Entra in contatto:

Baseball e Softball

ParmaClima, Desimoni: “Per i playoff ci siamo anche noi”

ParmaClima, Desimoni: “Per i playoff ci siamo anche noi”

In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, l’esterno del ParmaClima Stefano Desimoni ha fatto il punto della situazione sul campionato IBL e sulla lotta al quarto posto che consente l’accesso ai playoff. “Abbiamo dimostrato che possiamo battere chiunque – spiega Desimoni al termine della partita contro San Marino-. Siamo una squadra giovane, con i pregi e i difetti del caso, con tanta qualità e grinta non comuni, che ci fanno riprendere partite ormai perse. Per adesso prima di essere una squadra, siamo un grande progetto, nel quale ho creduto dal primo momento. Ci sono talenti che hanno bisogno di lavorare e di essere sostenuti maggiormente di quanto sia stato fatto fino ad ora. Parma è una formazione che ha bisogno più di applausi che di critiche. . Inizialmente la potenza era uno dei nostri punti dolenti, ma i fuoricampo di Maestri e Deotto contro San Marino dimostrano che stiamo lavorando anche su questo. Il monte? L’infortunio di Sanchez ci ha messo un po’ in difficoltà e se arriverà un sostituto di Gonzalez possiamo tornare ad avere più lanciatori per la gara dell’italiano”.
Poi Desimoni parla del campionato italiano e inevitabilmente fa dei paragoni con gli USA: “Il primo aggettivo che mi viene in mente pensando al campionato in svolgimento è strano. Strano per il ritorno alle due partite, strano per i due arbitri. Per carità, il livello è buono, il torneo è divertente ed equilibrato. Ma nel baseball la forma migliore si trova solamente giocando. Per questo in MajorLleague non si allenano mai e giocano 162 partite in regular season. Con tre partite è sicuramente diverso che con due”. E sulle possibilità di vedere Parma ai playoff: “Per i playoff ci siamo anche noi – continua Desimoni alla Gazzetta dello Sport -. Siamo giovani come Nettuno. Loro per il momento sono terzi, ma la strada è lunga. Credo che un posto assicurato lo abbiano solo Bologna, che ha fatto pochi ritocchi, e San Marino, che ha scelto di costruire un super monte di lancio”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Baseball e Softball