Connect with us

Calcio Dilettanti

Eccellenza: derby spartiacque Pallavicino-Crociati Noceto. A Colorno arriva il Castelvetro di Ballotta

Eccellenza: derby spartiacque Pallavicino-Crociati Noceto. A Colorno arriva il Castelvetro di Ballotta

Il 3 maggio si avvicina: mancano ancora 5 partite prima dell’atto finale della stagione 2014/2015 in Eccellenza. Nel girone A, le situazioni in testa e in coda alla classifica rimane ancora tutte da decifrare; se il Lentigione, dall’alto dei suoi 56 punti, si tiene stretto il primato, vantando un margine di 3 lunghezze sulla Bagnolese e di 4 sull’accoppiata Rolo-San Michelese, nei bassifondi della graduatoria la bagarre per provare a centrare la salvezza senza passare dai play out è più aperta che mai.

Quasi sicuramente non potranno disputare gli spareggi salvezza Carignano (15) e Bibbiano San Polo (17): le ultime due della classe, destinate ad un’amara retrocessione, si incroceranno nel 13^ turno di ritorno che si disputerà domani. Più che un ultimo appello, il match sembra avere i contorni di una delle ultime lezioni dell’anno scolastico prima delle vacanze sapendo di essere stati bocciati. I giallorossi si aggrappano alla matematica, che per un punto ancora non li condanna ad un pronto ritorno in Promozione; la squadra di Bertolotti, infatti, potrebbe raggiungere i play out soltanto se vincesse tutte le partite di qui alla fine (arrivando a quota 30), e sperando che Pallavicino e Crociati non facciano nemmeno un punto. Poco diversa la situazione del Bibbiano, staccato di 12 lunghezze dal 16^ posto. Sarà, con ogni probabilità, l’occasione per entrambe di salutare in modo dignitoso un campionato che non le ha praticamente quasi mai viste protagoniste nella serrata lotta salvezza. Per squalifica assenti Grassi e Pellacini nel Carignano, Fornaciari nella formazione sampolese.

Il vero match clou di giornata è il derby di Busseto tra la formazione di casa, il Pallavicino, e i Crociati Noceto, un match che avrà molta influenza sulla zona calda della classifica: le due compagini parmensi, infatti, occupano il 15^ e il 16^ gradino del podio con lo stesso numero di punti, 29 (i Crociati vantano lo scontro dell’andata a proprio favore), e vogliono provare a tutti i costi a raggiungere il 12^ (che significa salvezza diretta), attualmente di dominio della Folgore Rubiera (36).
Ci aspettiamo una partita maschia e combattuta da ambo le parti: è chiaro che un risultato di parità non servirebbe a nessuno e, anzi, condannerebbe le due squadre a proseguire la regular season con l’agonia dei play out.
I ragazzi di mister Pietranera (ex di turno) sono reduci dal beffardo pareggio contro i “cugini” della Fidentina e dalla vittoria di settimana scorsa contro il Bibbiano San Polo: 4 punti che hanno dato nuova linfa ai blues, pronti a credere in quello che pochi mesi fa poteva essere solo che un miracolo.
I gialloblù-crociati, invece, nelle ultime 5 partite (se comprendiamo anche il recupero della 7^ di ritorno disputato mercoledì 18) hanno avuto un rendimento un po’ altalenante: 2 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte. La squadra di Bazzarini – senza lo squalificato Melegari – andrà alla ricerca della seconda vittoria stagionale in trasferta, dopo aver trovato il primo acuto lontano dal “Noce” solamente due domeniche fa, sul campo del Fiorano. Lontano dalle mura amiche, la formazione nocetana ha ottenuto appena 7 punti; il Pallavicino, invece, al “Cavagna” ha trovato 5 successi, 4 risultati di parità e subito altrettanti ko.
Il bilancio storico in Eccellenza tra i due club parla di 7 incontri: 4 le vittorie dei Crociati Noceto, 2 quelle del Pallavicino, un solo pareggio.

I 5 punti di margine sul 12^ posto fanno stare moderatamente tranquillo Piccinini, tecnico del Colorno (38), che vorrebbe trovare un successo per raggiungere il traguardo salvezza con qualche giornata d’anticipo. I giallo-verdi, bravi nel fermare la Bagnolese sull’1-1 nello scorso weekend, anche questa domenica si troveranno di fronte una “big” del campionato: infatti, i parmensi ospiteranno il Castelvetro (51) che, nonostante l’attuale quinto piazzamento, vede a soli due passi il secondo gradino del podio, occupato dalla Bagnolese, e che farà di tutto di qui nelle prossime settimane per tentare l’assalto almeno al play off. Nella formazione di Pier Francesco Pivelli spiccano alcuni nomi altisonanti: in porta c’è l’evergreen Marco Ballotta, che tutti ricorderanno con le maglie, tra le altre, di Parma, Reggiana, Modena e Lazio: farà 52 anni il prossimo 3 aprile. Ed è ancora in campo come ai bei tempi; in difesa troviamo Juri Tamburini (classe ’77), un pilastro del Modena dal 2004 al 2011 con 235 presenze (molte di queste con la fascia da capitano al braccio) e 14 reti; mentre di punta gioca il parmigiano Simone Cavalli, grande ex di turno (ha vestito la maglia del Colorno nella stagione 2012/2013) e un passato da professionista tra A e B con le maglie di Cesena, Vicenza, Reggina e Bari. Ma le vere armi in più dei modenesi sono i due attaccanti Andrea Ierardi, bomber del campionato con 15 gol, e Alessandro Napoli, a segno 12 volte.
I padroni di casa – che all’andata strapparono un prezioso 2-2 – dovranno rinunciare all’esperienza di Demicheli e di capitan Caraffini in difesa: entrambi sono stati fermati per un turno dal giudice sportivo.

La Fidentina (41), salva ma non appagata, dopo i pareggi contro Pallavicino e Lentigione, proverà a tornare a un successo che l’avvicinerebbe a quota 50. La formazione di mister Mazza dovrà disimpegnarsi sul campo sintetico dell’Axys Valsa (31): la squadra di Maestroni, nonostante una “pareggite” un po’ troppo acuta, ha ottenuto 8 punti nelle ultime 7 giornate (uscendo sconfitta solo dinnanzi al Castelvetro), che le hanno permesso di portarsi in una posizione di classifica che consente di guardare la salvezza anche in modo diretto.
I borghigiani – in attesa di tirare un brutto scherzo alla San Michelese Sassuolo nel recupero dell’8^ di ritorno che si terrà mercoledì 1° aprile – per la trasferta di Savignano sul Panaro non potranno disporre del centrocampista Galli, squalificato, e dei lungodegenti Ferretti, Malvicini e Vincenzi.

Anche il Salsomaggiore (42) nella 13^ giornata di ritorno sarà arbitro delle sorti salvezza: infatti, la banda di coach Voltolini sarà ricevuta a Castelnovo di Sotto da una Meletolese (33) pronta per lo sprint finale. I gialloblù allenati da Giuliano Geti di recente sono stati sconfitti soltanto per 2-3 dal San Felice nel recupero infrasettimanale tenutosi mercoledì scorso, ma nelle ultime 3 domeniche di campionato hanno raccolto altrettanti successi, battendo Carignano, San Michelese e Casalgrandese. La Meletolese ha messo la freccia ed è pronta al sorpasso ai danni della Folgore Rubiera.
I termali, reduci dallo 0-0 casalingo nel derby contro il Carignano, a salvezza oramai acquisita hanno il solo obiettivo di migliorare una classifica sin qui molto soddisfacente e di provare a tagliare il traguardo dei 50 punti prima dei cugini della Fidentina. Squalificato in difesa Cristian Bonati; mentre in porta Voltolini dovrebbe concedere spazio a uno tra Bonati e Bonafini, lasciando così ancora a riposo Omar Daffe.

Ricordiamo a tutti i lettori che nella notte tra sabato e domenica scatterà l’ora legale: mettete di un’ora avanti le lancette del vostro orologio e tenete presente che il fischio d’inizio delle partite sarà alle 15.30.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi