Entra in contatto:

Coppa Italia: Salsomaggiore – Fossombrone 0-1, highlights e interviste

Calcio Dilettanti

Coppa Italia: Salsomaggiore – Fossombrone 0-1, highlights e interviste

Dopo 17 risultati utili consecutivi e 308 giorni senza sconfitte interne, il Salsomaggiore conosce di nuovo l’amaro sapore della sconfitta al “Francani”.
I marchigiani del Fossombrone vincono per 1 rete a 0 l’andata dei quarti di Coppa Italia di Eccellenza grazie a un rigore realizzato in un secondo tempo in cui gli episodi arbitrali hanno indirizzato le sorti di un incontro fin lì equlibrato. Numerose le recriminazioni dei termali, che hanno chiuso addirittura in 8 contro 11, dopo le espulsioni di Cisse, Morigoni e Marco Compiani.

Mister Cristiani conferma il 4-4-2 con Singh e Habachi come quote under, Orlandi preferito a Pedretti in mediana, e la coppia Cisse-Berti in attacco; in panchina bomber Pellegrini.
Il Fossombrone, allenato da mister Fucili, si presenta in terra termale con un 4-3-3 in cui le mezz’ali Conti e Zingaretti sono chiamate a unire le due fasi e con il gigante Cecchini terminale offensivo supportato da Palazzi e Pagliari segli esterni.

Il terreno non in perfette condizioni e il gioco aereo della squadra ospite non permmettono al Salso di disputare il primo tempo che vorrebbe fare. I primi 45 minuti, di fatto, regalano poche emozioni. Al 3′ sul primo corner della partita, calciato da Berti, Orlandi col tacco cerca l’eurogol: pallone tra le mani di Marcantognini. Al 18′ risponde la Forsempronese: sponda di Cecchini, conclusione di Pagliari rasoterra bloccata da Spanu. Al 24′ il Salso sfiora un gollonzo con un rimpallo su Orlandi che dal limite s’indirizza verso la porta e impensierisce il portiere ospite. I marchigiani hanno la miglioe occasione da gol su palla inattiva, al 27′: Spanu compie un mezzo miracolo deviando in corner la punizione dal limite da Camilloni.
Prima dell’intervallo, al 37′, il Fossombrone va vicino alla rete del vantaggio ancora su palla inattiva: corner di Procacci, colpo di testa sul secondo palo di Camilloni, salva tutto Compaore.

La ripresa si apre subito con un episodio da moviola. Dopo 2 giri d’orologio i gialloblù reclamano un calcio di rigore: tiro di Cissè, deviato probabilmente di mani in area di Rosetti, poi l’azione prosegue con Storchi che tira, chiamando in causa Marcantognini. Sul corner successivo arriva il momento sliding doors del match: l’arbitro Chieppa di Biella punisce un’ostruzione di Cisse sul rinvio del portiere ed estrae per la seconda volta il cartellino giallo al numero 9 salsese. Padroni di casa in dieci uomini. Cristiani risistema la squadra, inserendo Prandi per Habachi e mandando Berti a fare l’esterno di sinistra nel 4-4-1.
L’inerzia della partita naturalmente cambia in favore della Forsempronese. Al 14′ corner di Procacci dalla destra spizzato da Cecchini sul secondo palo, dove Morigoni interviene con il braccio togliendo la sfera dalla porta: l’arbitro ricorre ancora al cartellino rosso e i termali restano in nove, oltre a dover affrontare un penalty. Dopo un minuto, Conti va al tiro dal dischetto: Spanu riesce a inture e a ntercettare, ma la palla beffardamente s’insacca.
Nonostante lo 0-1 e la doppia inferiorità numerica, il Salso si difende con ordine e mette paura ai marchigiani in ripartenza; al 27′ si creano un’occasionissima. Storchi tiene viva una palla sulla sinistra e la metta a centro area, dove c’è Pellegrini che tira a botta sicura, trovando sulla traiettoria il salvataggio decisivo di Leonardo Pandolfi. Poi ci prova anche Compiani: di piede Marcantognini salva la porta. Al 34′ la squadra di Parma resta addirittura in otto, quando, per un ingenuo fallo a centrocampo, il direttore di gara dimostra tutta la sua intransigenza nei confronti di Marco Compiani, anche lui costretto ad abbandonare il campo anzitempo.
Le scelte conservative nei cambi del tecnico Fucilì non permetteranno nel finale al Fossombrone di chiudere incredibilente la pratica. Resta così tutto aperto per la gara di ritorno, in programma mercoledì prossimo in val Metauro. Al Salso servirà un’impresa per guadagnare la semifinale di Coppa.

 

SALSOMAGGIORE – FOSSOMBRONE 0-1
Rete
: st 16′ rig. Conti (F)

SALSOMAGGIORE: Spanu, Singhj, Morigoni, Orlandi, Compaore (46′ st Messina), Furlotti, Storchi (44′ st Pedretti), M. Compiani, Cisse, Berti (17′ st Pellegrini), Habachi (8′ st Prandi).
A disposizione: Squeri, G. Compiani, Romeo, Nsingi. All. Cristiani.
FOSSOMBRONE: Marcantognini, Camilloni, Procacci, L. Pandolfi (43′ st Bucchi), Rosetti (49′ st Ciampiconi), Rovelli, Palazzi, Conti (24′ st R. Pandolfi), Cecchini (37′ st Arcangeletti), Zingaretti (40′ st Mea), Pagliari.
A disposizione: Chiarucci, Marchetti, Barattini, Aguzzi. All. Fucili.
Arbitro: sig. Chieppa di Biella.
Assistenti: sig. Gatto di Collegno e sig. Tuccillo di Pinerolo.
Note: campo “Francani” di Salsomaggiore; spettatori circa 300 circa. Ammoniti: al 20′ pt Cisse (S), al 23′ pt M. Compiani (S), al 51′ st Messina (S) per gioco falloso. Espulsi: al 3′ st Cisse (S), al 33′ st M. Compiani per doppia ammonizione, al 15′ st Morigoni (S) per fallo da chiara occasione da rete. Corner: 5-6 (4-2). Recupero: 1′ pt, 6′ st.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA