© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Eccellenza gir. A

Anteprima Eccellenza: Borgo contro la capolista, Colorno contro l’ultima

Anteprima Eccellenza: Borgo contro la capolista, Colorno contro l’ultima

Un weekend dai sapori contrastanti attende Colorno e Borgo San Donnino, due delle quattro parmensi del girone A di Eccellenza che, per differenti motivi, andranno alla ricerca di punti per dare continuità ai propri cammini.
La sonante vittoria contro l’Agazzanese sembra poter rappresentare il punto di svolta per il Colorno (7) dopo un avvio tra alti e bassi. Ora il calendario – al netto anche di tante sfide di cartello già disputate – sembra farsi un po’ più semplice per i gialloverdi, che proveranno a ottenere la terza vittoria consecutiva in casa di un Castelvetro (1) desolatamente in fondo alla classifica. Nonostante evidenti limiti strutturali – peggior difesa (14 gol subiti) e peggior attacco (5 reti fatte) del girone A – la giovanissima squadra modenese sta provando a giocarsela alla pari, puntando sulla freschezza, sulla velocità e sulla rapidità, le armi forti del gruppo di mister Cattani. Nei ducali, invece, inizia ad esserci  abbondanza di scelte specialmente nel reparto avanzato, in cui anche gli ultimi arrivati Fall e Serroukh si candidano per l’ennesima maglia titolare. Tra gli indisponibili di mister Bernardi ci saranno i soli Ziveri e Danesi, mentre le condizioni di Bonacini verranno valutate nel pre-gara.
Per il Borgo San Donnino (5), invece, si prospetta una domenica di sofferenza: al “Ballotta” arriverà la capolista Nibbiano&Valtidone (14), allenata dal parmigiano Alberto Mantelli, che in quel di Fidenza fu grande protagonista in passato, ma sulla sponda bianconera. Ci vorrà un’impresa per fermare i piacentini, reduci da tre successi di fila (l’ultimo contro il Rolo) e desiderosi di tentare la prima mini fuga, approfittando dei leggeri ritardi in classifica di Piccardo (-5 punti) e Castelfranco (-6), le due principali antagoniste. Nei borghigiani è in dubbio la presenza del mediano Polichetti, mentre tornerà a disposizione l’attaccante Guazzo dopo il doppio turno di stop disciplinare: vedremo se mister Rastelli deciderà di metterlo dentro dall’inizio o se farlo partire nuovamente dalla panchina.

Il settimo turno prevede anche il big match tra Bagnolese (9) e Piccardo Traversetolo (9), appaiate a pari punti a un passo dal quarto posto. Entrambe si presenteranno cariche all’appuntamento, alla luce dei rispettivi successi centrati una settimana fa: la Bagnolese aveva espugnato Felino, mentre la Piccardo aveva sommerso di gol il Castelvetro. Partita insidiosa e, al contempo, esame di maturità per i gialloneri, che sono desiderosi di centrare la prima affermazione in campionato in uno scontro diretto dopo i pari con Agazzanese e Rolo. Giornata speciale per il centrocampista traversetolese Lusoli, indimenticato ex della partita (militò in rossoblù dal 2012 al 2016).
Capitolo formazioni: se mister Melli dovrà fare a meno dell’acciaccato Fornaciari e del lungodegente Bottioni, il collega Gallicchio avrà il problema di sostituire l’attaccante Zampino (squalificato), visto che anche De Souza era uscito malconcio dal match del “Bonfanti”.

E – a proposito del campo”Bonfanti” – il Felino (9) potrà sperare di far valere il fattore campo: infatti, i rossoblù, alla seconda uscita casalinga consecutiva, andranno a caccia del riscatto dinnanzi ai propri tifosi contro una Folgore Rubiera San Fao (11) che, dal canto suo, ambisce ad insediarsi sul secondo gradino del podio. I reggiani sono reduci da due pareggi, l’ultimo per 0-0 contro il Fiorano, che ne hanno rallentato il cammino e dovranno affrontare la sfida (che verrà ripresa in esclusiva dalle telecamere di SportParma) senza lo squalificato mister Semeraro in panchina.

Fischio d’inizio su tutti i campi al consueto orario delle 15.30.

 

(In copertina, un momento di Colorno-Agazzanese 3-0, valevole per il 6^ turno)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza gir. A