Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

Eccellenza: il Pallavicino riceve la capolista Castelvetro. Derby a Fidenza. Colorno in casa “per rientrare in carreggiata”

Eccellenza: il Pallavicino riceve la capolista Castelvetro. Derby a Fidenza. Colorno in casa “per rientrare in carreggiata”

Trascorso orami più di un terzo di campionato, è il momento di tracciare le prime indicazioni che riceviamo da quel che ci dice, al momento, la classifica del girone A di Eccellenza: se la Fidentina potrà ambire a sogni di gloria, e Colorno e Salso sembrano aver già fatto capire che non si limiteranno a una semplice stagione da salvezza tranquilla, altrettanto non si può dire del Fidenza, sempre più risucchiato nelle sabbie mobili della graduatoria. Quanto al Pallavicino, tredicesimo, ha un buon margine di 9 punti sul diciassettesimo posto.

Nelle partite della 12^ giornata spicca su tutte il derby di Fidenza (su cui, nei giorni scorsi, avete potuto leggere un dettagliato approfondimento a cura di Fulvio Delnevo), tornato dopo ben dieci anni di assenza. A fare gli onori di casa sarà il Fidenza (5): bianconeri ancora a secco di vittorie in campionato e, insieme al Formigine ultimo, peggior attacco del girone A, con sole 3 reti segnate in undici match. Sulla testa del Fidenza, poi, pende sempre quella spada di Damocle legata alla posizione di capitan Messineo, che aveva giocato le prime sei partite con una posizione irregolare del tesseramento: possibile che la procura federale infligga un punto di penalità per ogni partita giocata, il che manderebbe sotto zero in classifica gli uomini di Dall’Igna. Dall’Inga che potrebbe escludere per la terza settimana di fila l’attaccante Martini, sul cui caso aleggia un alone di mistero.
Parte come favorita, per la prima volta nella sua storia, la Fidentina (27), che sembra essere la reale antagonista della schiacciasassi Castelvetro. Il gruppo granata, reduce dal bel successo con il Carpaneto in un vero e proprio scontro diretto, cerca la sesta vittoria di fila. Mister Mazza, tuttavia, dovrà fare a meno di tre pedine fondamentali del suo scacchiere: il lungodegente Passera, l’attaccante Pasaro (out per un problema alla caviglia) e capitan Galli, che invece sarà squalificato.

Con il cuore i sostenitori della Fidentina saranno al “Ballotta”, con le orecchie in quel di Busseto, dove nello stadio “Cavagna” andrà in scena una interessante sfida tra i padroni di casa del Pallavicino (13) e la capolista Castelvetro (30); il match potrebbe regalare una soddisfazione ai borghigiani, qualora i parmensi dovessero riuscire a fermare la corse del team modenese. I blues, che tra le mura amiche sono ancora sì imbattuti, ma dove sin qui hanno vinto soltanto una volta, inseguono quella vittoria che manca dalla 9^ giornata (3-2 a domicilio della Bagnolese); la squadra di Busseto dovrà dimostrare di aver saputo archiviare la scoppola di Rolo. Il tecnico Pietranera recupera Corbari, Cambielli e Mazza, che avevano dato forfait per infortuni e influenze poche ore prima dell’ultima gara disputata, ma resta con il fiato sospeso per le condizioni fisiche di Ivan Lucev: il giocatore è in forte dubbio per il big match di domani, a causa del riacutizzarsi di un problema a livello muscolare. Inutile ricordare che nelle file del Castelvetro i maggiori pericoli saranno i due attaccanti Cozzolino e Napoli, che sinora hanno già realizzato 11 marcature ciascuno e si spartiscono il primato nella classifica cannonieri.

Chi, di recente, ha sfidato (senza buon esito) la squadra prima in classifica è stato il Colorno (21), che ha dovuto alzare bandiera bianca. I gialloverdi, vincendo solo una delle ultime quattro partite disputate, si sono visti aumentare la distanza dal secondo gradino del podio, ora lontano 6 lunghezze. Al “Comunale” di Colorno arriva una Bagnolese (13) in cerca di punti salvezza; il tecnico Piccinini – che dovrà rinunciare per due settimane allo squalificato Montali e che, perciò, affiancherà al talento Davide Mastaj il più esperto Pietro Lorenzini – alla vigilia dell’incontro afferma: «La partita con la Bagnolese è l’occasione giusta per rientrare in carreggiata e restare agganciati al gruppo di testa».

In programma c’è anche, infine, anche Fiorano-Salsomaggiore. I modenesi, padroni di casa, con soli 6 punti riversano sui bassifondi della graduatoria, in piena zona play out, e sono reduci dal pareggio ottenuto contro la Folgore Rubiera, utile non tanto per la classifica, quanto per interrompere una serie di sconfitte che durava da ben quattro settimane consecutive.
Il Salsomaggiore (18), invece, ha già messo da parte una buona fetta di punti salvezza, il che dovrebbe consentire alla squadra gialloblù di poter disputare una stagione senza troppi affanni. La squadra termale è in serie utile da otto giornate consecutive e nell’undicesima di campionato non ha dato scampo ai cugini del Fidenza. Voltolini dovrà rinunciare ancora agli infortunati Cristian Bonati e Davide Granelli, fermi ai box. Fischio d’inizio su tutti i campi alle ore 14.30.

(Nella foto un momento di gioco della partita Castelvetro-Colorno)


Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti