono in palla: al 3° Sambucci spedisce la pallina dietro Landuzzi e dietro anche la recinzione per il suo primo homer stagionale. 2-0 Parma.Il pressing ducale aumenta al 5° con tre valide consecutive tra cui un bunt di Zileri ben eseguito ma gestito con lentezza da Betto. Ma ci deve pensare lo stesso Betto a far segnare Parma colpendo Dallospedale.
Al 6° marca anche Bologna grazie al doppio di Mazzuca che fa segnare Infante. Parma lascia altri due in base al cambio campo ed un comunque buon Corradini si complica la vita al 7° con la parte medio-bassa ed esce di scena con basi piene ed un out. Ad Orta il compito di sbrogliare la matassa col line up dall’inizio, compito che non va a buon fine in quanto Infante batte valido e Bologna pareggia. E’ Garabito che porta sopra i suoi con una lunga volata di sacrificio. Punto sul vivo il Cariparma reagisce immediatamente e sul neo entrato Milano mette i primi due uomini in base, Desimoni su errore e gran bunt spinto di Dallospedale, che costringe Radaelli alla visita. L’incitamento del pubblico aumenta con Yepez in battuta ed esplode con la valida di quest’ultimo che riempie le basi: ora il Cavalli è una bolgia. Milano teme Camilo a tal punto da concedergli quattro ball consecutivi che portano il punteggio sul 4-4. Con Munoz nel box lo stadio si sente sino in piazza e si libera dopo la volata che riporta sopra Parma. Tocca a Bertagnon; la sua battuta è verso un Landuzzi non troppo profondo, il capitano fortitudino alza il guanto alla disperata ricerca della pallina che gli viaggia ben al di sopra; i corridori vanno fino a casa ed è 7-4.I quattro punti caricano Orta che fa un-due-tre kappa al cambio campo.
Non succede più nulla. Parma va alla settima e decisiva partita. Giusto così.

BOLOGNA 000 001 300 – 4 bv9 e2
PARMA 101 010 40x – 7 bv13 e0
Doppi giochi Bologna1. Rimasti in base Parma7 Bologna7. Doppi Angrisano, Mazzuca, Bertagnon. Hr Sambucci (1p al 3°). Migliori medie battuta Infante 4/5(2pbc), Desimoni 2/5, Yepez 3/4(1pbc), Bertagnon 2/3(2pbc), Sambucci 2/4(1pbc).

CORRADINI rl6.1 p4 pgl4 bv7 bb1 so2 – ORTA (v) rl2.2 bv2 bb1 so4
BETTO rl6 p3 pgl3 bv10 bb1 so4 cl1 – MILANO (p) rl2 p4 pgl1 bv3 bb1 so1

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Baseball e Softball