Connect with us

Baseball e Softball

Parma Baseball, la lettera del presidente Zbogar ai propri tesserati

Parma Baseball, la lettera del presidente Zbogar ai propri tesserati

Il presidente del Parma Baseball scrive una lunga lettera a tutti i propri tesserati. Un incoraggiamento a tenere duro e un augurio di ritrovarsi presto, più forti e motivati di prima.

Cari amici,
stiamo vivendo tutti sulla nostra pelle le conseguenze dell’emergenza sanitaria che ci ha costretto, nostro malgrado, a cambiare improvvisamente abitudini e stili di vita.
Stiamo tutti seguendo e seguiremo senza eccezioni e scrupolosamente le disposizioni del Governo. Per fortuna, nessun tesserato della Società sta avendo conseguenze fisiche dalla drammatica situazione che stiamo vivendo.
Non sappiamo ancora che campionato saremo chiamati a giocare ma abbiamo la certezza che, qualunque cosa succeda, saremo pronti per essere protagonisti e al livello che ci compete. Bisogna volare alto, come lo sport ci insegna a fare, anche in un momento di crisi profonda come quello che stiamo vivendo. Niente è perduto le battaglie sportive ci hanno temprato e sappiamo bene che lo scoraggiamento porta alla sconfitta. Ripartiremo più forti di prima.
Come Società stiamo tenendo duro e non molliamo, tutti insieme con i nostri tesserati. Verrà il giorno in cui tutto ritornerà al posto giusto e noi ci saremo, con la voglia di essere protagonisti, più forti e motivati di prima. Bisogna tener duro, affrontare col sorriso le avversità, trovare nelle difficoltà la spinta e le motivazioni per un futuro vincente. Non possiamo allenare i muscoli, e allora alleniamo la testa. Sappiamo bene che ogni gara è una battaglia, oggi dobbiamo vincere questa partita come se fosse la finale del campionato consapevoli che la Società è al vostro fianco e combatte con voi.
Teniamo duro. I vecchi saggi dicevano che le difficoltà rafforzano il carattere. Con voi e insieme a voi, passeremo questo momento così difficile e alla fine del tunnel ci sarà un futuro luminoso. Occorre responsabilità per noi e per gli altri. Nessun può tutelarci meglio di noi stessi: stiamo in casa e usciamo solo per le emergenze. Con tutti i dirigenti, reclusi in casa ma sempre a disposizione via mail o telefono per quanto di bisogno: non esitate a chiamarci per quanto necessario.
A presto in campo, più forti e motivati di prima.
Un abbraccio e una forte stretta di mano (virtualmente si può)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Baseball e Softball

© RIPRODUZIONE RISERVATA