Connect with us

Basket

A2 femminile: Roby Profumi, terza partita in otto giorni

A2 femminile: Roby Profumi, terza partita in otto giorni

Dopo il brillante successo conseguito nel turno infrasettimanale di martedì scorso, la Roby Profumi si appresta a disputare il terzo incontro in soli otto giorni.

La gara in programma domani pomeriggio alle ore 18 al palasport Bruno Raschi sarà valida per la dodicesima giornata di andata del campionato italiano di serie A2 femminile. A contendere i due punti alla Roby Profumi sarà il Fila San Martino di Lupari (PD). La formazione ospite occupa attualmente la medesima posizione in classifica della Roby Profumi a quota 10 punti e come le nostre beniamine è reduce da un netto successo casalingo. Se la formazione del presidente Delnevo nell’ultimo turno è stata in grado di sconfiggere la seconda in classifica Udine per 20 lunghezze di scarto, le padovane non sono state da meno e hanno inflitto la seconda sconfitta consecutiva a Bolzano imponendosi per 69 a 47.

Le ragazze allenate da Lodde, pertanto, arriveranno a Borgotaro decise a portare a casa due punti fondamentali per continuare nella corsa verso una salvezza anticipata. Ovviamente anche nelle menti delle giocatrici della Roby Profumi alberga questa volontà e sicuramente domani il pubblico del palaRaschi potrà avere l’opportunità di godersi un’altra partita dai contenuti tecnici e tattici molto interessante. La formazione di San Martino di Lupari è al suo secondo campionato consecutivo di serie A2, e in quest’estate ha operato davvero attivamente sul mercato. Partite le due sorelle Dotto, destinazione College Italia, sono arrivate atlete di assoluto valore come Pegoraro, Gamman e Drobac.

La comunitaria Gamman, già vista a Vicenza e San Bonifacio, è ormai giocatrice affermata e di categoria. L’inglese infatti realizza mediamente oltre 11 punti a partita e cattura oltre 9 rimbalzi per gara. Seconda realizzatrice della squadra padovana è Pegoraro, ex Reggio Emilia, che realizza oltre 10 punti per gara subito seguita da Nausica Fassina, play del 1990 con importanti esperienze nelle nazionali giovanili, che sfiora anch’essa la doppia cifra. San Martino di Lupari è formazione tosta che ruota parecchio tutte le dieci atlete a propria disposizione, sintomo questo della volontà, da parte del coach Lodde, di mantenere costante pressione difensiva e magari provare ad alzare i ritmi per mettere in difficoltà le avversarie. Per quanto riguarda la Roby Profumi, coach Iurlaro dovrebbe confermare tutte le dieci ragazze che si sono imposte contro Udine, cercando di ripetere la stessa prestazione, soprattutto ai rimbalzi, per poter sviluppare il proprio gioco corale che è stato sicuramente l’elemento discriminante nella gara vinta contro le friulane.

Una vittoria contro il Fila sarebbe davvero importante per poter preparare al meglio l’ultima gara di un fantastico 2009, contro Reggio Emilia, e soprattutto per poter affrontare la seconda parte del campionato con un buon vantaggio in classifica sulle dirette avversarie per la lotta salvezza. Per far ciò però occorre vedere la determinazione profusa martedì, solo così potrebbero ripetersi anche gli esiti finali.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Basket

© RIPRODUZIONE RISERVATA