Connect with us

Calcio Dilettanti

Focus Promozione: Fidenza sconfitto a Montecchio, terza retrocessione di fila. Il Monticelli chiude quinto

Focus Promozione: Fidenza sconfitto a Montecchio, terza retrocessione di fila. Il Monticelli chiude quinto

Focus di Promozione in versione “spezzatino” per quest’ultima domenica di campionato. Ampi approfondimenti in separata sede dedicati ai campi caldi di Carignano e Busseto (su cui era presente la nostra squadra), mentre dell’anticipo della Langhiranese vi abbiamo già fornito un’ampia cronaca ieri sera. Nelle altre partite della domenica, importante il successo esterno della Piccardo che ha sbancato l'”Amoretti” di Marzolara, conquistandosi il play off (da disputare in trasferta) contro l’Agazzanese. Domenica nera per il Fidenza sconfitto nello scontro diretto di Montecchio e condannato a una tragica retrocessione. I borghigiani passano così dalla Serie D alla Prima Categoria nel giro di soli tre anni. Quest’anno non ci si disputerà alcun play out.
Nota a margine: complimenti al Felino che ha vinto il girone B di Prima e che dal prossimo anno andrà a comporre il già folto numero di squadre parmensi di Promozione. Lorenzo Fava

Basilica 2000 – Castelnovese/Meletolese 3-4 Tedoldi (B), Ogliengo (B), Bottazzi (B), Gandolfi (C), Razak su rig. (C), Razak su rig. (C), autogol Barbarini (C)
Epilogo senza soddisfazioni per i rossoblù di mister Ferrari che, nell’inutile (ai fini della classifica) scontro conclusivo con la Castelnovese/Meletolese, non riescono a trovare una vittoria che avrebbe per lo meno addolcito il sapore amaro della retrocessione. Anzi, la squadra di Basilicanova è stata battuta per 3-4 in un match rocambolesco e il risultato ha permesso ai ragazzi di Abbati di agganciare Biagini e soci a quota 20 punti.

Borgo San Donnino – Il Cervo Collecchio 4-0 6’ Soregaroli, 19’ Camara, 40’  Camara, 69′ Camara
Il San Donnino chiude in grande stile una prima buona stagione in Promozione: nell’ultima di campionato, giocata nell’impianto (per quest’anno) di casa del “Noce”, la squadra fidentina non ha avuto difficoltà a superare il derelitto Il Cervo, già ampiamente retrocesso da diverse settimane. Uno scalpitante Camara ha trascinato la squadra allenata da mister Cecchini, realizzando una tripletta 19′, 40′ e 69′) dopo che Soregaroli aveva aperto le danze ad inizio partita (6′). Il Borgo scavalca in un sol colpo Langhiranese e Noceto e chiude all’ottavo posto a quota 45 punti. Per i collecchiesi annata completamente da dimenticare. E soprattutto 2 soli pareggi in tutto il ritorno. Questo riassume il torneo dei neroverdi.

Marzolara – Piccardo Traversetolo 0-2 42′ D’Urso, 58′ Mbersi
Una partita mai in discussione lancia la Piccardo ai playoff: troppo forti i gialloneri e troppo sazio il Marzolara. I gialloneri impongono il proprio dominio sulla partita fin dal primo minuto. Le ottime condizioni del campo consentono a Casisa di orchestrare ottime trame offensive. Schiaretti, Mbersi e D’Urso si rendono pericolosi nel primo quarto d’ora, il cui copione si ripeterà poi per tutta la gara: Piccardo riversata in avanti e Marzolara che tenta di colpire in contropiede. L’unica occasione della partita per i padroni di casa – che da tempo hanno conquistato una storica salvezza – è al 20’ con Spagnoli, il cui tiro finisce sopra la traversa. La costante pressione offensiva della Piccardo porta frutto solo al 42’, quando Piero D’Urso sblocca l’incontro. Casisa batte un ottimo corner, Chiurato gioca di sponda e il più lesto ad insaccare è il capitano giallonero, all’ottavo gol stagionale. Nella ripresa non cambiano i valori in campo: Piccardo sempre avanti, a testa bassa, alla ricerca di un secondo gol. La miglior difesa del campionato, guidata di nuovo impeccabilmente da Santurro, annulla qualsiasi velleità offensiva del Marzolara. Al 58’ Mbersi trova lo spunto vincente: l’esterno classe ’98 brucia tutti in velocità e, presentatosi davanti a Colacicco, lo brucia con freddezza. L’ultima mezz’ora di gioco è una passeggiata al parco per salutare la stagione che è stata e poco più. La Piccardo mantiene il possesso legittimando il risultato. Dopo tre minuti di recupero, l’arbitro sancisce la fine di un incontro a senso unico. La Piccardo Traversetolo è riuscita a centrare l’obiettivo minimo: un posto ai playoff. Domenica prossima i gialloneri tenteranno l’impresa ad Agazzano: la vincente sfiderà il Carignano (in trasferta) per l’accesso all’Eccellenza.

Montecchio – Fidenza 1-0 76′ Ligabue 
Al “Notari”, i reggiani riescono a spezzare un incantesimo che durava dal 29 gennaio scorso e, non senza affanni, riescono a mantenere la categoria. Non è così per il Fidenza, che non trova i tre punti tanto desiderati ed è costretto a scendere addirittura in Prima Categoria. Prima occasione al 14′ di marca parmense: dopo una respinta della difesa Maramotti calcia di prima intenzione, la palla esce fuori di poco. Fidentini si fanno apprezzare per maggior intraprendenza: al 25′ cross dalla destra di Di Martino per Kassi, appostato appena fuori area: la sfera termina fuori. Poi al 36′ il traversone dalla sinistra di Scarpato arriva sui piedi di Di Martino, il quale prova la conclusione che viene bloccata da Bolzoni, tornato a indossare la maglia da titolare proprio nella partita più importante. Il primo tempo si conclude in parità, meglio il Fidenza, che però nella ripresa lascia maggiori spazi alle manovre di gioco dei reggiani. Dopo dodici giri di lancette del secondo tempo, Ferrari servito da Lo Giudice, sulla fascia destra, entra in area e prova la conclusione che viene deviata in angolo da Scarpato. Al 14′ torna a farsi vedere il team di Massimo Barbuti: cross dalla destra di Di Martino, la difesa libera l’area mandando la sfera sui piedi di Casisa che di prima intenzione prova la conclusione ma la palla esce di poco a lato. Ma come una doccia gelata, quando meno te lo aspetti, arriva il gol che decide l’incontro. Al 31′ della ripresa Bahie raccoglie il lancio lungo di Benassi e crossa al centro per Ligabue che, da due passi, trafigge Tabloni. Fidenza all’inferno, Montecchio al settimo cielo per una salvezza conquistata in extremis che stava diventando molto complicata.

Viarolese – Terme Monticelli 0-0
Pareggio a reti inviolate che fa tutti felici all'”Unicef”: la Viarolese ottiene così il punto salvezza (comunque inutile, vista la sconfitta del Fidenza) e festeggia sul proprio campo la permanenza in Promozione dopo un’annata davvero da ricordare. Ottimo anche il campionato disputato dal Monticelli, che grazie a quest’ultimo risultato positivo si permette addirittura il lusso di terminare davanti al Brescello in quinta posizione. Peccato solo per i ragazzi di Gussoni che i 65 punti conquistati non siano bastati per andare agli spareggi. Ma le prime tre e la Piccardo hanno fatto un campionato a parte.

(Foto del match Montecchio-Fidenza by Alberto Poldi-Allay per Fidenza Calcio)

 

 

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi