Connect with us
 

Baseball e Softball

Esordio casalingo del nuovo Parma in uno stadio “cantierato”

Esordio casalingo del nuovo Parma in uno stadio “cantierato”

Questa sera (ore 20) c’è l’esordio casalingo in campionato per il nuovo Parma (il tecnico del Parma Gigi Apolloni lancerà la prima palla) dopo due trasferte consecutive con discreti rendimenti. Due trasferte consecutive, più molti allenamenti svolti in Via Parigi nelle strutture dello Junior, anche per effetto dei lavori di riqualificazione dello stadio Cavalli per i ben noti problemi di infiltrazioni negli spogliatoi già dopo il primo anno di vita e per il quale c’è un contenzioso in essere tra Stu e ditta appaltatrice. Lavori che non sono terminati per cui l’esordio avverrà in uno stadio cantierato (ma dovrebbe, ci dicono, essere agibile totalmente dalla prossima serie casalinga di fine mese col Nettuno). Solo uno dei due accessi alle tribune sarà aperto, così come alcuni blocchi di spalti saranno transennati, e non ci saranno i seggiolini (e per alcuni degli astanti sarà come tornare al vecchio Europeo di Viale Piacenza in cui per 3/4 dello stadio ci si sedeva sul cemento dei gradoni). Indisponibili anche gli spogliatoi: gli atleti useranno quelli di un diamante adiacente. Il trittico di questo fine settimana è interessante per una prima valutazione sulle potenzialità di questa squadra. L’avversario è quel Padova capace, nella scorsa stagione, di centrare i playoff, autentica sorpresa di stagione; quest’anno vorrebbe ripetersi ed è sicuramente nel lotto per l’occupazione dell’ultimo posto disponibile posto in quanto, salvo clamorose sorprese, Rimini, San Marino e Bologna hanno una prelazione sugli altri tre.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Baseball e Softball