Connect with us

Baseball e Softball

Parma 1949, altri due giovani dalla Crocetta

Parma 1949, altri due giovani dalla Crocetta

E’ una sorta di Crocetta 2, il Parma 1949 che tra un mese e mezzo inizierà la nuova stagione di Ibl. Nel suo roster figura già Alberto Fossa, che sarà disponibile a campionato iniziato di rientro dagli States, e dopo il ritorno di Lorenzo Gradali, sfortunata la sua stagione 2014 con il problema al braccio che lo ha costretto a rinunciare al monte di lancio nell’ultima stagione di serie A con la Farma, ecco che sono altri due gli elementi della Crocetta, quest’anno relegata in serie B dopo le note vicende “regolamentari”, a vestire la casacca del Parma. Non senza sorprese. I due sono Guido Gerali, figlio del manager Gilberto, interno ed esterno, e Manuel Piazza, seconda base, entrambi classe ’96 (nel fotomontaggio, Piazza è a sin). La sorpresa deriva dal fatto che i due erano già accasati, in prestito, al Sala Baganza ma i “doveri” di franchigia hanno fatto sì che, con un roster dalla coperta corta anche per la rinuncia, al baseball, di Matteo Lanfranchi, la dirigenza salese li abbia lasciati al nuovo Parma di Zbogar. Molta gioventù, e molti “rookie”, tre grandi esperti e cinque stranieri: è questo il nuovo Parma che proverà a migliorare lo storico, seppur indolore, ultimo posto dell’anno scorso.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Baseball e Softball

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi