Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

FIGC Emilia Romagna: via libera agli allenamenti congiunti

FIGC Emilia Romagna: via libera agli allenamenti congiunti

Su richiesta della Lega Nazionale Dilettanti, oggi la FIGC ha concesso il nullaosta in ordine all’applicazione in deroga dell’art.34, comma 1, del Regolamento di Lega, permettendo lo svolgimento degli “allenamenti congiunti” tra Società diverse. I Club potranno organizzarli senza alcun obbligo di preventiva autorizzazione, che rimane invece per le gare amichevoli e per i tornei.
L’attività in oggetto è naturalmente sottoposta al totale rispetto delle indicazioni contenute nei Protocolli per la ripresa di allenamenti e attività di squadre dilettantistiche e professionistiche, consultabili al link https://www.lnd.it/it/news-lnd/agonistica/protocollo-figc-con-le-indicazioni-per-la-ripresa-di-allenamenti-e-attivita-di-squadra-dilettantistiche-e-giovanili
La ripartenza dell’attività giovanile rappresenta un segnale importante, che conferma l’impegno profuso anche dal CRER per tutelare al meglio bambini/e e ragazzi/e.
“In tempi recenti ho parlato di bomba sociale, riferendomi alla situazione che dall’inizio della pandemia stanno affrontando i nostri giovani – commenta il Presidente Regionale Simone Alberici -. In questi giorni sono stati compiuti passi importanti, dall’erogazione di 232.000 a favore dei settori giovanili emiliano romagnoli alla pubblicazione di un protocollo attuativo per la ripresa dell’attività, fino alla deroga dell’art.34 comma 1 che ha permesso l’organizzazione degli allenamenti congiunti. Personalmente mi sono battuto molto nelle sedi deputate per contribuire al raggiungimento di un risultato che oggi rappresenta la migliore soluzione possibile, considerando sia il desiderio comune di tornare alla normalità, sia la situazione pandemica che purtroppo continua a interferire nella vita di ognuno di noi”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti