Connect with us

Calcio Dilettanti

MERCATO – Boateng dal Noceto al Solignano. Monticelli, presi Iacuzio e Tagliafierro. Tris del Carignano

MERCATO – Boateng dal Noceto al Solignano. Monticelli, presi Iacuzio e Tagliafierro. Tris del Carignano

Giorni di fuoco. E non solo a causa delle alte temperature di inizio estate. Il calciomercato dilettantistico è in grande fermento e le novità si susseguono senza sosta. Se in Eccellenza si registra il solo acquisto del difensore Luca Candio (1996) – che lascia la Serie D e il Lentigione, per l’incompatibilità con mister Zattarin, per approdare al Salsomaggiore di Voltolini -, è dalla Promozione che arrivano maggiori indiscrezioni riguardo i movimenti delle squadre del nostro territorio. Ci sono novità in casa Noceto, dove saluta un altro “senatore” della squadra allenata da Bacchini: l’attaccante Samuel Boateng (1990) lascia il sodalizio rossoblù dopo tre anni. L’ex centravanti di Crociati Noceto (dove aveva giocato nelle fila della Juniores Nazionale nel 2008/2009) e Fornovo (dal 2009 al 2014) nella prossima stagione vestirà la maglia del Solignano, dove ritroverà gli ex nocetani Ferdenzi e Palumbo: la compagine dell’alta val Taro conclude così un ricco mercato che candida la squadra del tecnico Sipone ad un ruolo di protagonista nella prossima stagione di Prima Categoria.

Novità in casa Terme Monticelli che, dopo aver ceduto Piovani (San Secondo) e Orrero (Felino), ha chiuso per due rinforzi. La notizia di giornata –  che vi riportiamo in anteprima – è che alla corte di mister Ennio Botta arriveranno Marco Iacuzio (’88), terzino di qualità ed esperienza proveniente dal Montecchio, e Alfredo Tagliafierro (’87), ex attaccante di Salsomaggiore e Luzzara, reduce dall’ultima annata con la maglia della Piccardo Traversetolo. Terzo acquisto messo a punto dal direttore sportivo Marchini, dopo quello del portiere Bolzoni (anch’egli dal Montecchio); nei prossimi giorni potrebbero arrivare altri rinforzi, specialmente nel reparto di difesa, in cui sicuramente non ci sarà l’innesto di Mauro Graziano, il quale ha deciso di continuare la propria carriera ancora per un anno con il Carignano.

E proprio a proposito di Carignano, i giallorossi hanno formalizzato l’arrivo di tre giocatori: l’ex Scandianese, Colorno e Terme Monticelli Fabio Greci (1985), fedelissimo di Barbarini già due stagioni fa al San Secondo Parmense, andrà a rinforzare il reparto di centrocampo, orfano dei partenti Pioli e Tognoni. Gli altri due acquisti rispondono ai profili di due esterni offensivi, giovani e di qualità: il primo è quello di Riccardo Lo Giudice (classe ’97), reduce da una longeva esperienza col Montecchio), l’altro è quello di Simone Comani (’98), che arriva in prestito dalla Fidentina, club con cui ha giocato negli ultimi due anni in Eccellenza. Il club del presidente Scottu (in attesa di chiudere per il difensore della formazione Allievi A dell’Inter Club Nicola Castello, classe 2000) andrà alla ricerca di un centrale difensivo e di un mediano per concludere la campagna acquisti. L’identikit preferito per il centrocampo sembra essere quello di Stefano Lombardi (’87) del Noceto, che nei prossimi giorni accetterà o rifiuterà la proposta ricevuta dal club di strada Montanara.

Sicuramente non andrà a Carignano Pietro D’Urso (’91): il centrocampista centrale, in uscita dalla Piccardo Traversetolo, sembra aver sposato il progetto del Felino. Le parti sono vicinissime e la trattativa, salvo clamorosi retroscena, può di fatto ritenersi andata a buon fine. Nel frattempo il neopromosso club ha già regalato a mister Pioli diversi nuovi giicatori, tra cui i due portieri ex San Secondo Terenzio e Mangora, il difensore del Pallavicino Mancini, i giovani classe ’99 Sartori (difensore), Moreni e Balestrieri (centrocampisti), tutti e tre ex Brescello, i classe 2000 Ganazzoli e Pasini (provenienti dagli Allievi A della Juventus Club), oltre all’attaccante Orrero, nell’ultima stagione al Terme Monticelli. La ciliegina sulla torta per l’ambiziosa compagine della val Baganza potrebbe essere rappresentata dall’acquisto del bomber Hicham Miftah (1980), a cui non mancano le richieste di mercato. Il navigato centravanti di origine marocchine in forza al Lentigione (Serie D) da quattro stagioni, ma con trascorsi in diverse piazze di Serie B (Catania) e Serie C (Brescello, Como, Acireale, Crociati Noceto, solo per citarne alcune), dovrebbe devidente il suo futuro entro un paio di settimane. Ad oggi, il Felino sembra essere in pole position, ma anche il Colorno (che però ha ufficializzato Francesco Delporto) rimane interessato al giocatore.

La Langhiranese dopo una sola stagione dice addio al centravanti Matteo Anceschi (1978). Nonostante la soglia dei quaranta anni sia ormai prossima, l’ex Brescello ha fatto sapere alla società grigiorossa di non aver alcuna intenzione di appendere e scarpette al chiodo e dal prossimo campionato si rimetterà in gioco nella vicina piazza di Lesignano (Prima Categoria). Con lui ci sarà anche il centrocampista Davide Alinovi (’92), non riconfermato dalla dirigenza della Benemerita. La Biancazzurra, certa del ripescaggio dopo aver vinto i playoff del girone B di Prima Categoria, per il momento ha pensato solo a sfoltire la rosa del riconfermato mister Massimiliano Rossi: via gli attaccanti Zanardi (Real Val Baganza) e Perna (Castelnovese/Meletolese); non rimarrà nemmeno il difensore Mottola, al momento svincolato e in cerca di sistemazione. La Medesanese, in attesa del possibile ripescaggio, sta facendo i primi sondaggi di mercato: è molto vicino il ritorno del centrocampista Alessio Cucchi (’89) dal Soragna; per la porta si farà un tentativo per Tommaso Boccalini (’98), che difficilmente rimarrà al Pallavicino nel ruolo di vice Dondi. Lorenzo Fava

(Samuel Boateng, in copertina, durante il match di campionato Noceto-Fidenza 1-0 – Foto by Alberto Poldi-Allay)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA