Connect with us

Altri Sport

Nuovo Dpcm: i dilettanti vanno avanti, amatori e calcetto no

Nuovo Dpcm: i dilettanti vanno avanti, amatori e calcetto no

In attesa del nuovo Dpcm che contiene ulteriori misure restrittive per fronteggiare l’impennata dei casi di Covid-19 nel nostro Paese (dovrebbe essere approvato in serata), continuano a emergere nuovi particolari che riguardano tutto il mondo dello sport e in particolare quello dilettantistico amatoriale.

Secondo quanto appreso dall’Ansa, il nuovo Dpcm conterrà il divieto di praticare sport di contatto (calcio, basket, rugby, ecc.). Lo stop colpirà solo le attività amatoriali, che a Parma, come nel resto dell’Italia, coinvolgono migliaia di appassionati.

“Se la partita o l’evento nel centro xy rientra in un’attività codificata da un’associazione sportiva o da una società sportiva dilettantistica – scrive Gazzetta.it -, affiliata a un ente o a una federazione, non ci saranno problemi; se dei cittadini volessero prenotare il campo di calcetto o di basket presso lo stesso centro sportivo xy, non potranno farlo. Non sempre la distinzione è così facile, vedremo se nel testo saranno definiti i confini in modo da evitare equivoci”.

Molti enti sportivi si sono ribellati alle ipotesi dei giorni scorsi che parlavano di una possibile chiusura per tutti gli sport dilettantistici, non solo il calcio. malcontento che sembra abbia portato a scongiurare il rischio di uno stop globale per tutti i dilettanti.

UFFICIALE, ECCO IL NUOVO DPCM

Sono diverse le novità contenute nel nuovo Dpcm approvato nella notte. Confermate gli stop a calcetto e calcio amatoriale, ma anche a tutti gli altri sport amatoriali di contatto.

STADI – Per le competizioni sportive – scrive l’Ansa -è consentita la presenza di pubblico, “con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1.000 spettatori” all’aperto e 200 al chiuso. Va garantita la distanza di un metro e la misurazione della febbre all’ingresso. Le regioni e le province autonome, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire, d’intesa con il ministro della salute, un diverso numero massimo di spettatori in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi e degli impianti; con riferimento al numero massimo di spettatori per gli eventi e le competizioni sportive non all’aperto, sono in ogni caso fatte salve le ordinanze già adottate dalle regioni e dalle province autonome.

SPORT – Sono vietate tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale. Gli sport di contatto sono consentiti, si legge nella bozza del dpcm, “da parte delle società professionistiche e ‒ a livello sia agonistico che di base ‒ dalle associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP), nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Altri Sport

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi