Connect with us
 

Basket

Atti vandalici al PalaCiti, Bosi: “Non è il primo caso”

Atti vandalici al PalaCiti, Bosi: “Non è il primo caso”

Atti vandalici la scorsa notte al PalaCiti di via Lazio. Porte sfondate, il liquido degli estintori riversato sul parquet, macchinette distrutte, scritte su muri e vetri. Gesti inqualificabili. La denuncia arriva direttamente dal vice sindaco e assessore allo sport del comune di Parma, Marco Bosi, il quale su Facebook ha postato anche alcune foto del disastro compiuto da ignoti.
“Purtroppo non è il primo caso di vandalismo nelle nostre palestre a dimostrazione dell’assenza totale di senso civico e rispetto da parte di alcuni. Ciò che è pubblico viene trattato come se non fosse di nessuno quando invece è di tutti – ha spiegato Bosi -. Per questo credo che le punizioni in questi casi debbano essere molto serie, facendo comprendere a chi le compie la gravità di gesti del genere. Noi sistemeremo tutto nel più breve tempo possibile per ridare alla città uno spazio fondamentale per l’attività sportiva”.
I danni causati dal raid notturno hanno impedito alla società Magic Basket di svolgere alcune partite del “Memorial Federica Spaggiari Malinverni” in programma proprio al PalaCiti. Le partite in questione si sono disputate in altre due palestre della città, il Pala del Bono e il Palazzetto Padovani.

 

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Basket

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi