Connect with us
 

Basket

Sconfitta immeritata per la Roby Profumi, la Magika vince 54-50

Sconfitta immeritata per la Roby Profumi, la Magika vince 54-50

Termina con il punteggio di 54 a 50 a favore della Magika Castel San Pietro l’importantissima gara disputatasi sabato sera in terra bolognese. La Roby Profumi ha davvero sfiorato la vittoria dopo una gara condotta sino al 39’. Una partita molto equilibrata tra due formazioni che lottano per la salvezza e questo si è visto in tutto l’incontro; nei primi dieci minuti, terminati con il vantaggio delle padrone di casa di solo un punto sono stati gli attacchi ad avere la meglio sulle difese.
Nella seconda frazione le bianco blu di Scanzani hanno iniziato a guidare la gara arrivando, dopo venti minuti, sul 35 a 30. Nella seconda parte della gara la Roby Profumi allungava ancora per toccare il massimo vantaggio sul 38 a 29 a metà del terzo periodo, fallendo inoltre alcune conclusioni per andare sulla doppia cifra di vantaggio.
Le padrone di casa iniziavano a crederci e in soli cinque minuti arrivavano a meno due, sul 42 a 40 di fine terza frazione. Se nei primi due quarti erano stati gli attacchi ad avere la meglio sulle difese, in questa seconda parte le polveri risultavano bagnate da entrambe le parti. Si arriva così ad un minuto dal termine con la Roby Profumi avanti ancora 48 a 46.
Qui iniziava lo show della coppia arbitrale che dapprima non sanzionava un evidente infrazione di passi di Venturoli che impattava a quota 48.
Il canestro di Greta Piscina portava nuovamente avanti la Roby Profumi a 50” dal termine ma sull’azione difensiva la Roby Profumi recuperava palla con Pallotta che subiva un evidente fallo da parte della Magika. Infrazione però non rilevata dalla coppia arbitrale e la palla sottratta, in modo falloso alla lunga bianco blu, era trasformata in canestro da Bergami. Sull’azione successiva la coppia arbitrale sanzionava, questa volta si, un’infrazione di passi contro Piscina riconsegnando a Castel San Pietro la palla del vantaggio che le giocatrici bolognesi trasformavano in canestro con Fabulli.
Sull’azione d’attacco la Roby Profumi non riusciva a segnare e Penna metteva a segno il canestro del definitivo 54 a 50 per la Magika. Un peccato perché la vittoria, che appariva meritata, avrebbe permesso alla Roby Profumi di poter sperare nella salvezza diretta e soprattutto avrebbe blindato quantomeno il primo di turno di play out con il vantaggio di disputare l’eventuale gara tre in casa. La sconfitta invece rimette tutto in gioco ma soprattutto lascia l’amaro in bocca perché a decidere non è stato solo il campo e le avversarie ma molto è stato messo dalla coppia arbitrale.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Basket