© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Dilettanti

Eccellenza: derby salvezza Carignano-Crociati. Ultime gare casalinghe per Colorno e Salso

Eccellenza: derby salvezza Carignano-Crociati. Ultime gare casalinghe per Colorno e Salso

Entrati nel mese di dicembre, si avvicinano le festività natalizie e, soprattutto, il momento di tirare i primi bilanci di metà stagione. A due giornate dal termine del girone d’andata, tra le parmensi solo Colorno e Fidentina (quest’ultima desiderosa di salire al terzo posto) possono guardare al futuro con maggiore serenità, mentre le altre quattro necessitano di raccogliere più punti possibili per non trovarsi sorprese indesiderate sotto l’albero di Natale.

Il menù della 16 d’andata propone un’inedita “stracittadina” tra Carignano (9) e Crociati Noceto (13): sarà un match croce-via per le sorti della stagione, un derby parmense in cui nessuno può concedersi un passo falso, visto che a sfidarsi sono la penultima e la quartultima in classifica.
Chi sembra vivere un momento migliore è la truppa di mister Vittorio Bazzarini, che nelle ultime tre gare ha raccolto due vittorie ed è stata sconfitta solo dalla corazzata Lentigione (27); molto importante per il morale dei gialloblù-crociati il successo, ottenuto tra le mura amiche nello scorso turno, ai danni del San Felice, nonostante l’inferiorità numerica per le espulsioni di Schiaretti e Cavalieri che, dunque, non potranno essere di questa partita.
Dall’altra parte, Dessena e soci, dopo le due vittorie contro Salsomaggiore e Biabbiano – giunte una settimana dopo il cambio in panchina – hanno trovato altrettante sconfitte nei successivi incontri: i ragazzi di Bertolotti – che domani non potrà fare affidamento sul bomber Pellacini, infortunato, ma che avrà a disposizione il centrocampista Mattia Pin (classe 1988), neo acquisto arrivato dal Salsomaggiore – vedono la salvezza (passare per il treno play out) a tre punti di distanza.

Su quel treno, in questo momento, viaggia il Pallavicino (12), terzultimo in graduatoria e fresco di cambio di allenatore. L’avvicendamento che ha portato Pietranera a sostituire Ciceri in panchina, però, non ha dato fin da subito i frutti sperati: la sconfitta subita per mano della Folgore Rubiera (che nel frattempo ha prelevato l’ex Colorno Rabitti, svincolato), ha allungato il momento no dei “blues” di Busseto, che nelle ultime 10 partite hanno vinto solo una volta, lo scorso 9 novembre contro il fanalino di coda Bibbiano.
Dal mercato, invece, è arrivata l’ufficialità del primo acquisto che andrà a rinforzare la rosa di Pietranera: si tratta dell’attaccante Pietro Terranova, prelevato dalla Casalgrandese, con cui era andato a segno due volte in campionato. Mentre gli attaccanti Marco Guareschi e Luca Borella hanno fatto le valigie: il primo è stato ceduto all’ambiziosa Piccardo & Savore, compagine di Prima Categoria, il secondo va in prestito all’Alsenese (Seconda categoria piacentina) fino al 30 giugno 2015.
Al “Cavagna” arriverà la San Michelese Sassuolo (27), una squadra che sta disputando un campionato strepitoso: i modenesi, tra le cui fila milita il centrocampista parmigiano Michele Malpeli, si ritrovano terzi in classifica a pari punti con il Lentigione (dopo il pareggio, a reti bianche, nello scontro diretto della scorsa settimana), e cullano il sogno play off, ad oggi distante 6 lunghezze. La truppa di mister Ferraboschi è imbattuta da ben 6 turni di campionato.

Colorno e Salsomaggiore si apprestano a giocare la loro ultima partita in casa dell’anno solare, visto che, poi, concluderanno il 2014 con due turni in trasferta. Il Colorno (21) in settimana si è rinforzato con l’acquisto del 25enne mantovano Mattia Bovi, cresciuto nel settore giovanile del Parma e poi maturato tra la C2 e la Serie D con le maglie di Carpenedolo, Valenzana, Fiorenzuola, Fidenza, Piacenza e Castelfranco Emilia. Insieme all’omonimo Nicola, andrà a rinforzare e a dare qualità al centrocampo di mister Piccinini, che si appresta a sfidare il Fiorano (20), distante dai giallo-verdi di un solo punto e imbattuto da quattro turni di campionato.

Il Salsomaggiore (17), dopo aver costretto sette giorni fa la Bagnolese allo 0-0, si prepara a disputare il secondo match consecutivo contro una capolista, ancora una volta tra le mura amiche: al “Francani” sarà di scena il Rolo (33), anch’esso reduce da un pareggio che ha interrotto una striscia di due vittorie consecutive, ma che non ha impedito alla squadra di Battilani di conservare il primato (anche questo da condividere con la Bagnolese) dell’imbattibilità stagionale.
I termali di Voltolini – nel cui centrocampo mancherà lo squalificato Batchouo – stanno comunque vivendo un momento molto positivo, che ha fruttato 7 punti (dopo le vittorie su Meletolese e Casalgrandese e dopo il pareggio di settimana scorsa di cui sopra) nelle ultime tre di campionato. Ci si aspettano rinforzi dal mercato dopo le partenze del già citato Mattia Pin e di Alfredo Tagliafierro (sceso in Promozione, al Luzzara).

Chiudiamo la nostra rassegna con la partita che vedrà impegnata la Fidentina (26) sul campo della Casalgrandese (20). I reggiani di mister Roberto Notari, dopo aver ottenuto un solo misero punto in cinque incontri, sono tornati al successo nel 15^ turno, grazie alla vittoria di misura per 1-0 sul campo del Castelvetro.
L’arcigna difesa dei borghigiani, finora scardinata solo 11 volte, dovrà fare attenzione ai bomber Giuseppe Ingari, capocannoniere del torneo con 10 gol, e Gennaro Vado (4 marcature): infatti, i due attaccanti insieme hanno realizzato il 77% delle reti siglate dalla squadra di Casalgrande. Mister Mazza, desideroso di agguantare il 3^ posto con la sua Fidentina prima della pausa, non potrà contare sull’apporto di Michael Visioli, assente in questa 16^ domenica di campionato perché fermato dal giudice sportivo.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti