Entra in contatto:

Calcio Dilettanti

Il futuro dell’Eccellenza, tre scenari possibili

Il futuro dell’Eccellenza, tre scenari possibili

Quella di domani (venerdì) è una data importante per capire il futuro dei campionati di Eccellenza.

I comitati regionali e il presidente della LND Cosimo Sibilia discuteranno sul da farsi, tra incognite e problematiche legate soprattutto ai costi insostenibili degli eventuali tamponi obbligatori.
“Venerdì abbiamo un Consiglio per capire se il campionato d’Eccellenza può ripartire – ha spiegato Sibilia a Radio Punto Nuovo -. I tempi e le risoluzioni dei problemi, sono vincolati alla curva dei contagi: dopo il 5 marzo possiamo cominciare con gli allenamenti e dopo due settimane, capire se si può partire. Se vengono imposti i tamponi, chiaramente hanno un costo importante che una piccola società non si può permettere”.

In Emilia Romagna la maggioranza delle società ha già espresso il proprio parere di contrarietà alla ripresa della stagione (leggi qui), ma attende la riunione di domani per capire l’evolversi della situazione.

Al momento sono tre gli scenari possibili:

1 – Ripresa dei campionati tra fine marzo e i primi giorni del mese di aprile, ma solo a fronte della copertura dei costi sanitari.

2 – Rinvio di ogni decisione della LND dopo il 5 marzo, data di scadenza dell’ultimo DPCM.

3 – Chiusura anticipata della stagione 2020-21 con conseguente annullamenti di promozioni e retrocessioni.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Dilettanti