Entra in contatto:

Baseball e Softball

Gruppo Oltretorrente: il bilancio del 2022 nella conferenza di fine anno

Gruppo Oltretorrente: il bilancio del 2022 nella conferenza di fine anno

Mercoledì scorso, 16 novembre, sì è tenuta all’auditorium dell’Assistenza Pubblica di Parma la conferenza stampa di fine stagione 2022 del gruppo Oltretorrente baseball e softball.

Presenti i presidenti del sodalizio gialloblù, Andrea Paini (presidente del gruppo Oltretorrente e presidente Oltretorrente baseball club) e Paolo Poi (vice presidente gruppo Oltretorrente e presidente dell’Old Parma), il consigliere del gruppo Oltretorrente e presidente Parma 2001 Michele Reverberi; oltre che il consigliere regionale Matteo Daffadà, il presidente del consiglio comunale di Parma Michele Alinovi, il delegato Coni Point Parma Antonio Bonetti e Nicola Cesari, delegato allo sport della Provincia di Parma, presente anche Alessandro Massera, figlio di Tullo.
Durante la conferenza sono stati consegnati i premi speciale baseball 2022 agli atleti Michele (campione d’Italia Allievi 2012, Cadetti 2014, Under 21 2016, Selezione nazionale Seniores Arizona 2018-2019, MLB Camp 2015-2016-2017) e Francesco Pomponi (Selezione nazionale U15 2017, MLB Elite European Development Tournament 2019, Selezione Naizonale Probabili Olimpici 2019), il premio speciale softball 2022 al tecnico Corrado Borghi (che iniziò a giocare a baseball nel Sorbolo all’età di 9 anni spinto dalla passione delle sorella Elisabetta giocatrice di softball e del padre allora vicepresidente della società. Nel 1986 campione Juniores baseball e promosso dalla serie B alla A2, Dal 1987 a Poviglio per 3 anni poi Fidenza dal 1996 al 1999 con carriera terminata da giocatore nel Poviglio nel 2004, tecnico Poviglio, Crocetta e Old Parma), il premio “Tullo Massera – Una vita per il batti e corri” a Salvatore Varriale, ex atleta della Bernazzoli, Germal, Parmalat, World Vision e allenatore del Parma baseball e della nazionale italiana; inoltre, si è tenuta la consegna della targa di riconoscenza ad Eugenio Boschi per la sua carriere da dirigente da 35 anni e per 12 anni di una delle società (Parma 2001) del gruppo Oltretorrente.

Nel corso della serata sono inoltre state consegnate medaglie di riconoscenza ad atlete e atleti del gruppo Oltretorrente, che si sono fatti valere nelle rappresentative regionali e nazionali e nazionali italiane giovanili di baseball e softball. Nel dettaglio: Elena Bonserio, Sofia Cenci (atlete Little League) e il manager della Little League Stefano Cenci, vincitori del torneo delle Regioni in Lombardia e del torneo Emea in Olanda a Moergestel e partecipanti al torneo World Series Little League a Greenville (Usa); Aurora Tossi Anastasi, Alessia Dazzi (convocata anche alla nazionale Under 14 softball per il torneo Bianchi), Arianna De Santis, Anna Manzelli (atlete Junior League), vincitrici del torneo delle regioni in Lombardia, seconde all’Emea a Moergestel (Olanda); Sebastiano Catellani, Edoardo Cornelli e Marco Ragionieri, partecipanti al campionato europeo Under 18 a Brno (quarti con l’Italia) e al campionato mondiale Under 18 a Bradenton (Florida, Usa) decimi con l’Italia; Elia Zaccarini e Riccardo Squarcia, partecipanti con la rappresentativa Emilia – Romagna Senior League al torneo delle regioni in Lombardia (3° posto); Elena Slawitz (atleta) e Andrea Longagnani (manager), vincitori del campionato europeo Under 22 softball a Kunovice (Repubblica Ceca).

L’intervento di Paini si è aperto con un ricordo commesso all’amico e sponsor da tanti anni Corrado Marvasi, recentemente scomparso. «Abbiamo e ho perso personalmente un secondo fratello sempre in prima fila per eventi, volontariato, sport, associazionismo. Nel 2023 avrebbe voluto festeggiare con noi i 30 anni di sponsorizzazione, lo farà grazie e tramite alla sua famiglia». Paini ha voluto tracciare un bilancio del 2022 e delineare le linee guida del 2023: «Il 2022 è stato un anno interessante, anche se è mancato l’acuto degli scudetti. Quest’anno siamo tornati ad organizzare il torneo di baseball e softball giovanile Due Torri, con 25 squadre, senza formazioni straniere, per nostra scelta dovuta alla pandemia da Covid. Quindi siamo tornati a una quasi normalità con i vari campionati anche giovanili e tornei e manifestazioni, riprendendo anche le attività promozionali nella scuole Corazza e Maria Luigia. Ci sono state ultimamente le elezioni dei consigli. Parma 2001 ha un nuovo presidente in sostituzione di Eugenio Boschi che è Michele Reverberi. A Boschi per quanto fatto con noi in tanti anni abbiamo pensato di donare una targa. Speriamo di allargare il progetto Oltre il Camp che nel 2022 è durato 2 settimane con anche 2 istruttori di educazioni fisica già confermati per il lavoro svolto. Abbiamo voluto dedicare il premio “Massera” a Salvatore “Sal” Varriale che non ha bisogno di presentazioni. Grazie a lui nel 1972 mi sono avvicinato al baseball. Abbiamo pensato poi di premiare per il baseball i fratelli Michele e Francesco Pomponi e per il softball al tecnico Corrado Borghi. Vogliamo confermare le categoria serie A, serie C, Under 18, Under 14, Under 12, minibaseball e scuolabaseball, l’attività promozionale nelle scuole, Oltre il camp, i 7/8 tornei oltre al Due Torri, il progetto Special Olympics, a novembre faremo il torneo Unicef e a dicembre il Noi per loro. Vorrei ringraziare soprattutto le ragazze e i ragazzi che si sono distinti con le rappresentative nazionali e regionali oltre alla formazione Under 18 campione provinciale».

Paolo Poi ha fatto il punto sul softball: «Vogliamo rilanciare per il prossimo anno con la serie A1, Under 13, Under 15 e una Under 18 o serie B da valutare. Nel segno della continuità, stiamo cercando di rinforzare le squadre. Nuovo direttore tecnico Andrea Longagnani. L’Under 15 softball Ca Morganti prima al campionato regionale. Vorrei ringraziare gli sponsor e i genitori che portano i figli e le figlie agli allenamenti e alle partite. Penso che Parma possa tornare ai fasti di un tempo come capitale del baseball e softball».
Reverberi ha spiegato come il Parma 2001 si occupi «dei giovani e delle attività promozionali alla Corazza e Maria Luigia, scuola baseball o eventi come ad esempio quello realizzato recentemente all’Eurotorri o al quartiere Montanara o il festival dello sport in Cittadella». Michele Alinovi ha portato i saluti dell’assessore allo sport del Comune di Parma Marco Bosi e del sindaco Michele Guerra. «Paini per noi — ha detto Alinovi — è un riferimento da molti anni. Parma come sport porta avanti eccellenze da anni, come capitale dello sport in cui si producono campioni ma anche come welfare sociale per l’importante sostegno all’attività sportiva. Stiamo cercando di ridurre i costi energetici delle società sportive. Vorrei ricordare anche io l’anima dell’Oltretorrente Corrado Marvasi, sinonimo di parmigianità. Se ne è andato uno di noi.  Ha lasciato un seme che tutti condividiamo, germogliato in tante iniziative, ancora in mezzo a noi».
L’intervento di Daffadà: «Ringrazio Andrea Paini, voglio farvi i complimenti per le attività e per tutto quello che state facendo a Parma. Per la Regione lo sport è importante, la giunta regionale crede molto nello sport e nei giovani. Vorrei ringraziare gli allenatori che crescono i nostri figli oltre alla scuola». Cesari ha portato i saluti del presidente della Provincia di Parma Andrea Massari. «Ho profonda stima — le parole del primo cittadino di Sorbolo — per quello che fate, siete una società modello unico in tutta Italia. Investire sui giovani rappresenta infatti un valore aggiunto». Secondo Bonetti «per la storia, la mole di eventi promossi, il numero delle persone coinvolte, l’attività nelle scuole, l’integrazione con Special Olympics il gruppo Oltretorrente rappresenta un esempio per le altre società».

Dopo diversi aneddoti raccontati da Varriale — 10 scudetti, 15 Coppa dei Campioni con Parma, 4 Coppa Italia, 4 partecipazioni alle Olimpiadi (1992 Barcellona, 1996 Atlanta, 2000 Sydney, 2004 Atene), nel 2012 Merit Award dal American Coach Association a Los Angeles insieme a Mike Scioscia e Dave Winfield, nel 2017 insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica per Merito Sportivi dal presidente Mattarella, nel 2020 eletto Hall of Fame dalla federazione italiana baseball softball, nel 2022 Palma d’oro dal Coni — i direttori sportivi del softball e del baseball Andrea Longagnani e Maurizio Renaud hanno illustrato le novità in vista del 2023: «Stiamo lavorando tantissimo — ha detto Longagnani — abbiamo cambiato gli staff in tutte le 4 categorie, tenendo conto e mettendo al centro dell’attenzione le ragazze che possono crescere tantissimo. Abbiamo voluto cambiare gli staff pensiamo di aver inserito tutti allenatori perfetti per ciascuna categoria con basi tecniche e umane. Ogni 15 giorni ci scambiamo informazioni per cogliere il meglio da ogni allenamento». Per Renaud «è mancata la ciliegina del risultato sportivo sul campo, ricominciamo dalla scuola e Under 12, abbiamo creato un gruppo di allenatori unico scuola minibaseball Under 12 e Under 14. L’Under 18 quest’anno ha finito il ciclo. Serie C/Under 18 ragazzi nostri, tanti giovani formano anche la seniores serie A. Un 2022 importante, speriamo lo sia anche il 2023 con ragazzi del 2006 inseriti nella nostra serie A».

 

(Nella foto, da sinistra: Andrea Paini, Paolo Poi, Alessandro Massera, Salvatore Varriale e Michele Reverberi)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Baseball e Softball

© RIPRODUZIONE RISERVATA