Connect with us

Calcio Dilettanti

Il grido d’allarme dei dilettanti: il 30% delle squadre rischia di sparire

Il grido d’allarme dei dilettanti: il 30% delle squadre rischia di sparire

I numeri sono allarmanti, ma è bene subito sottolineare che si tratta di previsioni. Stando ad un dossier realizzato dalla Lega Nazionale Dilettanti, in collaborazione con il centro studi della Figc, il 30% delle società di calcio dilettantistiche rischia seriamente di scomparire in seguito all’emergenza coronavirus. La crisi economica in atto e la mancanza di prospettive (quando si tornerà a giocare?) sono macigni pesanti e bocconi amarissimi per molte società che oltre a fare sport alimentano il motore sociale di un Paese intero. Stiamo parlando, in tutta Italia, di 12mila società, 66mila e oltre un milione di tesserati. Oltretutto il 40% dell’attività si concentra tra Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte, le zone più colpite.
Secondo quanto scrive il quotidiano “La Repubblica” la LND avrebbe chiesto al Governo un contributo di 12,5 milioni di euro per far fronte alle perdite della prossima stagione, vista la (probabile) mancata iscrizione di molti club.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA