© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Parma Calcio Giovanili

Torneo di Viareggio, Mister Catalano a Radio Parma: “Proveremo a mettere in campo la nostra idea di calcio anche contro un avversario forte come la Fiorentina” (VIDEO)

Torneo di Viareggio, Mister Catalano a Radio Parma: “Proveremo a mettere in campo la nostra idea di calcio anche contro un avversario forte come la Fiorentina” (VIDEO)

(www.parmacalcio1913.com) – L’allenatore del Parma Primavera Pasquale Catalano, oggi, Giovedì 21 Marzo 2019, vigilia dei Quarti di Finale del Torneo di Viareggio (domani, Venerdì 22 Marzo 2019, alle ore 15 allo Stadio dei Marmi di Carrara: Fiorentina-Parma) è stato ospite in diretta della trasmissione “Palla in Tribuna”, in onda sui 102 e 104 megacicli di Radio Parma, intervistato dal conduttore Alberto Rugolotto.

Ecco le sue parole:

pasquale catalano palla in tribuna 21 03 2019“Quello di domani è sicuramente un avvenimento importante: siamo pronti per affrontare una corazzata di questa categoria, sia fisicamente che tecnicamente, pur nel rispetto del loro valore. La Fiorentina, oltre che seconda della passata edizione del Viareggio, è in finale in Coppa Italia ed è seconda nel Campionato di Primavera 1, che è diverso dal nostro (Primavera 2): se vediamo i valori iniziali indubbiamente sono differenti, però è una partita secca e credo che i nostri ragazzi siano pronti a dare il 100% delle loro possibilità: proveremo a mettere in campo la nostra idea di calcio anche contro un avversario così forte. Dobbiamo ricercare la partita perfetta, l’obiettivo di tutti noi è quello di provare a fare l’impresa: non sarà facile, ma al di là di come andrà, a bocce ferme dico che siamo pronti per affrontare questa gara. L’ultima partita ci ha lasciato la consapevolezza di aver fatto una grande gara: dai dati statistici abbiamo fatto il 77% di possesso palla, con 26 tiri in porta, rispetto al 23% di possesso palla loro ai quali abbiamo lasciato 4 tiri e se su questi 4 tiri sono stati bravi o fortunati a fare 2 gol c’è da evidenziare una grandissima prestazione dei ragazzi che non si sono persi d’animo, hanno provato a rimontarla, l’hanno rimontata e poi l’han vinta ai rigori come era giusto che fosse. Le favorite per la finale, secondo me, sono l’Inter e la Fiorentina per valori, classifica e blasone: le altre, essendo arrivate a questo punto, pensano, però, di poter fare l’impresa… Noi abbiamo alternato tutti gli elementi della nostra rosa, anche se c’è qualcuno che ha giocato di più, però non credo che sia la questione fisica a fare la differenza, come dicevamo prima è necessario fare la partita perfetta, e ci stiamo preparando per quello. Noi lavoriamo in simbiosi con la prima squadra, nel senso che siamo a loro disposizione sia per gli allenamenti, sia per mandare qualche ragazzo, ma al di là di questo non tocca a me, ma al Direttore e all’allenatore della prima squadra giudicare quali siano i giocatori da portare dentro il loro progetto: io e il mio staff dobbiamo cercare di fare crescere questi ragazzi costantemente, al di là del risultato sportivo o pratico e penso che questo lavoro lo stiamo facendo bene, e non solo il mio lavoro, ma un lavoro di staff, di Società, di gruppo che prova a far crescere questi ragazzi. Penso che non ci sia bisogno di mettere in evidenza l’importanza dell’evento: io ho la fortuna di allenare dei ragazzi intelligenti, che vogliono provare a diventare calciatori e questi appuntamenti sono delle possibilità, delle vetrine, che tutti abbiamo per insieme poter provare a evidenziare le nostre qualità”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio Giovanili