Entra in contatto:

Basket

Turno impegnativo per il Lavezzini che ospita il Ragusa secondo in classifica

Turno impegnativo per il Lavezzini che ospita il Ragusa secondo in classifica

Riprende domani, dopo la sosta della Nazionale, l’Almo Nature Cup con la sesta giornata del girone di ritorno che vede il Lavezzini Basket Parma sfidare, tra le mura del PalaCiti, il Passalacqua Ragusa. Domenica 28 gennaio alle ore 18 Zara e compagne tornano in campo reduci dall’ultimo convincente successo in terra sarda nella scorsa gara contro il CUS Cagliari.
Un match molto complicato attende le gialloblù, che dovranno affrontare le siciliane, seconde in classifica, anch’esse provenienti da una vittoria, in questo caso contro la Fixi Piramis Torino per 76 a 52, mantenendo così stabile il posto in graduatoria alle spalle di Lucca.
La squadra di Procaccini invece si trova ora al sesto posto in solitaria, inseguito a soli due punti da Umbertide che sarà la prossima avversaria nel turno infrasettimanale di mercoledì 2 marzo. All’andata il Lavezzini Basket Parma ha perso in trasferta con il risultato di 68 a 61, ma era stato un incontro in cui le ragazze di Procaccini erano state autrici di una buona prestazione, che aveva messo in difficoltà le padrone di casa, anche grazie anche ai 20 punti di Clark.
Le gialloblù avevano dunque sfiorato l’impresa in Sicilia e avranno domani un’altra occasione per riprovarci, confidando nel fatto che la sosta per la nazionale (a cui ha partecipato Spreafico) abbia fatto bene alle ducali e che le Tigri ripetano la prova di spessore della scorsa gara contro Cagliari. Per farlo le ragazze dovranno inoltre contenere le ragusane, in particolare Brunson e Nadalin, che nel match di andata hanno segnato rispettivamente 14 e 13 punti.
Purtroppo in settimana l’infermeria gialloblù è stata molto trafficata. Brezinova per una distorsione alla caviglia, la stessa Spreafico per una botta alla testa ricevuta nel raduno azzurro che l’ha costretta al forfait con l’Albania, Zara con guai alla schiena e per concludere Clark per un disturbo al ginocchio. Tanto lavoro quindi per il dottor Ballini ed il fisioterapista Chiampo per permettere a coach Procaccini di avere tutte le proprie atlete nella condizioni migliori per il difficile match di domani pomeriggio.

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Basket