Entra in contatto:

Eccellenza gir. A

ZOOM ECCELLENZA: fanta-Delporto, altro tris. Scivolano Fidentina e Piccardo

Foto: Renzo Bellini

ZOOM ECCELLENZA: fanta-Delporto, altro tris. Scivolano Fidentina e Piccardo

(di Leonardo Gabelli) – Si è conclusa la seconda giornata del campionato di Eccellenza che ha visto impegnate le “nostre” Borgo San Donnino e Colorno, entrambe già vincenti alla prima, così come la Piccardo Traversetolo ed infine la Fidentina, reduce da un pareggio, rispettivamente contro Modenese, Castelvetro, Real Formigine e Campagnola.

Risultato roboante e in trasferta per il Borgo San Donnino, che se ne esce dal “Morselli” di Modena con lo scalpo della Modenese al risultato di 7-3 per la compagine in trasferta. Ad aprire le marcature è tuttavia la squadra di casa al 14’ con l’attaccante Scarlata, dieci minuti dopo è Billone a pareggiare per i borghigiani, nuovamente sotto al 31’ per la marcatura di Serroukh. A questo punto in una manciata di minuti il bomber Delporto rafforza prepotentemente la sua candidatura a cannoniere del campionato con una tripletta (la seconda di fila, dopo il tris alla Castellana Fontana) tra il 35’ e il 42’; a sigillare il vantaggio del primo tempo del Borgo ci pensa Martinez con una rete nel recupero: 2-5 con tracollo dei padroni di casa nell’ultimo quindici. La seconda frazione vede spazio ancora per altre segnature (Baraye e Abelli per gli ospiti) a suggello di una prestazione da prima in classifica per il Borgo San Donnino, mentre la Modenese (che trova con Laio il terzo gol) si conferma fanalino di coda al termine della seconda giornata. Nota a margine: un solo ammonito, Scarlata, per la Modenese.

Punteggio pieno (6 punti) anche per il Colorno agli ordini di mister Piccioni, uscito vincitore dallo scontro con un’altra “vecchia” conoscenza del calcio professionistico: Maurizio Domizzi, ora allenatore del Castelvetro, vincente alla prima con il Sasso Marconi. Dai blocchi di partenza meglio i gialloverdi, con Ghirardi che immediatamente al primo minuto la butta dentro: 1-0. Primi minuti ad alti ritmi: al 14’ è già 1-1 (Vitale per gli ospiti) e così si chiude la prima frazione. Il pareggio regge fino al minuto 70, quando Marmiroli, subentrato a Minutolo, infila in rete il gol del 2-1; risultato con cui si conclude la disputa. Il Colorno con 6 punti è dove ce lo aspettavamo, nel quintetto di testa, quarto in virtù della differenza reti (+2).

Partita in casa anche per la Fidentina opposta alla reggiana Campagnola. I primi 30 minuti sono giocati ad alti ritmi con occasioni da ambo le parti, ma si va negli spogliatoi sullo 0-0. Ritornati in campo i rosanero segnano con l’ex Colorno e Parma Davide Mastaj, che approfitta di un lancio a scavalcare la difesa di Riccò, si accentra e calcia spiazzando il portiere di casa. Al 60’ è Pasaro a pareggiare, incornando in rete indisturbato un bel cross dalla destra di Piscicelli. I gol, mancati nel primo tempo, fioccano nella ripresa: al 65’ ancora Pasaro! Il bomber di casa converte il rigore, concesso dal direttore di gara Bozzoni, per fallo di mano in area. Lo svantaggio non scoraggia il Campagnola, che nient’affatto doma e sostenuta dal caldo tifo in trasferta, trova il pareggio a un minuto dal 90’ con Riccò. Galvanizzati dal gol del pareggio, nei 5 minuti di recupero concessi, i rosanero riescono a tornare in vantaggio: è 3-2 per la squadra ospite (segna Mastaj, poi ammonito). Così si conclude la contesa, con la Fidentina che vede sfuggire i 3 punti proprio nel recupero.

Perde, a sorpresa, anche la Piccardo Traversetolo sotto i colpi dell’ex Hoxha, autore all’ora di gioco della doppietta che definisce anche il risultato finale di 0-2. La partita si gioca sul filo dell’equilibrio e sono proprio le giocate individuali a sparigliare le carte: nel primo tempo è il portiere di casa Broccoli ad esibirsi in un’ottima parata su un colpo di testa ravvicinato. Stesso dicasi della ripresa in cui è Hoxha a salire in cattedra con due pregevoli azioni personali, anche se la squadra di casa recrimina sulla seconda rete, preceduta da un contatto al limite su cui la terna arbitrale non ha ravvisato gli estremi per fischiare. È poi il guardalinee a negare al giallonero Notari la rete che avrebbe potuto riaprire il match: fuorigioco.

Va così in archivio la seconda giornata del campionato di Eccellenza. Fra sette giorni la Fidentina sarà impegnata in trasferta contro l’Agazzanese, il Colorno contro la Campagnola ed infine il primo derby parmense della stagione: Borgo San Donnino contro Piccardo Traversetolo. 

 

(Nella foto da borgosandonninofc.it, l’attaccante Francesco Delporto, qui a segno nel match contro la Castellana Fontana)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Eccellenza gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA