Connect with us

Calcio Dilettanti

Eccellenza: Salso, arriva la seconda in classifica. Per Colorno e Fidentina scontri salvezza in trasferta

Eccellenza: Salso, arriva la seconda in classifica. Per Colorno e Fidentina scontri salvezza in trasferta

Mancano pochi passi al traguardo, la stagione 2016/2017 dell’Eccellenza sta per arrivare al capolinea. A cinque giornate dalla fine, nel girone A si combatte solamente per la zona play out e per evitare i due posti che comportano la retrocessione diretta. Il primato, invece, è saldamente nelle mani del Carpaneto che aspetta solo l’ufficialità aritmetica per festeggiare, così come sarà pura formalità confermare il secondo piazzamento per la Folgore Rubiera. Ma, come dicevamo, la vera bagarre è in coda alla classifica, dove ogni verdetto è ancora da scrivere. Persino San Felice e Bagnolese, appaiate a metà graduatoria con 38 punti, non possono dirsi così tranquille.

E proprio la Bagnolese (38) in questo weekend proverà a chiudere definitivamente la pratica salvezza nella sfida casalinga contro la Fidentina (31), squadra che, dopo il pari con il temibile Nibbiano, deve tornare a fare bottino pieno. I granata di mister Pietranera sono sempre staccati di tre lunghezze dal dodicesimo posto che garantirebbe la salvezza diretta e ad oggi sarebbero costretti a disputare il play out contro il Luzzara (29). Nonostante l’attuale posizione in classifica, i borghigiani stanno attraversando un discreto stato di forma, considerato il fatto che nelle ultime cinque settimane hanno subito una sola (ma pesante) sconfitta, quella del discusso match di Rolo; per il resto, i due risultati di parità e le due vittorie hanno fruttato ben otto punti, utili quantomeno per allontanarsi dalla zona rossa. Domani pomeriggio i parmensi ritroveranno Masseroni e Longhi, anche se, oltre al solito Allepo (il suo rientro avverrà solo nella partita finale), dovranno fare a meno di un altro squalificato, Piccinini. La compagine fidentina nelle partite giocate in trasferta ha il rendimento peggiore di tutta l’Eccellenza emiliano-romagnola (girone B compreso): per Ferretti e soci, infatti, i punti conquistati nelle quattordici gare giocate lontano dal “Ballotta”, da settembre a oggi, sono appena 3, frutto di altrettanti pareggi e di zero vittorie. Un record negativo che deve sicuramente essere migliorato al fine di centrare l’obiettivo della permanenza in categoria. Il match sarà diretto dal sig. Faraon di Conegliano, il quale sarà assistito dal sig. Facchini di Bologna e dal sig. Girgenti di Ferrara.

Trasferta pelosa anche per il Colorno (32) che sarà impegnato in un delicato incrocio salvezza con il Gotico Garibaldina (21): al “Levoni” si opporranno i destini di due formazioni che stanno vivendo momenti completamente agli antipodi. Il team piacentino – che era stato ripescato a fine estate – sta pagando a caro prezzo un 2017 da incubo (da gennaio ad oggi, appena 2 punti in undici partite) e le cinque sconfitte consecutive non solo lo hanno costretto a essere il fanalino di coda, ma lo hanno anche sensibilmente allontanato dal resto del gruppo in lotta per i play out. Se domani i biancorossi, giunti all’ultima spiaggia, non dovessero interrompere questa serie negativa contro i ducali, di fatto avrebbero più di un piede in Promozione. Dal secondo confronto salvezza consecutivo, il Colorno invece potrebbe ottenere altri punti preziosi per continuare la scalata verso la salvezza diretta, che fino a poche settimane fa sembrava una utopia. Il morale in casa parmense è alle stelle, infatti i gialloverdi sono reduci da tre vittorie di fila (contro Casalgrandese, Sanmichelese e Luzzara) e hanno conquistato ben 12 punti in cinque partite. Mister Bernardi e il suo staff dovranno fare a meno soltanto di Scaramuzza (per due turni) e capitan Caraffini (un turno): entrambi sono stati squalificati dal giudice sportivo. Tornerà disponibile il centrocampista Grillo, il quale dovrebbe accomodarsi in panchina. Il sig. Pette di Bologna è l’arbitro designato a dirigere l’incontro, mentre gli assistenti saranno Evangelisti di Cesena e Guizzardi di Lugo di Romagna.

L’unico club parmense che giocherà tra le mura amiche sarà il Salsomaggiore (34), chiamato a difendere il dodicesimo posto messo nel mirino proprio dai cugini Colorno e Fidentina. L’impegno di questo weekend per la giovane truppa di mister Bertani (costretto a seguire dalla tribuna, per squalifica, fino al 5 aprile, ndr) non sarà dei più facili: infatti, l’avversario di turno al “Francani” sarà la Folgore Rubiera (61), seconda in classifica e intenzionata a vendicare il clamoroso 0-3 subìto all’andata. In caso di risultato utile e concomitante sconfitta della Sanmichelese (49), che si trasferirà sul campo della pericolante Cittadella VSP (25), il team reggiano metterebbe matematicamente in cassaforte il secondo posto che regala i play off di fine anno; tuttavia, la truppa allenata da Ivano Vacondio, così come avvenuto nel match d’andata, dovrà far fronte a numerose e pesanti assenze, ovvero quelle di Greco (squalificato per somma d’ammonizioni), Lusoli, Cavazzoli e Teggi (infortunati). Buone notizie dunque per i gialloblù che non dovranno preoccuparsi di marcare il pericolo numero del team ruberete, quel Sasà Greco che in stagione ha già trovato l’appuntamento col gol in 21 occasioni. Nel Salso tutti disponibili, ad eccezione del portiere Andrea Bonati, infortunato di lungo corso. Attenzione infine a Faye e Faelli che sono finiti in diffida: con un altro cartellino giallo sarebbero costretti ad osservare dagli spalti il derby, decisivo per la salvezza, contro la Fidentina che si giocherà nel prossimo fine settimana. Fischierà il sig. Cortese della sezione di Bologna; assistente numero uno Amoroso di Piacenza e assistente numero due Tambone di Bologna.

Per i motivi di cui sopra, le partite principali del trentesimo turno riguardano sicuramente i campi sui cui giocheranno le tre formazioni di Parma. In calendario figura anche un interessante derby dell’appennino reggiano tra Carpineti (27) e Bibbiano San Polo (44), mentre il Luzzara (29) proverà a tornare a casa dalla trasferta bolognese sul campo dell’Axys Zola (40) almeno con un punto in saccoccia.
Nel primo weekend di primavera infine ricordatevi, cari lettori, che cambierà l’orario: già da questa domenica, tutte le partite in programma torneranno a disputarsi a partire dalle 15.30. Lorenzo Fava

 

(Nella foto, dal sito dell’AC Fiorano, il parmense Cristian Bonati e il modenese Ansaloni in azione durante il match dell’11^ giornata: tra Fiorano e Salso finì 2-2) 

 

ECCELLENZA

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi