Connect with us

Calcio Dilettanti

Focus Promozione: vincono tutte le prime cinque. A piccoli passi Basilica, San Secondo e Viarolese

Focus Promozione: vincono tutte le prime cinque. A piccoli passi Basilica, San Secondo e Viarolese

Castelnovese/Meletolese – Terme Monticelli 1-2
Successo importante per i termali che battono il loro ex tecnico Abbati e si portano a quota 23 in classifica, staccato addirittura il Montecchio e portandosi a sole tre lunghezze dai play off. Vantaggio firmato dal trequartista Paini al 22′, su assist del giovane Volponi. Ed è proprio quest’ultimo a trovare la rete dello 0-2 al minuto 52 della ripresa. I reggiani padroni di casa accorciano il risultato al 60′ con un rigore di Terranova, che non dà scampo ad Artich: è l’1-2. Ma non basta. Anche perché nel finale la Castelmeletolese rimane in dieci per il rosso sventolato in faccia a Faye e non riesce più a imbastire azioni pericolose verso la porta del Monticelli, che al triplice fischio può esultare per il ritorno alla vittoria dopo tre turni di digiuno.

Fontana Audax – Pallavicino 0-2
Forse il miglior Pallavicino della stagione; il team bussetano si riscatta prontamente dopo la sconfitta con la Piccardo e con una prova di grande autorevolezza espugna il ” Soressi ” di Castelsangiovanni con il più classico dei risultati. Pronti via, dopo 30 secondi il Pallavicino va vicinissimo al gol con Corbellini, che da due passi chiama Rebecchi ad una strepitosa deviazione sopra la traversa. I blues tengono il pallino del gioco per tutto il primo tempo, ma concretizzano meno del dovuto. La musica cambia nella ripresa. I ragazzi di Piscina scendono in campo ancora più determinati, e al 3′ passano in vantaggio con un gran colpo di testa di Nadotti, su calcio d’angolo di Pellegrini. I padroni di casa accusano il colpo, e nello sterile tentativo di pareggiare scoprono il fianco alle ficcanti ripartenze dei ragazzi di Piscina. Prima Rebecchi è miracoloso su un gran diagonale di Pellegrini. Poi Arodotti con due grandi ripiegamenti difensivi chiude prima su Cossetti e poi su Colla, lanciati a rete. Ma la retroguardia piacentina nulla può al 39′ quando Pellegrini con un millimetrico passaggio filtrante serve Cossetti che, tutto solo a tu per tu con Rebecchi, lo fredda con un preciso rasoterra. E qui si chiude la gara.

Marzolara – Fidenza 0-1
Il Fidenza centra la prima vittoria esterna in campionato nello scontro diretto in casa del Marzolara. Partita brutta con poche occasioni da una parte e dall’altra. Nella prima frazione Tabloni compie due buone parate su altrettanti colpi di testa dei giocatori di mister Savi; interventi che tengono a galla i borghigiani che nelle ripresa provano ad affacciarsi dalle parti dell’estremo di casa Colacicco, il quale para senza troppe difficoltà prima sul tiro di Sarno e poi su quello di Premi. Al 70′ arriva l’episodio che potrebbe dare la svolta: l’esterno Di Martino viene espulso e lascia in inferiorità numerica i bianconeri, che però sono bravi a trovare in contropiede il gol partita cinque minuti più tardi. La ripartenza di Sarno termina con un potente tiro dal limite che trafigge Colacicco sulla sua destra. E’ il momento sliding doors del match, che si conclude così. Seconda vittoria consecutiva per il Fidenza, che abbandona momentaneamente la zona play out.

Montecchio – Agazzanese 1-2
Match emozionante e dai mille colpi di scena. L’Agazzanese supera in rimonta la forte squadra reggiana in quel di Montecchio. Le squadre in campo carburano velocemente nonostante il terreno pesantissimo che non permette geometrie di gioco troppo complesse. Nella maggior parte dei casi ciò è sinonimo di brutta partita, mentre in questo caso ha reso l’incontro spumeggiante. Il Montecchio parte subito forte e su palla da fermo al 16esimo passa subito in vantaggio dopo una serie di errori difensivi è Piro a finalizzare un ottimo cross dal fondo. La compagine piacentina va in confusione e per una decina di minuti è in balia dei contropiede avversari in uno dei quali Migliaccio fa lo slalom alla Alberto Tomba e viene fermato solamente dal palo a Lupi battuto.L’Agazzanese cerca di scuotersi e di reagire portando con Ghelfi prima e Oppedisano poi seri pericoli alla porta reggiana. Nel secondo tempo la partita non cambia e i ritmi rimangono alti. Il Montecchio sembra calare leggermente e Zanaboni dopo un errato retropassaggio di Migliaccio trafigge Bolzoni pareggiando il conto. Zanaboni è costretto al cambio conseguente ad un taglio rimediato nello scontro con il portiere in occasione del gol. La partita cambia verso ed ora è l’Agazzanese a puntare ai tre punti. Già effettuati i tre cambi, Burgazzoli dopo una botta alla testa perde i sensi ed è costretto ad uscire lasciando la propria squadra in 10 per 25 minuti. Il Montecchio non riesce ad affondare ed è l’Agazzanese a passare avanti grazie alla zampata di Oppedisano al 77esimo. Nel finale Moltini rimedia una doppio giallo mentre Sarzi riceve un espulsione diretta. Migliori in campo: Oppedisano e Lo Giudice.

Noceto – Viarolese 0-0
Partita sicuramente poco spettacolare e non esaltante. Gli ospiti – reduci da un pareggio e da due vittorie di fila – iniziano un po’ contratti il primo tempo, ma grazie ad una buona fase difensiva riescono ad arginare le diverse offensive del Noceto, che va vicino al vantaggio quando Tagliavini colpisce la traversa sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa la squadra di Fabbi ci prova con più insistenza ed è Rizzolini, il portiere dei rossoblù, a dover togliere le castagne dal fuoco su due conclusioni di Talignani. Finisce con un pari a reti bianche tutto sommato giusto, ma ai punti i padroni di casa avrebbero probabilmente meritato qualcosa di più. E’ il primo segno X in campionato del Noceto, che sin qui aveva uno score di sei vittorie e sei sconfitte.

Piccardo – Borgo San Donnino 2-1
Partita dai mille volti quella del “Tesauri” di Traversetolo, vinta dalla Piccardo con merito nonostante una resistenza ferrea e caparbia del Borgo San Donnino. La gara si apre col vantaggio ospite: rete di Donati al 23′: Borgo avanti a sorpresa. Mentre la partita scivola senza emozioni verso la fine del primo tempo, arriva il pareggio della Piccardo su rigore, realizzato da Martini. Il secondo tempo si apre con l’esplosione di Guareschi, alla quale seguiranno quelle di Donati prima e Camara poi. Il Borgo si trova dunque in superiorità numerica, ma finirà la partita con soli nove uomini. La Piccardo ne approfitta all’ultimo secondo: un gran gol di Picchi regala la vittoria ai ragazzi dell’ex, Mister Bazzarini. Il migliore in campo è stato Ivan Martini, tornato al gol dopo un periodo di digiuno e costantemente pericoloso.

Brescello – Langhiranese 5-1
Terza battuta d’arresto di fila per la Benemerita, superata in rimonta per  5-1 sul campo del Brescello. Buon avvio per i grigiorossi che, dopo una chance di Anceschi, passano per primi in vantaggio al 7′ con un tiro da fuori di Ughetti. La squadra di Paoletti imposta e controlla giocando bene, però, con il passare dei minuti, i reggiani crescono d’intensità e si rendono pericolosi con Siciliano (32′) e Ferretti (42′). Nella seconda frazione di gara i gialloblù di Piccinini spingono ancora e al 55′ con un colpo di testa vincente di Di Maio trovano il meritato pareggio. Spinti dall’entusiasmo, i padroni di casa ribaltano il punteggio grazie a uno sfortunato autogol di Trevisan (65′). La partita è molto accesa: la Langhiranese ci prova, ma Oppici salva sulla conclusione di Kone (68′); poi Deccò sbaglia il tris che avrebbe chiuso la contesa (72′). Il 3-1 però non tarda ad arrivare: al 75′ Gozzi segna con un tiro imprendibile; al 78′ su rigore Urbano chiude i conti e manda i titoli di coda sul match. Nel finale c’è pure la cinquina firmata Scaravonati (88′), che va in gol in contropiede. Risultato forse troppo bugiardo per una Langhiranese che ha giocato a viso aperto contro una delle squadre più forti del girone. il calendario però non sorride al team della Val Parma che nel prossimo turno affronterà la temibile Piccardo Traversetolo.

Il Cervo – Carignano 1-6
Il derby va in ghiacciaia in favore dei più forti giallorossi, in vantaggio di cinque gol già dopo soli 20 minuti. Apre le danze Tommasini con una doppietta (siglata tra il 9′ e il 12′); poi, Tognoni porta la squadra di Marcotti sullo 0-3 al minuto 17. Poco dopo anche Fiordelmondo si iscrive alla lista dei marcatori. In tutte questi frangenti c’è lo zampino dello straripante capitan Pioli, che dà l’inizio tutte le azioni corali trasformate in rete dai giallorossi. al minuto 22 arriva persino la manita: Pioli manda in porta Pin, che trafigge il portiere neroverde. Nella seconda parte della ripresa, Cortellazzi viene atterrato nell’area dei collecchiesi: è rigore. Dal dischetto Pioli non sbaglia per lo 0-6. Nel finale gol bandiera di Lamberti per la squadra del tecnico Germini, che deve incassare il secondo ko in altrettante gare dal suo arrivo. Finisce così, in goleada, un match che ha visto il Carignano talmente padrone della situazione: i giallorossi restano a -1 dalla vetta, ma raccolgono la sesta vittoria consecutiva. Il Cervo paga a caro prezzo i tanti giovani mandati in campo in una partita quasi proibitiva, arrivata in un momento storico complicato per la società di Collecchio, sempre più terzultima a quota 7 punti.

San Secondo – Basilica 2000 1-1
Inizio veemente dei padroni di casa, che già al 6′ e al 15′ impegnano Biagini in doppia parata: bravo il portiere rossoblù a fare buona guardia sulle conclusioni di Musiari, prima, e di Lorenzini, poi, deviando in angolo. Al 30′ ancora Musiari da centro area prende la mira, ma Biagini blocca in sicurezza. Al 37′ Musiari sfiora la traversa sugli sviluppi di un traversone. Al 40′ l’arbitro espelle l’allenatore del Basilica, Alessandro Ferrai, per proteste. Nonostante la continua pressione, non si concretizza il dominio dei locali, con gli ospiti che attendono per colpire di rimessa. Nella ripresa la partita si sblocca al 30′: Pietro Lorenzini di testa sfrutta al meglio un cross di Diedhiou e trova il suo decimo gol stagionale. Ma nel finale un indomito Basilica 2000 trova il pari su traversone dalla destra, con Mattia Bottazzi che lesto infila alle spalle di Terenzio. Finisce in pareggio al “Delgrosso”, con i locali che ancora una volta non riescono a difendere il vantaggio e ad avere la meglio su una diretta concorrente. Fulvio Delnevo e Lorenzo Fava

 

(Nella copertina, uno scatto tratto da San Secondo-Terme Monticelli 1-1 valevole per la 13^ giornata)

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Dilettanti