© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Dilettanti

Eccellenza: Fidentina-Colorno è la sfida più attesa. Carignano, Salso e Pallavicino cercano l’impresa

Eccellenza: Fidentina-Colorno è la sfida più attesa. Carignano, Salso e Pallavicino cercano l’impresa

La 17^ e ultima giornata del girone d’andata, in settimana, si è tinta di giallo: è diventata un caso la “location”in cui dovrebbe avere luogo uno dei match più attesi di questo turno d’Eccellenza. Come anticipato già dal nostro Giorgio Perozzi nella sua canonica rassegna, per concedere un po’ di riposo al terreno del “Ballotta” di Fidenza che riversa in uno stato comatoso, Fidentina (26) e Colorno (21), protagoniste a confronto nel derby tra parmensi prima della sosta natalizia, avevano chiesto in settimana alla FIGC l’inversione di campo. Richiesta rigettata nelle ultime ore dalla Lega stessa, che ha voluto garantire una normale regolarità del campionato. Le due squadre, quindi, saranno costrette a darsi battaglia sul campo centrale (ai limiti della praticabilità) dell’impianto del centro sportivo di Fidenza, visto che a mister Mazza non sembrava piacere più di tanto la soluzione sintetico, comunque omologato per la categoria. Il tecnico dei borghigiani, quinti in classifica a 8 punti dalla seconda, dovrà rinunciare allo squalificato Nicolò Morsia; i giallo-verdi, invece, dopo la sconfitta interna contro il Fiorano, sono precipitati al 10^ posto, con un solo punto di margine dalla zona play out. La squadra di Piccinini potrà contare sul bomber Luca Montali (già a quota 5 gol in stagione), desideroso di fare uno sgambetto ai suoi ex compagni, ma deve fare i conti con periodo negativo: il Colorno ha vinto appena una gara – quella contro il derelitto Bibbiano (7) – nelle ultime 6 di campionato.

I Crociati Noceto (14), forti degli ultimi due risultati positivi, che hanno fruttato ben quattro punti nei match contro San Felice e Carignano, si preparano ad ospitare l’Axis Valsa (20) tre le mura amiche. La giovane truppa gialloblù-crociata vive sulle ali dell’entusiasmo e deve provare ad allungare a tre giornate la striscia positiva contro una diretta concorrente per la salvezza. Nel 3-5-2 di Bazzarini in attacco dovrebbe trovar spazio, ancora una volta, la coppia Reverberi-Metitiero, con un il centrocampista Talignani, in gol domenica scorsa, pronto a supportarli. L’Axis Valsa, nonostante si ritrovi nel lotto di squadre che lottano per allontanarsi dalle zone più paludose della classifica, è in un buon momento di forma, testimoniato dai 9 punti su 12 disponibili ottenuti nelle ultime quattro di campionato. La rosa di mister Serpini ha subito diverse modifiche nel corso di questa finestra di mercato: la società di Calderara di Reno ha fatto spesa in casa del Castelvetro, da dove sono arrivati ben 4 quattro rinforzi (i difensori Tammaro e Cerè, il centrocampista Giovanardi e la punta Irarragorri), e per dar più peso al reparto avanzato ha acquistato gli esperti Pecorari dalla Folgore Rubiera e Notari dal Rolo.

Le altre tre compagini del nostro territorio del girone A di Eccellenza saranno impegnate in altrettante trasferte contro formazioni, sulla carta, nettamente superiori: speriamo che in nottata Santa Lucia si ricordi di portare loro qualche piacevole sorpresa (e non il solito carbone).

Il Salsomaggiore (18), imbattuto da ben quattro turni, nei quali ha raccolto due vittorie e due pareggi, giocherà in casa della temibile San Michelese Sassuolo (30), protagonista nello scorso weekend di una netta vittoria in quel di Busseto ai danni del Pallavicino. La squadra modenese, appaiata in graduatoria al più quotato Lentigione, ora si ritrova a soli quattro punti dal secondo gradino del podio. I termali, invece, di certo non sono favoriti dal calendario: dopo esser riusciti a costringere al pareggio la Bagnolese capolista, prima, e la seconda forza del campionato, il Rolo, poi, dovranno cercare la terza impresa consecutiva di fronte ad una tra le prime tre della classe.

Nonostante il cambio in panchina, il Pallavicino (12) continua a collezionare sconfitte su sconfitte e si ritrova terzultimo in classifica. Pietranera, arrivato da due settimane a Busseto, non è ancora riuscito a raccogliere un punto nella sua gestione: difficile che il trand possa invertirsi domani al “Levantini” di Lentigione, dove i padroni di casa, terzi a insieme alla squadra di Ferraboschi a 30 punti, hanno perso solo una volta (alla 12^, quando la Fidentina s’impose di misura). La squadra a disposizione di mister Salmi vuole raggiungere il Rolo prima di Natale; e noi crediamo che la missione sia più facile se in rosa si hanno ex professionisti del calibro di Filippo Savi, che ha esordito in A e in Coppa Uefa con il Parma, Hicham Miftah – una vita in Serie C, oltre ad una breve esperienza al Catania –, Emiliano Tarana, protagonista per diverse stagioni con le maglie, tra le altre, di Piacenza, Mantova e Portogruaro in Serie B, e del difensore Davide Addona (vecchia conoscenza di Fidenza e Crociati Noceto), che la cadetteria l’aveva assaggiata nel 2006-2007 con la maglia dello Spezia. Tra i padroni di casa sicuro assente Federico Scappi, fermato dal giudice sportivo per un turno.
Il Pallavicino, in crisi nera, non trova la vittoria dal 9 novembre; da lì in poi è arrivato un misero punto (lo 0-0 col Fiorano), che l’ex allenatore Ciceri aveva pagato a caro prezzo con l’esonero.

Infine, il Carignano (10), reduce dal pareggio di settimana scorsa, che aveva interrotto l’emorragia di due sconfitte consecutive, va a fare visita a un Fiorano (23) che, al contrario, scoppia di salute: nelle ultime 5 partite la formazione allenata da Biagini ha, infatti, ottenuto la bellezza di 13 punti, che le hanno permesso di posizionarsi nelle zone più tranquille della graduatoria.
I parmensi di mister Bertolotti devono invece tornare al successo se vogliono rimanere aggrappati al treno play out. Tra i giallorossi, dopo il debutto avvenuto a gara in corso, potrebbe trovar spazio anche dal primo minuto il centrocampista Mattia Pin, recentemente prelevato dal Salso; mentre non sarà sicuramente della partita lo squalificato Edoardo Gennari.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti