Entra in contatto:

Eccellenza gir. A

Eccellenza 2022/2023: il campionato che sarà

Eccellenza 2022/2023: il campionato che sarà

Nella giornata di ieri i vertici del CRER hanno riunito le società di Eccellenza per parlare del nuovo format in vista della stagione 2022/2023.

Stando alle indiscrezioni, il massimo campionato regionale, visto l’elevato numero di partecipanti, potrebbe avere il suo start già il 28 agosto, con la sosta natalizia prevista dal 18 dicembre all’8 gennaio 2023. La prima certezza è che si dirà addio ai tre gironi, con lo scopo di agevolare le vincenti finali a salire direttamente in Serie D. Rispetto al passato, cambierà sensibilmente il numero degli organici: al momento sono ben 41 le squadre pronte a partecipare, ma va tenuto conto dell’incognita Colorno, che spera in un ripescaggio dopo gli spareggi nazionali.

Sempre sulla base di quanto raccolto dalla redazione di SportParma, pare che il girone A (quello che partirà da Piacenza e attraverserà tutta l’Emilia) possa essere formato da 21 squadre, mentre il B (il gruppo più a tinte romagnole) vedrà l’inserimento delle restanti 20; per entrambi i raggruppamenti possibili dai 4 ai 6 turni infrasettimanali durante l’arco dell’annata. Confermate le 5 retrocessioni: 3 dirette e 2 tramite i playout a patto che non si formi un divario di 7 punti (si sta valutando di aumentarlo a +8). Considerato l’elevato numero di partite in calendario e le lunghe trasferte in programma, non dovrebbero essere introdotti i playoff per la lotta al secondo posto. Ancora un’incognita la partenza e il format della Coppa Italia: il “memoria Minetti”, mischiato con le compagini di Promozione, ha funzionato, ma andrà definito prossimamente; praticamente certo, invece, lo slot infrasettimanale per la dispute delle partite.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Eccellenza gir. A