Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

Eccellenza, turno infrasettimanale: Colorno-Formigine fa da apripista, alle 20.30 tutte le altre. Salso-Brescello è sfida salvezza

Eccellenza, turno infrasettimanale: Colorno-Formigine fa da apripista, alle 20.30 tutte le altre. Salso-Brescello è sfida salvezza

Nessun respiro per le squadre del girone A di Eccellenza che stasera saranno di nuovo in campo, dopo le fatiche dell’ultima domenica. Si gioca il settimo turno.
Il fischio d’inizio su tutti i campi è previsto per le ore 20.30, ad eccezione del match Colorno-Formigine, che farà da apripista alla giornata di campionato; la gara, infatti, si disputerà alle 15.30, a causa della mancanza di luce nell’impianto sportivo del comune parmense.
I padroni di casa, terzi in classifica, hanno vinto due delle ultime tre partite di campionato; il Colorno (13), in seguito alla vittoria, nello scorso turno, nel derby col Fidenza, ha fatto un notevole balzo in classifica, superando di fatto anche gli altri cugini, quelli della Fidentina. I gialloverdi possono contare sullo straordinario momento di forma del giovane talento Davide Mastaj, a segno domenica con una doppietta. L’attaccante classe ’98 è attualmente il miglior marcatore della squadra, con quattro reti segnate.
L’avversario, il Formigine, è il fanalino di coda del girone; i modenese, fermi a quota 2 in classifica, devono ancora andare a caccia della prima vittoria e persino dei primi gol realizzati in trasferta. Nonostante questo, il tecnico dei parmensi, Leonardo Piccinini, diffida: «Non mi fido dei verde-blu, sono abituati alle grandi sfide perché sono una società di grande tradizione. Servirà il miglior Colorno».

Un’altra squadra che deve ancora centrare il primo successo in questo campionato è il Fidenza (4), che nelle prime 6 giornate è stato in grado di raccogliere solamente quattro pareggi e due sconfitte.
I bianconeri in serata vanno a fare visita ad una squadra organizzata come la Bagnolese (8); ai reggiani di mister Siligardi manca forse un terminale offensivo capace di concretizzare in rete ogni pallone che navighi negli ultimi sedici metri, ma i rossoblù possono contare sulle geometrie dell’esperto Davide Fraccaro (che, nello scorso campionato, era andato a segno per ben 9 volte). A centrocampo in estate la Bagnolese ha aggiunto l’ex Lentigione e Meletolese Cristiano Colla, elemento di spessore per la categoria. Dall’Igna non rinuncerà alle scorribande di Bandaogo sulla fascia, mentre in attacco il tecnico borghigiano attende con ansia che il trio Cocchi-Martini-Reverberi inizi a diventare più prolifico: finora, ha segnato solamente l’ex centravanti de Il Cervo (1 gol).

Esame importante per il Salsomaggiore (7), che stasera si dovrà disimpegnare contro un Brescello (3) invischiato nei fondali della graduatoria. La partita del “Francani” – che sulla carta è senz’altro una sfida salvezza – ci darà molte informazioni riguardo il profilo di stagione che potrà fare la squadra di Voltolini. I termali arrivano al match reduci da una fila di risultati positivi che dura da tre partite di fila, nelle quali sono arrivati tutti e 7 i punti sin qui conquistati.

Chiudono il programma delle parmensi due match da seguire con grande attenzione.
Per la Fidentina (11) è giunta l’ora del test decisivo che potrà convalidare le reali ambizioni del gruppo allenato da Mazza: al “Ballotta” arriva la San Michelese Sassuolo (8), che nella precedente stagione era stata la vera antagonista del Lentigione, poi promosso in D. Quest’anno la squadra di Pivetti è partita col freno a mano tirato: due vittorie, due sconfitte e due pareggi, nove gol fatti e altrettanti subiti. Negli ultimi due turni i modenesi hanno racimolato un solo punto, frutto del pareggio casalingo di domenica contro la Bagnolese e della sconfitta di misura subita sette giorni prima con il Castelvetro. I granata, padroni di casa, invece, sono scivolati al quarto posto, dopo i risultati di parità arrivati dai match con San Felice e Folgore Rubiera, ma possono fare affidamento sul trio d’attaccanti Ferretti-Bedotti-Pasaro, che già ha portato in dote alla squadra la bellezza di 8 reti.

Incrocio interessante quello tra Casalgrandese (9) e Pallavicino (8): entrambe le formazioni stazionano attualmente nella parte medio-alta della classifica, ma non hanno nascosto il desiderio di disputare un campionato ambizioso.
Mister Pietranera, sicuramente soddisfatto dopo la bella prova offerta domenica dai suoi ragazzi contro il più quotato Carpaneto, sarà desideroso di tornare alla vittoria già da stasera. Il duo d’attacco della formazione bussetana dovrebbe essere formato dagli esperti bomber Lucev e Cossetti (per il giovane Di Mauro spazio a gara in corso).

(Nella foto di Marco Palmucci l’undici titolare della Fidentina nella gara contro la Folgore Rubiera)

 


Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti