Entra in contatto:

Eccellenza gir. A

ZOOM Eccellenza: Borgo e Colorno a punteggio pieno. Piccardo, altra caduta

ZOOM Eccellenza: Borgo e Colorno a punteggio pieno. Piccardo, altra caduta

(di Leonardo Gabelli) – Ci siamo lasciati la scorsa settimana con Borgo San Donnino e Colorno nelle quattro di testa a punteggio pieno in Eccellenza. Conclusasi anche la quarta giornata d’andata possiamo dire che entrambe abbiano compiuto il loro lavoro: biancoblù e gialloverdi restano ancora al comando della classifica (con Cittadella Vis Modena e Virtus Castelfranco) con 12 punti.

Si ricorre dunque alla differenza reti per determinare la posizione assoluta, e al momento la migliore (+14) è del Borgo San Donnino, in virtù del perentorio 4-1 maturato in casa degli avversari del Boretto. Ad aprire le danze è, manco a dirlo, bomber Delporto (già 7 le sue marcature), al 40’: lo 0-1 afferma nel risultato la supremazia mostrata anche nel gioco. Anche al rientro dagli spogliatoi la sinfonia eseguita dalla banda di mister Rastelli si mantiene eccellente: al 64’, dopo altre occasioni per il raddoppio, arriva lo 0-2: dopo una corta respinta di un corner, l’ex Colorno Gonzalo Martinez insacca al volo alle spalle dell’incolpevole portiere di casa. Con il Boretto tutto sbilanciato in avanti, alla ricerca di un gol per riaprire la contesa, arrivano invece il 3-0 con Rossi, su assist di Baraye jr, e il 4-0 di Abelli. Infine, nel recupero il gol della bandiera per i padroni di casa, firmato Fanti (’91). La settimana prossima scontro ad alta quota tra il Borgo e il Cittadella Vis Modena, galvanizzato dalla roboante vittoria per 0-6 sulla Modenese nell’anticipo del sabato. Il Borgo avrà lo svantaggio di giocare tra le mura nemiche, ma sicuramente i biancoblù non mostreranno timore reverenziale.

L’altra capolista ducale, il Colorno, era impegnata in casa contro l’Arcetana, squadra reggiana ancora bloccata ad un solo punto dopo tre giornate. Non ne guadagna neppure in questo turno, vista la vittoria dei gialloverdi per 3-0 con le reti giunte tutte nella ripresa. Il Colorno parte forte sin dalle prime battute ma, nonostante il netto predominio territoriale, non riesce a trovare la via del gol. Diverso il discorso nel secondo tempo, quando viene assegnato al 52’ un rigore ai padroni di casa: alla battuta va Malivojevic e trasforma, 1-0. A breve giro di posta, anche Altinier entra a referto tra i marcatori, al secondo gol consecutivo. A sancire il dominio del Colorno è il gol del 3-0, sempre di Malivojevic. Per quanto di buono mostrato dai ragazzi di Piccioni possiamo dire che il risultato stia quasi stretto ai gialloverdi, con pieno merito al primo posto ex aequo, seppur con una differenza reti meno netta (+8).

Brutto momento di forma per la Piccardo Traversetolo, caduta oggi in casa contro l’Agazzanese (a 10 punti dopo oggi, due soli dalle squadre capolista). Dopo una prima frazione in cui le occasioni sono tutte a tinte giallonere, inclusa una traversa colpita, la ripresa si apre con l’episodio chiave della partita: Laribi della Piccardo vede sventolarsi un rosso diretto che costringe i suoi all’inferiorità numerica fino alla fine del match (seconda volta che accade ai gialloneri di trovarsi in 10 per l’intera ripresa). Ciononostante, la squadra di Notari non si scoraggia, ma continua a macinare gioco e occasioni senza tuttavia vedersi premiata con la segnatura. La beffa arriva puntuale all’85’, quando Bragalini porta in vantaggio gli ospiti. La Piccardo non riesce a rimettere in piedi il risultato e arriva dunque al termine con la sconfitta. Sugli scudi il portiere ospite Borges, che ha indubbiamente grandi meriti nello 0 alla casella gol subiti.

Ancora a secco di vittorie la Fidentina di Montanini, oggi impegnata al “Ballotta” di Fidenza nella difficile disputa contro il Real Formigine dell’ex Piccardo Hoxha. Un bel primo tempo della squadra di casa vede i granata passare in vantaggio al 10’ con Pellegrini per poi essere ripresi sull’1-1 (segna Habib al 23′), ma al 36’ di nuovo Pellegrini con la doppietta personale fa sì che i fidentini chiudano la prima ripresa col muso avanti. Nel secondo tempo sarà, poi, proprio Hoxha a convertire il rigore assegnato agli ospiti al 78’, così da sancire il 2-2 finale con cui termina l’incontro. Dinnanzi a una squadra di alta classifica buona, in ultima analisi, la prova della Fidentina, reduce da due sconfitte consecutive dopo il pareggio della prima giornata contro la Vignolese (peraltro, proprio per 2-2): pari che smuove così la classifica, ma i 2 punti non le consentono di dormire sonni tranquilli relegandola in piena zona playout.

Match di cartello della prossima giornata sarà, senza ombra di dubbio, lo scontro ad alta quota tra Cittadella e Borgo, con il Colorno che proverà ad approfittare di un passo falso delle due nel suo match in casa del Real Formigine. Piccardo e Fidentina andranno, invece, in cerca di punti, per risollevare una classifica che non meritano rispettivamente, contro Rolo e Anzolavino Calcio.

 

(In copertina, la foto di gruppo del Colorno dopo la vittoria odierna sull’Arcetana)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Eccellenza gir. A