Entra in contatto:

Basket

Roby Profumi battuta dai propri errori

Roby Profumi battuta dai propri errori

Inizia con una sconfitta (58-52) il campionato di A2 della Roby Profumi, che a Bologna concede troppo alle padrone di casa e complice una deficitaria percentuale ai tiri liberi, sommata alle numerose palle perse, rende vano ogni tentativo di rimonta.

Il punteggio finale ad onor del vero non rappresenta l’andamento esatto della gara. Bologna infatti ha condotto anche di 15 punti, ma la mentalità della Roby Profumi ha permesso per ben due volte di rientrare in partita. Peccato per le occasioni gettate dalla lunetta, che avrebbero permesso un finale diverso.La Roby Profumi si è presentata a Bologna con Camisa in panchina ad onor di firma, anche se poi coach Iurlaro l’ha schierata per alcuni minuti, e senza Becci infortunatasi nell’allenamento di ieri sera. Nel primo dopo l’iniziale vantaggio firmato da Martini, Bologna piazza un devastante parziale di 11 a 0. Il time out di Iurlaro stoppa l’allungo delle padrone di casa e piano piano la Roby Profumi rientra in partita . Nella seconda frazione è invece la Roby Profumi ha mettere a segno un break di 9 a 0, impattando a quota 19 sul canestro di Marchini. La gara prosegue punto a punto sino a 9’ quando Zanoli dopo aver realizzato da tre punti, recupera palla a metà campo costringendo Marchini all’antisportivo. Dalla lunetta il play ex Cavezzo realizza entrambi i liberi e Bologna conduce 31 a 25. Nannucci con altri 5 punti nell’ultimo minuto riporta in doppia cifra il vantaggio di Bologna. La terza frazione vede una Roby Profumi che fatica a segnare; il primo canestro delle borgotaresi arriva solo dopo 6’ sul 44 a 27 per le padrone di casa. A questo punto con la gara completamente in pugno il coach di Bologna subisce un fallo tecnico e la gara cambia. La Roby Profumi ritrova coraggio e piano piano rientra. Nella quarta frazione le due squadre sono sempre separate da dieci punti, quando manca meno di 5’ al termine. Bologna, forse complice un calo di concentrazione, allenta la presa e la Roby Profumi ha la forza di volontà di tentare il terzo recupero. Savini protesta con gli arbitri e incappa nel secondo fallo tecnico, peccato per la Roby Profumi il seguente 0 su 2 dai liberi, che in parte vanifica la possibilità di ridurre ancora il divario. Catellani con 6 punti a fila riporta a meno 5 la propria formazione a 2’ dal termine. Negli ultimi 120” le borgotaresi stranamente rallentano il ritmo e non sfruttano il bonus a proprio favore. Bologna controlla e conduce in porto la gara dopo aver rischiato di comprometterla. Per la Roby Profumi però importante è stata la consapevolezza di poter giocare alla pari con una candidata alla promozione.

Il tabellino

MECCANICA NOVA BOLOGNA 58
ROBY PROFUMI VALTARESE 52

Parziali: 17-8, 38-27, 46-37

Meccanica Nova: Bestagno 3(1/5,0/1), Nannucci 15(3/4,3/5), Tognalini 22(7/10,1/5), Dall’Aglio 0(0/1,0/3), Santucci ne, Zanoli 12(2/2,2/3), Ramadan 0, Leva 2(1/3,0/4), Gelati ne, Costi 4(2/3,0/3). All. Savini
Roby Profumi: Iemmi 12(3/8,1/3,), Camisa 2, Magnarini 2(0/1 da tre), Denti 4(1/6), Marchini 8(3/7,0/2), Catellani 10(1/4,0/2), Martini 8(3/9 da due), Cavagni 6(1/2,0/2), Schianchi ne, D’Ambros 0(0/1). All. Iurlaro

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Basket