© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Baseball e Softball

IBL: 2 fuoricampo decisivi, Parma sconfitto a Bologna 3-1

IBL: 2 fuoricampo decisivi, Parma sconfitto a Bologna 3-1

Seconda sconfitta stagionale per il Parma Clima, superato dal Bologna con il risultato di 3 a 1. I ducali possono recriminare sulle occasioni create ma non sfruttate nelle riprese centrali dell’incontro mentre i campioni d’Italia ringraziano per il quinto successo stagionale gli slugger Nosti e Vaglio, decisivi con i loro fuoricampo del settimo e dell’ottavo inning. Nelle file dei padroni di casa convincenti le prove sul monte di lancio di Rivero e Noguera mentre il Parma Clima può sorridere per aver ritrovato il miglior Casanova, autore di cinque inning impeccabili. Nel box di battuta i più continui si sono rivelati Sambucci e Ferrini, entrambi autori di un pregevole “tre su quattro”.

LA CRONACA

Per Guido Poma squadra che vince non si cambia. Il tecnico parmigiano ripropone la stessa formazione difensiva che la scorsa settimana ha superato il San Marino limitandosi a rimescolare un po’ le carte nell’ordine di battuta: Vinales scende al sesto posto, Zileri torna al terzo con Mirabal nella posizione del “clean up hitter”.

Dall’altra parte Frignani schiera l’ultimo arrivato Polonius all’interbase con Vaglio in seconda e Ferrini in terza. La linea degli esterni è formata da Grimaudo, Leonora e Nosti. Agretti è il battitore designato.
Sul monte di lancio lo scontro è davvero stellare tra Erly Casanova e Raul Rivero.
Il primo corridore in base è Nosti che beneficia di un errore di Paolini ma che non riesce ad andare oltre il cuscino di seconda base, la prima valida è di Alex Sambucci al secondo inning che però viene colto rubando da un’assistenza di Marval per Polonius.
Al terzo inning Rivero deve superare il primo momento di difficoltà del match. Dopo le eliminazioni di Paolini e Mercuri arrivano in rapida sequenza una base per ball a Desimoni e un singolo in campo opposto del lead-off Koutsoyanopulos: Poma ha sulla mazza l’opportunità di portare in vantaggio il Parma Clima ma incappa nello strikeout che chiude l’attacco gialloblu.

I ducali ci riprovano al quarto ma vengono nuovamente respinti. Mirabal e Sambucci mettono a segno due singoli consecutivi ma poco dopo Vinales mette in campo una rimbalzante verso la terza base che Ferrini, Vaglio e Rodriguez trasformano in un doppio gioco “ammazza inning”.
Stessa storia al quinto quando il Parma Clima riesce a riempire le basi (colpito Mercuri, singolo di Desimoni, base intenzionale a Poma dopo una palla mancata di Marval) ma mette un altro zero sul rinnovato tabellone del Gianni Falchi quando Zileri piazza una facile groundball verso il seconda base Vaglio.
Dopo cinque riprese i numeri sono dalla parte del Parma Clima – cinque valide a due – ma il parziale è ancora fermo sullo zero a zero di partenza.
Il sesto inning si apre con un’eccellente giocata difensiva dell’esterno centro Leonora che nega una battuta da extrabase a Mirabal togliendo le castagne dal fuoco a Rivero: il pitcher bolognese conclude il proprio lavoro dopo 80 lanci con uno strikeout su Vinales, il sesto personale della serata. Lo rileva Antonio Noguera.

Al cambio di campo anche Parma sostituisce il proprio partente: Casanova, arrivato a 69 lanci, lascia il monte a Owen Ozanich che entra in partita eliminando in rapida successione Marval, Vaglio e Rodriguez.
Per il francese le cose si complicano nella seconda parte della settima ripresa. Le eliminazioni di Polonius e Grimaudo illudono la difesa ducale ma poi arrivano il singolo di Agretti e, soprattutto, il fuoricampo a sinistra di Nosti che fanno pendere con decisione la bilancia dalla parte dei campioni d’Italia.
La battuta di Nosti è lo spartiacque del match: Noguera e Gouvea controllano gli ultimi attacchi del Parma Clima mentre Vaglio mette la propria firma sulla partita colpendo il secondo homerun personale della stagione. Al nono inning il Parma Clima si prende la platonica soddisfazione di togliere lo “zero” dal tabellone: Sambucci, il migliore dei suoi con tre valide, batte un doppio a destra e completa il giro delle basi grazie ad una battuta nella terra di nessuno di Paolini. Lo strikeout di Gouvea su Mercuri fa calare il sipario su una partita piacevole e combattuta.
Questa sera alle 20.00 la rivincita al Nino Cavalli di Parma. Lanciatori partenti Mattia Aldegheri e Andrea Pizziconi.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Baseball e Softball