Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

Serie D: la sfida Fidenza-Riccione è un mistero

Serie D: la sfida Fidenza-Riccione è un mistero

E' molto, molto intricata la situazione di questo girone D di serie D a 180 minuti dal termine del campionato. La sedicesima giornata, quella in arrivo, prevede nove partite tutte decisive e senza eccezioni. Saranno nove verdetti senza appello. Fidenza-Riccione potrebbe fare eccezione:

nel momento in cui viene scritta questa presentazione, la gara è regolarmente in programma. Ma le prossime ore potrebbero riservare novità su cui vi terremo aggiornati. Ma occupiamoci degli altri campi. La Massese, insidiata al terzo posto dal Ceccato, proverà a rovinare la festa alla Correggese. Domenica scorsa ci è quasi riuscita con la Lucchese, ma coi reggiani sarà molto più dura. La Correggese ha la forza per scardinare la difesa dei toscani, che dovranno fare a meno del bomber Falchini. I tre punti permetterebbero alla Massese di iniziare i play off in casa. La Correggese non potrà fare calcoli e dovrà giocare solo per vincere: domenica prossima, in casa, l’attende la Lucchese. Lucchese che, invece, giocherà in casa contro un Forcoli senza più speranze in fondo alla classifica. Il Montichiari dovrà come minimo non perdere in casa della Fortis Juve, impresa tutt’altro che facile. In agguato c’è il Camaiore, deciso a battere un Sancolombano non ancora salvo e alla ricerca di un punto. Il calendario favorevole nelle ultime due giornate potrebbe permettere al Camaiore di raggiungere e superare il Montichiari, e di disputare i play out in posizione dominante. Mezzolara-Romagna Centro e Thermal Ceccato-Clodiense daranno una fisionomia quasi definitiva alla griglia dei play off. Il Ceccato, in particolare, avrà la concreta possilità di raggiungere la Massese al terzo posto.

L’attenzione del Fidenza sarà rivolta in particolare a due partite: Castelfranco-Formigine e Palazzolo-Imolese. Tra i ragazzi di Montanini e la salvezza matematica, indipendentemente dagli altri risultati, ci sono quattro punti da conquistare e due partite da disputare. Se il Fidenza si aggiudicherà i tre punti col Riccione, sono diversi gli scenari però che si potrebbero aprire. Se nel derby modenese il Formigine non batterà il Castelfranco, il Fidenza sarà salvo. Se il Palazzolo non batterà l’Imolese, il Fidenza sarà salvo. Se Formigine e Palazzolo vinceranno (mettendo in conto gli eventuali tre punti col Riccione), per il Fidenza sarà necessario raccogliere minimo un punto con la Clodiense nell’ultima giornata. Ma, attenzione, se il Sancolombano perdesse a Camaiore si metterebbe in grossi guai, considerando che nell’ultima giornata se la vedrà con una Massese assetata di punti. Palla più che mai in movimento. Il Fidenza come sempre si farà trovare pronto.

ULTIM’ORA: LA PARTITA È REGOLARMENTE IN PROGRAMMA, LA TERNA ARBITRALE È STATA DESIGNATA QUINDI IL FIDENZA DEVE PRESENTARSI IN CAMPO. DA SETTIMANE VOCI INCONTROLLATE SI SUSSEGUONO PARLANDO DI UN RICCIONE IN VIA DI ESTINZIONE, MA NULLA DI UFFICIALE È GIUNTO DALLA FEDERAZIONE. CONTRO CHI O CHE COSA GIOCHEREMO RIMANE UN INCOGNITA, LO SCOPRIREMO SOLO VIVENDO!

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti