Entra in contatto:

Prima Categoria gir. A

Zibello, difesa bunker: 4 clean sheet e 378′ senza gol subiti

Zibello, difesa bunker: 4 clean sheet e 378′ senza gol subiti

Un mese fa era toccato al SorboloBiancazzurra, ora è la volta dello Zibello Polesine: quest’anno le parmensi di Prima Categoria, a ogni latitudine, si contraddistinguono per le difese bunker.

I gialloneri hanno emulato e superato la compagine rossoblù che a ottobre, nel girone B di Prima, aveva conseguito una serie utile di 4 clean sheet consecutivi: un totale di 361 minuti, recuperi esclusi, senza subire reti (clicca qui). Traguardo raggiunto e poi migliorato, nel girone A, dagli zibellini, arrivati a prolungare l’inviolabilità della porta difesa dai portieri Dondi e Pincolini da 378′ a questa parte. La squadra allenata da Alberto Mingozzi — che aveva stentato tra fine settembre e inizio ottobre, dopo aver perso una lunga imbattibilità (clicca qui) — è tornata sugli standard dello scorso anno. Il merito è da attribuire alla difesa, diventata vero e proprio bunker a partire dal recupero (poi, perso per 1-2) contro la Lugagnanese.
Il rigore siglato da Piccinini al 72′ nel match valevole per la 4ª giornata, ripreso il 12 ottobre per l’infortunio occorso all’arbitro, è stato l’ultimo gol incassato dalla formazione “più estrema” della bassa parmense. Da allora lo Zibello Polesine ha affrontato, nell’ordine, Viarolese Sissa (1-0), Junior Drago (0-1), Ziano (1-0) e Soragna (0-0) e non ha più subito alcunché. E pazienza se il saldo della differenza reti è tuttora in leggero passivo (-1): la lunga inviolabilità di 378′ permette a Delazzari e soci di avere, con 7 gol subiti, la difesa meno battuta del girone A (ex aequo con Fidenza e Sarmatese) dopo le prime 9 giornate di campionato.

 

(Nella foto, la difesa dello Zibello nel pre-campionato contro l’Audax Fontanellatese)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Prima Categoria gir. A

© RIPRODUZIONE RISERVATA