Connect with us

Calcio Dilettanti

Novanta minuti alla fine. Cosa sta succedendo in Prima, Seconda e Terza Categoria

Novanta minuti alla fine. Cosa sta succedendo in Prima, Seconda e Terza Categoria

Manca una sola giornata al termine della stagione 2016/2017. Poi arriverà il momento dei tanto attesi (o temuti) spareggi. Per una volta lasciamo da parte le squadre di Eccellenza e Promozione e diamo uno sguardo a quanto sta accadendo negli altri tornei, a cominciare dalla Prima Categoria, un campionato da cui con ogni probabilità salirà più d’una compagine parmense in vista del prossimo anno.

PRIMA CATEGORIA – Nel girone A ha già festeggiato il primato la Castellana, prima con 62 punti. L’unica parmense in corsa per i play off è la Medesanese, terza in classifica a 57 punti; la squadra difficilmente riuscirà a superare nell’ultimo match di campionato la Bobbiese, avanti di una sola lunghezza, visto che i piacentini saranno impegnati nell’agevole gara contro la Fontanellatese già retrocessa matematicamente. Mister Peraddi si dovrà preparare ai play off, da cui quasi sicuramente sarà esclusa la Borgonovese quinta; sicura della partecipazione, invece, la Pontenurese, ad oggi sfidante di Baudi e compagni. Nella zona calda, già detto della Fontanellatese condannata ad un mesto ritorno in Seconda Categoria assieme alla formazione “albanese” di Parma dello Scanderbeg, troviamo anche il Soragna che non potrà evitare il play out nemmeno in caso di vittoria nell’ultima giornata proprio contro la Spes Borgotrebbia che sarà la rivale non solo in questa domenica ma anche nello spareggio post season. I neroverdi, se dovessero mantenere inalterato il vantaggio (al momento di tre punti), giocherebbero il play out in gara unica tra le mura amiche del “Tabloni”.

Nel girone B il testa a testa che vale la vittoria del campionato tra le due parmensi Felino e Biancazzurra sarà risolto soltanto dopo il triplice fischio della 30^ giornata. Il club rossoblù può amministrare un importante vantaggio di 2 punti sui sorbolesi, i quali saranno costretti a vincere contro una Povigliese bisognosa di punti e a sperare che la Valtarese (senza più alcun obiettivo) faccia lo scalpo alla truppa guidata dal tecnico Del Monte. Ma a Felino i preparativi per lo storico approdo in Promozione, costruito già in estate con un facoltoso mercato (che ha portato in dote giocatori del calibro di Lauriola, Bottarelli, Angelini, Curti, solo per citarne alcuni) sembrano ormai pronti. A causa del gap di punti troppo ampio anche in questo girone la quinta classificata non prenderà parte ai play off, dove invece nel primo turno si sfideranno sicuramente Casalese e Boretto. Nessuna parmense è retrocessa direttamente e, al momento, nessuna parmense è coinvolta nell’unico play out. Non può dirsi tranquillo il Lesignano, a cui comunque basterà fare un solo punto contro il pericolante Barcaccia per non rischiare di essere raggiunto dalla Povigliese (che è in vantaggio negli scontri diretti). Gattatico e Calerno già retrocesse.

 

PRIMA CATEGORIA (Girone A)

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

PRIMA CATEGORIA (Girone B)

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

SECONDA CATEGORIA – Le squadre di Parma e provincia sono state divise in due gironi. Nel C ha trionfato con ampio margine il Ghiare, grazie anche all’acquisto del navigato bomber Luca Montali (sceso a dicembre dalla Promozione: era al Borgo San Donnino) che ha decisamente spostato gli equilibri. Il club della val Parma si sta preparando ad allestire la squadra in vista della prima storica partecipazione al prossimo campionato di Prima Categoria. Dai play off salirà soltanto una tra San Leo, Arsenal, Fornovo e Aurora. Nella zona calda gli ultimi 90′ stagionali serviranno a capire chi sarà lo sparring partner del Palanzano nella gara unica dei play out: il Fraore (che giocherà contro la tranquilla Calestanese) ha maggiori chance di approdare ai play out, molto vicina alla retrocessione diretta la Folgore Fornovo, cui servirà l’impresa contro la San Leo.

Il Levante ha trionfato nel gruppo D, un raggruppamento misto tra squadre di Parma e Reggio Emilia. Ai play off ci saranno sicuramente il Circolo Anspi Giovanni XXIII (seconda formazione di Bibbiano, allenata dall’ex Traversetolo Carlo Ferrarini), trascinato dalle 19 reti del capocannoniere Kessabi, il Team Traversetolo (che ha in rosa un giocatore del calibro di Dimitri Dalcò), lo Sporting Cavriago e, in caso di vittoria all’ultima giornata, anche il Mezzani. Anche in questo girone è tutto da sciogliere l’alone di mistero che accerchia la zona calda della graduatoria. La Gualtierese ha un piede e mezzo in Terza. L’Inter Club Parma, dopo la sconfitta contro lo Sporting Club Sant’Ilario, potrà salvarsi solo passando dai play out, in cui accederà qualora l’attuale divario (+4) dalla terzultima, l’FC 70, non aumentasse a +7 con l’ultimo turno. Non è ancora sicuro della salvezza nemmeno il Team Carignano, che rischia grosso proprio in virtù dello contro diretto con l’FC 70.

SECONDA CATEGORIA (Girone C)

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

SECONDA CATEGORIA (Girone D)

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

TERZA CATEGORIA – Il campionato non ha ancora una padrone: solo una tra Sissa ed Astra alla fine potrà gioire. In caso di arrivo a pari punti, in vantaggio, nella classifica avulsa, c’è la squadra di Parma, che grazia alla vittoria per 3-0 nel ritorno è riuscita a ribaltare la sconfitta per 0-2 dell’andata. Nell’ultimo turno i blucerchiati saranno di fronte al Berceto, mentre per la compagine della bassa lunga trasferta sull’appennino in casa dell’ostica Bedoniese. Anche se i soliti ripescaggio di fine stagione potranno regalare la gioia del salto di categoria anche a chi si piazzerà sul secondo gradino del podio. Inoltre, Sissa, Virtus, Compiano e Terre Alte Berceto possono sperare di esser promosse tramite la vittoria del “Torneo Balisciano”, la Coppa della Terza Categoria.

TERZA CATEGORIA

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

(Nella foto dalla pagina Facebook della A.C.D. Biancazzurra l’attaccante Giuseppe Pasquariello in azione)

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Calcio Dilettanti

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi