Connect with us

Calcio Dilettanti

Il Fidenza fa visita all’Abano in cerca di punti salvezza

Il Fidenza fa visita all’Abano in cerca di punti salvezza

Domani giovedi 2 aprile, il Fidenza tornerà nei Colli Euganei per disputare la quattordicesima giornata di ritorno contro l’Abano Calcio. Era già accaduto mercoledì 21 gennaio contro il Thermal, l’altra squadra di Abano.

Se non consideriamo le cinque corazzate che comandano la classifica, l’Abano rappresenta sicuramente la rivelazione di questo girone D. Da neo-promossi, senza nomi stellari, i ragazzi di Massimiliano De Mozzi hanno fatto un percorso netto, con un elevato rendimento costante e stando sempre lontani dal fondo classifica. Attualmente si trovano al sesto posto , con 45 punti e la pratica salvezza archiviata. Le 12 vittorie su 32 gare disputate danno un’idea precisa della concretezza di questa squadra. Nella partita d’andata al Ballotta, l’Abano fu sconfitto per 1 a 0 da un Fidenza in caduta libera dopo quattro pesanti sconfitte consecutive. Ma nonostante tutto lasciò un’ottima impressione. La squadra di De Mozzi è un mix di giovani interessanti e di alcuni validi elementi d’esperienza. Corre tanto e continua a macinare ottimo gioco. Leader indiscusso di questa formazione è il capitano Antonioli, coi suoi 38 anni portati con grinta. Bortolotto è il motore della manovra avanzata e perno del centrocampo. In quota giovani, Zattarin e Maistrello rappresentano una garanzia. De Mozzi dovrà rinunciare al giovane attacante ’95 Giusti, fermato per un turno dal giudice sportivo.

Domenica scorsa, contro il Bellaria, il Fidenza ha mostrato la giusta concentrazione e un’ottima condizione atletica. La squadra si trova ora a 34 punti, nel confine alto della zona play out, ma l’asticella della salvezza diretta si è alzata a quota 38. La Ribelle è scivolata dietro ma il Castelfranco si è messo a correre. Ad Abano l’allenatore Montanini sarà costretto a rinunciare ad un giocatore importante come Gilioli, squalificato per una giornata. Sarà molto probabile l’inserimento di Messineo in difesa e lo spostamento a centrocampo di Bellavigna, per un ortodosso 4-4-2. Ma al di là degli schemi e delle illustri assenze, nella quarta partita in undici giorni faranno la differenza ancora una volta la fame e la testa. I tre punti in palio ad Abano saranno di un peso non convenzionale.

In questo giovedi giocato, potrà succedere di tutto. Sul Manuzzi di Cesena, il Rimini potrebbe staccare il biglietto per la LegaPro contro il Romagna Centro. Il Piacenza potrà continuare la sua rincorsa a spese del povero Formigine. A Mezzolara il Fiorenzuola dovrà stare attento a non farsi risucchiare dalla zona play out. Al triplice fischio la serie D si fermerà per dieci giorni. Ma sarà solo una calma apparente.

giovedi 2 aprile 2015 – 14ma giornata di ritorno

Piacenza-Formigine
Bellaria-Este
Mezzolara-Fiorenzuola
Castelfranco-Scandicci
Fortis Juve-Correggese
Romagna Centro-Rimini
Montemurlo-Porto Tolle
Ribelle-Thermal Abano
Atl.Padova-Imolese
Abano Calcio-Fidenza

Classifica: Rimini 76; Correggese 63; Piacenza 60; Este 58; Delta Porto Tolle 56; Abano Calcio e Bellaria 45; Fortis Juventus 43; Fiorenzuola, J.Montemurlo e Scandicci 39; Mezzolara, V.Castelfranco e Imolese 38; Romagna Centro e Fidenza 34; Ribelle 33; S.Paolo Padova 29; Thermal Abano 27; Formigine 26.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti

Commenti Recenti

Altro in Calcio Dilettanti