Connect with us

Eccellenza gir. A

Piccardo sconfitta dopo oltre 2 mesi, è fuori dalla Coppa Italia

Piccardo sconfitta dopo oltre 2 mesi, è fuori dalla Coppa Italia

Con due gol, uno per tempo, il Virtus Castefranco espugna Traversetolo e condanna la Piccardo all’eliminazione dalla Coppa Italia di Eccellenza. Per la squadra di mister Melli è il primo k.o dopo oltre due mesi tra campionato e Coppa: l’ultima sconfitta, infatti, risale al 13 ottobre scorso contro la Bagnolese. Da allora un’impressionante serie di 7 vittorie (6+1) e 4 pareggi (3+1).
La partita di oggi, semifinale di ritorno di Coppa Italia (1-1 all’andata) è stata affrontata con il piglio giusto dalla Piccardo ma è mancata la precisione sotto porta come dimostrano le 3-4 limpide palle gol sprecate dagli attaccanti.

LA CRONACA – Dopo 8 minuti occasione per i padroni di casa con Hoxha che serve un invitante rasoterra in mezzo all’area piccola ma kulluri e Capra si ostacolano a vicenda e non riescono a ribadire in rete quella che poteva sembrare comoda da trasformare in goal.
Al 17′ ancora giallo neri pericolosi con una ripartenza portata avanti da uno strappo centrale di Lusoli che scambia con Pessagno, il passaggio del centrocampista giallonero risulta un filo lungo e Burdiesi è bravo a chiudere in angolo la conclusione in scivolata di Lusoli.
Al 33 ospiti che passano inaspettatamente in vantaggio con un colpo di testa di Dubakent sugli sviluppi di un’azione confusa all’interno dell’area di rigore della Piccardo, la cui difesa non è stata capace di rinviare con decisione.
Al 40 gli ospiti che fino a al momento del gol avevano avuto una supremazia territoriale piuttosto sterile provano a sfruttare il momento positivo e si rendono pericolosi con una conclusione a giro sul secondo palo di Mbengue che Reggiani devia in angolo.
Inizia la ripresa e La Piccardo sembra da subito determinata a raggiungere il pareggio e dopo solo 1 minuto l’ occasionissima per il pareggio dei padroni di casa capita sui Piedi di Pessagno: dopo una splendida azione portata avanti sulla sinistra da Hoxha e Savi, cui cross è respinto dalla difesa, la respinta corta capita su Pessagno che calcia al volo da buona posizione ma spedisce fuori di un niente.
Al 7 della ripresa ancora padroni di casa pericolosi con il neo entrato Del porto che si invola verso la porta ma la sua conclusione sul primo palo è deviato in angolo dal portiere, su conseguente angolo incredibile mischia con la palla che dopo aver colpito il palo su deviazione di Pessagno danza sulla linea di porta senza che nessun avanti giallo nero riesca e buttarla in rete. Con il passare del tempo la pericolosità della Piccardo va scemando e inizia anche ad esporsi ai contropiedi avversari che in più di un’occasione creano i presupposti per il raddoppio senza mai trovarlo, fino al 80 quando approfittando di un pasticcio in fase di impostazione si presentano con Assuoan davanti a Reggiani che è prodigioso nel respingere ma nulla può sul tap in vincente di Colli che arriva per primo sulla ribattuta del portiere. Virtus Castelfranco in finale.

 

PICCARDO TRAVERSETOLO – VIRTUS CASTELFRANCO 0-2
Reti: 34′ Mantovani, 85′ Colli

Piccardo Traversetolo: Reggiani, Traore (65’ D’Alessandro), Toma, Savi (52’ Del Porto), Rieti, Santurro, Hoxha, Lusoli (80’ Fornaciari), Kulluri, Capra (57’ Bergamaschi), Pessango. A disp: Salati, Varani, Bottioni, Sraidy, Montali. All Melli.
Virtus Castelfranco: Treggia, Gazzini, Sorrentino, Barbieri, Budriesi, Hajbi, Oubakent (68’ De Pietri Tonelli),  Tardini, Mbengue (68’ Leonardi), Mantovani (80’ no Colli), Assouan. A disp: Gibertini, Pepe, Hasanaj, Manfredini, Majri, Caselli. All Conte.
Arbitro: sig. Pedrini di Reggio Emilia
Note: ammoniti Budriesi, Savi e Hoxha.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Eccellenza gir. A