© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Eccellenza gir. A

Anteprima Eccellenza: Colorno, incognita Bibbiano. La Piccardo spera nel sorpasso

Anteprima Eccellenza: Colorno, incognita Bibbiano. La Piccardo spera nel sorpasso

Un fil rouge collega tre delle quattro parmensi del girone A di Eccellenza nell’undicesimo turno. Borgo, Colorno e Piccardo hanno tutte necessità di non rinviare l’appuntamento coi tre punti, ma dovranno prima fare i conti con tre squadre ostiche provenienti da Modena.

Aprirà la giornata, alle ore 14, la sfida d’alta quota che vede coinvolta la Piccardo Traversetolo (16), di scena sul campo sintetico della Sanmichelese (17), avanti di un punto in graduatoria. I sassuolesi, bloccati sette giorni fa da un’altra parmense (il Felino), sono comunque sulla scia del secondo posto, ma di contro avranno una squadra, quella giallonera, che pare aver ingranato: i 7 punti ottenuti negli ultimi 270′ sono un buon bottino per i ragazzi di mister Melli, soprattutto se si pensa che il distacco dalla capolista si è ridotto (da -8 a -5). Ora, però, l’armata giallonera dovrà dare dimostrazione di forza e tornare al successo in trasferta: un’altra vittoria potrebbe proiettare la Piccardo anche al secondo posto o poco più sotto. E sì, perché la Bagnolese, attuale medaglia d’argento, sarà impegnata nel main event con il Nibbiano&Valtidone primo della classe e in cerca di riscatto, mentre i rivali del Colorno (17) dovranno fare i conto col Bibbiano San Polo (15).
La squadra d’oltr’Enza, nonostante sia una neopromossa, sta disputando una stagione sorprendente e ha strappato risultati prestigiosi, l’ultimo dei quali lo 0-0 in casa dei (quasi) cugini traversetolesi. La formazione di mister Bernardi, in grande spolvero di recente (5 successi e 1 pareggio nelle ultime 6) ha risalito velocemente la china e ora sta mettendo pressione nella lotta al secondo posto; tuttavia, i ducali non dovranno commettere l’errore di sottovalutare il team reggiano, allenato dal giovane Silvestri, che nella precedente carriera da bomber ha indossato per alcune stagioni la maglia gialloverde.

Passiamo ora alle restanti due compagini parmensi che giocheranno davanti al pubblico di casa. Ripreso come sempre dalle telecamere di SportParma, il Felino (11) dovrà sfatare il tabù del “Bonfanti”, dove sin qui non è ancora stato conquistato un punto: infatti, escludendo la gara interna (per modo di dire) col Borgo – che fu disputata a Langhirano – i rossoblù sono andati al tappeto nelle successive sfide con Cittadella VSP, Bagnolese, Folgore Rubiera e Piccardo Traversetolo. Mister Osio, che ha iniziato bene ottenendo due buoni pareggi in trasferta, è chiamato a dare contro il San Felice (13) che arriva reduce da due ko. Mancherà il portiere Oppici, espulso nell’ultima domenica e squalificato per due turni: in porta tornerà il 2001 (Stefanini) e questo avrà importanti ripercussioni nella scelta della formazione di partenza.

Dopo il successo di una settimana fa sul il Rolo, il Borgo San Donnino (10) si è rilanciato in zona salvezza, mettendo tra sé e l’ultima posizione ben 7 punti e agganciando, assieme al Fiorano, la stazionaria Arcetana. Ora che i blues sono più nel vivo della lotta playout devono dare continuità ai risultati per provare a sistemarsi in quella metà di sinistra della classifica che in questa stagione è rimasta sempre lontana come un miraggio. I fidentini, senza il mediano Billone (squalificato per un turno dal giudice sportivo), affronteranno sul campo amico del “Ballotta” il temibile Castelfranco (15), reduce da una vittoria importante sulla Folgore Rubiera che potrebbe averne rilanciato le ambizioni di alta classifica dopo un percorso accidentato.

Queste ultime tre partite che abbiamo presentato, assieme a tutte le altre del programma domenicale, inizieranno al consueto orario delle 14.30.

 

(In copertina, una foto del match Piccardo-Castelvetro 4-0 del 6^ turno – Foto da piccardotraversetolo.it)

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza gir. A