© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Calcio Dilettanti

Eccellenza: a Salso arriva la capolista Bagnolese. Derby Fidentina-Carignano. Crociati-San Felice è scontro salvezza

Eccellenza: a Salso arriva la capolista Bagnolese. Derby Fidentina-Carignano. Crociati-San Felice è scontro salvezza

Il programma del 15^ turno del girone d’andata delle parmensi impegnate in Eccellenza, indica come partita di cartello quella che si disputerà al “Ballotta” di Fidenza, dove i padroni di casa della Fidentina (23) riceveranno nel più classico dei derby un Carignano (9) in netta ripresa in queste ultime settimane, ma che necessita di trovare la via dei tre punti per migliorare la propria graduatoria, che al momento lo vede al penultimo posto.
La compagine guidata da Mazza – la prima squadra parmense in classifica per ordine di punti – vive un momento esaltante, in cui è riuscita a trovare ben 5 vittorie in 6 partite (la striscia si era interrotta due settimane or sono, tra le mura amiche, dall’Axis Valsa che si era imposta per 1-2) ed è reduce dal successo esterno in casa del San Felice (22).
Il cambio che ha portato Bertolotti a sedere sulla panchina del Carignano ha dato i suoi primi frutti, ma nel precedente weekend Dessena e compagni si sono dovuti inchinare di fronte alla supremazia del Castelvetro (22) del sempiterno Marco Ballotta. I giallorossi occupano il penultimo piazzamento (che significherebbe retrocessione diretta), ma vedono il treno play out a un solo passo. Due squalificati per parte: il borghigiano Passera e il bomber del Carignano Bottarelli non saranno del derby, così anche Dattaro e Contiche, però, dovranno saltare anche il prossimo impegno con le rispettive squadre.

Dopo il brillante e netto successo per 4-1 in casa della Casalgrandese (17), il Salsomaggiore (16), trascinato da uno straordinario Dellagiovanna, vuole allungare a tre la striscia di vittorie consecutive, anche se, tuttavia, l’avversario di domani non sarà dei più semplici da affrontare: al “Francani” arriverà, infatti, la Bagnolese (32) che mantiene sempre, a parità di punti con il Rolo, lo scettro di prima della classe.
I reggiani, ancora imbattuti nel torneo, hanno dimostrato di meritarsi il posto che dall’inizio della stagione occupano. Mister Siligardi schiera consuetamente la sua squadra con il 3-5-2, in cui trovano posto gli ex Folgore Rubiera Francesco Bega e Davide Fraccaro, rispettivamente, al centro della difesa ed in cabina di regia, mentre in attacco al fianco di Lorenzo Del Rio, arrivato a fine mercato, si spartiscono una maglia uno tra Luca Ferrari e il più giovane Simone Spadacini. Quella rossoblù è una squadra votata all’attacco (con 25 gol siglati è la compagine che più di tute è andata più a segno), e oltretutto vanta anche una grande solidità difensiva (appena 8 reti incassate).

Colorno e Crociati Noceto saranno chiamate a riscattare le batoste subite nel precedente week end di campionato. Dopo il 4-1 interno inflitto dal Rolo, i ragazzi di Piccinini avranno la possibilità di riscattarsi in casa dell’ultima in classifica, il Bibbiano San Polo (6), in cui milita il giovane attaccante Giuseppe Pasquariello che fu protagonista nella salvezza dello scorso anno con la casacca giallo-verde.
Tuttavia, il Colorno (18) deve iniziare a guardarsi le spalle dal momento che la classifica è corta e il pericolo di essere invischiati nelle sabbie mobili dei play out (distanti appena un punto) è concreto.

Chi, invece, non riesce a uscire da questa zona paludosa sono i Crociati Noceto (10) che stazionano al terzultimo gradino da qualche settimana a questa parte. La truppa allenata da Vittorio Bazzarini, dopo la prevedibile sconfitta di Lentigione, deve provare a rialzare la testa nel match interno che li porrà di fronte a un avversario di certo più forte, ma che si trova in un periodo di totale appannamento: il San Felice (22), uscito sconfitto per ben 4 volte negli ultimi 6 match di campionato.

Nel girone A di Eccellenza la bagarre per quanto riguarda il discorso play out è estesa quasi alla metà delle squadre e tra queste figura anche il Pallavicino (12), che in settimana ha deciso di dare una svolta esonerando, dopo cinque anni (due da giocatore e tre da tecnico), Ciceri – tornato a vivere nella sua Lodi – e affidando la panchina a Michele Pietranera, che farà il suo esordio con i “blues” in quel di Rubiera contro i padroni di casa della Folgore (17), che vogliono sfruttare lo scontro diretto tra le mura amiche per allungare le distanze sui bussetani. Nella Folgore Rubiera mancherà Pecorari, stoppato dal giudice sportivo. Il Pallavicino – che per due turni non avrà lo squalificato Di Mauro – nelle ultime nove partite disputate ha vinto una sola volta (1-0 al Bibbiano lo scorso 9 novembre).

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti