Connect with us

Eccellenza gir. A

Focus Eccellenza: Guazzo fa risorgere il Borgo. Crisi Felino. Alla Piccardo basta Hoxha

Focus Eccellenza: Guazzo fa risorgere il Borgo. Crisi Felino. Alla Piccardo basta Hoxha

Ci voleva lo zampino di un bomber navigato come Matteo Guazzo per togliere le castagne dal fuoco in casa Borgo San Donnino. La squadra, oggi messa in campo da Luca Tassi, ha giocato con disciplina e serenità l’importante scontro diretto il Fiorano, penultimo della classe, e ha ottenuto tre punti d’oro per la corsa salvezza. Dopo il vantaggio dei fidentini con Lorenzini (42′) è arrivato il pari di Ansaloni (72′) che sembrava poter mandare in archivio un match equilibrato ma giocato meglio dai locali. Poi, a pochi secondi dal novantesimo il gol di testa di Guazzo – su assist del nuovo acquisto Emanuel Martinez (grande protagonista assieme all’altro debuttante, Mayingi) – ha fatto tornare il sorriso al San Donnino, che solo una settimana fa era stato battuto per 0-7 dal Castelvetro. Per domani è attesa l’ufficialità della nomina del nuovo allenatore, il cui nome resta top secret (ma che arriverà da fuori regione); intanto il presidente Magni e il resto della dirigenza fidentina si godono la convincente prestazione e la vittoria che permette di scavalcare, per la prima volta, i cugini del Felino.
La squadra rossoblù resta ferma a quota 14 punti e va al tappeto per la quarta partita consecutiva: il Rolo s’impone di misura con un gol rocambolesco – come dimostreranno i nostri highlights – di Pedrazzoli al 20′ del primo tempo. Nella ripresa Crescenzi si mangia la palla del possibile 1-1; ma la spuntata formazione di mister Osio ha faticato a creare i presupposti da gol. E i numeri non mentono: con 14 reti all’attivo, tante quante quelle del Fiorano, è proprio del Felino l’attacco meno prolifico del campionato.

Fila tutto liscio alla Piccardo Traversetolo che con un due calci piazzati di Hoxha (punizione al 15′ e rigore al 48′) si libera agevolemente del San Felice. Solo panchina per il nuovo arrivato Formuso, il cui debutto sarà probabilmente rimandato a settimana prossima, quando l’armata giallonera – reduce da 4 vittorie di fila – giocherà il big match contro il Nibbiano capolista, vittorioso a fatica (2-3) sull’indomita Folgore Rubiera San Fao, che ha pure sbagliato un rigore al 5′ minuto dell’extra time.

Vince, ma con qualche brivido in più, anche il Colorno che allo “Zanti” contro l’ostica Sanmichelese va sotto per effetto del gol del nuovo acquisto modenese Shehu (6′). Nella ripresa i ragazzi di Bernardi salgono in cattedra: Serroukh trova la rete dell’1-1 attorno all’ora di gioco, poi all’87’ Terranova si fa parare un rigore dal modenese Giaroli. Ma al 92′ Selpa trasforma con freddezza un altro rigore, concesso tra le vibranti polemiche dei locali, e regala un successo che consente di restare in vetta al pari del Nibbiano.

(In copertina, l’attaccante del Borgo San Donnino Guazzo – Foto Renzo Bellini)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Eccellenza gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA